Creare un’ombra con Illustrator: ecco 5 tecniche diverse

Marco AgustoniMarco Agustoni

0 COMMENTI

In questo nuovo post ti mostro 5 tecniche diverse per creare delle ombre all’interno di Adobe Illustrator. Alla fine dell’articolo sarai in grado di realizzare ombre lunghe, portate, realistiche, distese e via dicendo.

Sei pronto? Let’s go!

Creare un’ombra esterna con Illustrator usando gli effetti

Partiamo subito dalla prima tecnica per creare un’ombra esterna in Illustrator. Questo procedimento consiste nell’utilizzare una funzione nativa del software che si trova all’interno del menu Effetto.

Possiamo selezionare un qualsiasi elemento (che sia un forma vettoriale, un oggetto testuale o un immagine raster) ed applicare un’ombreggiatura tramite il menu Effetto > Stilizzazione > Ombra esterna. Seguendo questo percorso si aprirà una finestra di opzioni all’interno della quale potremo personalizzare il nostro effetto, intervenendo su una serie di parametri.

Ombra Esterna

Potremo modificare il metodo fusione, la percentuale di opacità, lo scostamento sugli assi X e Y (che rappresenta la distanza fra l’ombra e l’elemento), la sfocatura ed il colore.

Considera che per generare la sfocatura dell’ombra, Illustrator creerà un oggetto raster trasparente.

Di conseguenza è bene essere consapevoli che l’effetto ottenuto verrà generato da pixel e sarà quindi dipendente dalla risoluzione. Possiamo definire la risoluzione degli effetti raster dal menu Effetto > Impostazioni effetti raster del documento.

Questo dunque è il primo metodo per inserire un ombra all’interno di Illustrator. Ovviamente questa strada, essendo automatica, sarà anche piuttosto limitata e non ci consentirà di personalizzare più di tanto il risultato.

Vediamo come ottenere altre tipologie di ombre, questa volta personalizzate.

Creare un’ombra realistica in Illustrator usando lo strumento Trasformazione Libera

Analizziamo una seconda tecnica per ottenere un ombra, questa volta manualmente, sfruttando lo strumento Trasformazione libera. Partiremo da questa figura frontale e applicheremo un’ombra portata, sul piano dove è poggiata.

Segui attentamente i passaggi:

  1. Duplica l’elemento e unificate i tracciati della copia attraverso la funzione unifica del pannello Elaborazione Tracciati.
  2. Applica alla forma ottenuta un colore nero.
  3. Sovrapponi il tracciato nero alla figura colorata.
  4. Seleziona lo strumento “Trasformazione libera” ( Tasto E).
  5. Sfruttando le maniglie attorno all’oggetto ombra, attiva quella centrare superiore e inclina verso destra la forma.
  6. Definito l’orientamento dell’ombra, porta l’elemento in secondo piano ed eventualmente varia la percentuale di opacità.

Ombra in Illustrator

Volendo, è possibile rendere più realistica l’ombra applicando una leggera sfocatura dal menu Effetto > Sfocatura > Controllo sfocatura.

Questa tecnica, dunque, a differenza della precedente, ci consente di generare in maniera molto agevole delle ombre portate completamente personalizzate.

Chiaramente abbiamo la possibilità di migliorare ulteriormente il risultato grazie agli svariati strumenti del software, che ho approfondito dettagliatamente all’interno del mio grande corso Illustrator Startup.

Creare un’ombra sfruttando l’effetto sfocatura di Illustrator

Il prossimo metodo che ho intenzione di mostrarti, per generare un’ombreggiatura personalizzata, consiste nello sfruttare l‘effetto sfocatura + lo strumento curvatura. Nello specifico ti spiegherò passo dopo passo come applicare un’ombra esterna sotto ad un banner per ottenere un effetto simile al seguente:

Ombra esterna con Illustrator

Segui attentamente i passi successivi:

  1. Duplica l’elemento rettangolare di sfondo ed assegna un colore nero;
  2. Applica a questo rettangolo una leggera sfocatura da Effetto > Sfocatura > Controllo sfocatura. Ti ricordo che la sfocatura fa parte degli effetti di Photoshop e quindi sarà generata da pixel, anziché da vettori;
  3. Sovrapponi i due elementi e portiate l’oggetto sfocato in secondo piano;
  4. Scala leggermente l’oggetto ombra e spostalo verso il basso con le frecce direzionali;
  5. Seleziona lo Strumento Curvatura (che ho fra l’altro analizzato all’interno corso completo Illustrator Startup) e curva la linea di base del rettangolo verso l’alto;
  6. Puoi eventualmente applicare anche una sfocatura radiale e ridurre la percentuale di opacità per attenuare l’effetto.

Anche in questo caso, attraverso l’ausilio di pochi strumenti, siamo riusciti ad ottenere un’ombreggiatura molto interessante.

Ti ricordo che per apprendere Adobe Illustrator dalla A alla Z, c’è Illustrator Startup, il corso di Grafigata su Illustrator dentro il quale ho condensato tutta la mia esperienza maturata in oltre 10 anni di lavoro. Al suo interno potrai seguire un percorso che ti fornirà un metodo di lavoro serio, professionale e scalabile.

Creare un ombra cast o distesa in Illustrator

Un’altra tipologia di ombra che possiamo realizzare all’interno di Illustrator è chiamata a cast o distesa. Si tratta tratta sempre e comunque di ombra portata, ma in questo caso ti mostro come realizzarla attraverso lo strumento Trama (per il quale ho realizzato un video specifico qui).

Il procedimento per dar vita ad un ombra distesa con questo strumento è abbastanza semplice, ma occorre saperlo padroneggiare al meglio per ottenere risultati professionali.

Fra l’altro, per questa tipologia di ombra, ho già realizzato un video (che trovi qui sotto) dove mostro come applicare questa tipologia di ombra attraverso i seguenti passaggi:

  1. Creare un ovale posizionandolo ai piedi del soggetto.
  2. Applicare un colore di riempimento grigio, poi andare su Oggetto > Crea trama sfumata. Con questa funzione verrà inserita all’interno dell’ovale una sorta di reticolato, nello specifico una trama che ci consentirà di ottenere un’ombra realistica attraverso i punti sfumatura.
  3. Applicare ad ogni punto sfumatura una differente gradazione di grigio in modo tale da scurire le zone meno esposte e schiarire quelle in luce.

Creare un’ombra Lunga Flat con Illustrator e la fusione

Ormai da molti anni si sente parlare di flat design (design piatto), tecnica che ha assunto un ruolo sempre più preponderante rispetto a soluzioni complesse ed elaborate e che è riuscita a soppiantare le le grafiche tridimensionali nel processo di elaborazione di icone, tra le altre cose.

In virtù di una semplicità intrinseca che risulta immediatamente riconoscibile e funzionale allo scopo, il cosiddetto design piatto è passato in poco tempo da elemento grafico di nicchia ad autentico “must” e rappresenta attualmente la tendenza dominante in ambito di web design e di progettazione di interfacce utente per app.

Una delle caratteristiche spesso presente nel flat design è senza dubbio l’utilizzo di ombre lunghe, solitamente caratterizzate da raggi proiettanti inclinati di 45° rispetto al piano orizzontale.

Vediamo dunque come inserire delle ombre lunghe (long shadow) in Illustrator partendo da questa icona e cercando di riprodurre l’effetto seguente:

Ombra Flat Lunga

  • Innanzitutto occorre selezionare la forma alla quale applicare l’ombra, dopodiché premi la combinazione di tasti Cmd o Ctrl + C per copiare.
  • Il secondo step, consiste nell’applicare un colore nero alla forma precedentemente selezionata.
  • Ora, con la forma attiva, tieni premuto il tasto ALT e trascina verso il basso fino ad ottenere una copia dell’elemento. Poi, prima di rilasciare il tasto del mouse, premi il tasto Shift in modo da posizionare l’istanza con un inclinazione esatta di 45%;
  • Dal pannello Trasparenza, riduci l’opacità della prima istanza al 20% e la seconda a 0%;
  • Selezionare entrambi gli elementi e andare su Oggetto>Fusione>Crea. Assicurati di aver impostato, all’interno della finestra di Opzioni fusione, una spaziatura di almeno 150 passaggi;
  • Infine andare su Modifica>Incolla nella stessa posizione (per incollare l’istanza bianca copiata del punto 1).

Creare ombre sfruttando il taglierino di Illustrator

Il quinto ed ultimo metodo che voglio mostrarvi per creare delle ombre all’interno di Adobe Illustrator, consiste nell’utilizzare uno strumento poco sfruttato: il taglierino.

Questo strumento, anche chiamato Cutter, ci consente di tagliare gli oggetti a mano libera lungo un tracciato, dividendoli in più parti. Risulta dunque molto semplice effettuare dei tagli lungo una forma e ottenere delle ombre simili alle seguenti.

Ombra con il taglierino

In conclusione

Quelle che ti ho mostrato in questo articolo sono alcune tecniche che vi permetteranno di aggiungere delle ombre ai vostri elementi vettoriali. Chiaramente non sono le uniche, esistono infatti svariate metodologie per generare delle ombre in Illustrator.

Per riuscire a sfruttare appieno questo meraviglioso software occorre conoscere le tecniche, le funzioni e gli strumenti più importanti, quelli che ti permetteranno di portare a termine i progetti nel minor tempo possibile e di ottimizzare i documenti in modo professionale.

Ho visto autodidatti perdere ore ed ore su semplici progetto solo per il fatto di non aver mai appreso un corretto metodo di lavoro.

Proprio per evitare che anche tu cada in questi gravi, ma normali problemi da principianti, ho creato Illustrator Startup, un percorso composto da oltre 100 video-lezioni in cui spiego come si lavora in modo professionale con Adobe Illustrator.

Alla prossima,

Marco.

Discussione: