Cosa sono e come usare le Grep di InDesign?

Stefano BernardiStefano Bernardi

0 COMMENTI

Cosa sono le grep in indesign@2x

Possono esserci due motivi per i quali sei capitata\o in questa pagina.

  • Non sai cosa sono le GREP e vuoi capirlo velocemente.
  • Non sai come puoi usare e scrivere una GREP.

In questo articolo cercherò di rispondere velocemente ad entrambe queste domande.

Qui sotto trovi anche la video-lezione su questo argomento dal mio corso InDesign Academy:

Partiamo vedendo come prima cosa cos’è una GREP!

Cos’è una GREP di InDesign?

Il nome suona già abbastanza intimidatorio, vero?

Sembra una di quelle sigle da programmatori. Una di quelle tecnologie aliene che richiedono settimane e mesi per essere apprese.

Niente di più sbagliato! Le espressioni GREP sono davvero facili da imparare, InDesign ha al suo interno degli strumenti che ti aiutano ad usare da subito, ed in modo davvero semplice, questa tecnologia pazzesca.

Ma cosa sono le GREP?

Una GREP è una formula (un’espressione) formata da dei meta-caratteri che possono rappresentare del testo, delle condizioni o dei pattern (delle ripetizioni).

Ti serve un esempio?

In poche parole, immagina tutto il testo contenuto in un libro di storia. Al suo interno ci sono un sacco di anni diversi. Se sei in quinta superiore, probabilmente tutti questi anni saranno composti da 4 cifre.

La GREP è un’espressione che ti permette di trovare tutti questi numeri.

A cosa servono le GREP?

Usando l’esempio del libro di storia, con una GREP (questa precisamente \b\d{4}\b) puoi trovare e modificare istantaneamente tutti questi anni e decidere se vuoi:

  • dare alle date una formattazione particolare (es. mettere in bold tutti gli anni);
  • aggiungere del testo prima o dopo le date degli anni (es. aggiungere d.C. dopo l’anno);
  • modificare le date (es. al posto di 1700, 1701, 1702 vuoi che le date siano 1801, 1802, 1803).

Hai letto bene? Ho detto istantaneamente!

Questo significa che a te farà lo stesso che tu debba fare una modifica simile su un libro di 10 pagine o su un libro di 300 pagine!

Suona interessante, vero?

Ma le GREP possono fare ben altro. Puoi, ad esempio, usarle anche per riorganizzare del testo o dei dati che hai importato.

Come puoi usare le GREP?

Puoi usare le GREP nel Trova/Sostituisci oppure in uno stile di Paragrafo per trovare una determinata condizione.

GREP nello Stile di Paragrafo

Le GREP nello Stile di Paragrafo, ti permettono di cercare una determinata condizione ed applicare una formattazione al testo trovato.

Questa applicazione avviene in dinamico – appena inserisci del testo che presenta la situazione descritta dalla GREP, e ci associ lo Stile di Paragrafo nel quale hai inserito la GREP, InDesign aggiunge la formattazione immediatamente.

La formattazione viene controllata da uno Stile di Carattere che dovrai assegnare nel momento in cui crei la GREP.

Puoi inserire una GREP all’interno di uno Stile di Paragrafo andando nella scheda “Stile GREP” e selezionando “Nuovo Stile GREP”.

Dopo aver creato lo Stile GREP, dovrai scegliere quale “Stile di Carattere” associare al testo trovato e poi inserire la tua GREP nel campo “Al testo”.

GREP nel Trova/Sostituisci

Usare le GREP nel Trova/Sostituisci ti da i super-poteri.

Non sto esagerando!

Puoi aprire il Trova/Sostituisci, andare dentro la scheda “GREP” e nel campo “Trova” puoi scrivere la tua GREP.

Cliccando poi su “Trova successivo”, “Sostituisci” o “Sostituisci tutto” puoi andare ad usare la tua GREP per cambiare della formattazione o aggiungere/togliere/modificare del testo.

Cosa puoi fare con le GREP nel Trova/Sostituisci o nello Stile di Paragrafo

Nella tabella qui sotto puoi vedere quali operazioni puoi fare usando le GREP all’interno del Trova/Sostituisci o all’interno dello Stile di Paragrafo

GREP nel Trova/SostituisciGREP nello Stile di Paragrafo
– Aggiungere della formattazione
(es. mettere in grassetto tutti gli anni)
– Aggiungere uno stile di Carattere in dinamico
(es. ogni volta che inserirai un anno nel testo, il numero avrà la formattazione che hai aggiunto allo stile di carattere selezionato)
– Aggiungere uno stile di Carattere
(es. aggiungere uno stile di carattere a tutti gli anni)
– Aggiungere uno stile di Paragrafo
(es. assegnare uno stile a tutti i paragrafi che contengono un anno)
– Modificare / Aggiungere / Eliminare del testo
(es. aggiungere d.C. dopo gli anni)
– Riorganizzare del testo
(es. se le date sono GG/MM/ANNO puoi riorganizzarle con una GREP in ANNO/GG/MM)

Cominciare ad usare le GREP è semplice

Per scrivere le GREP InDesign usa delle rappresentazioni degli elementi che stai cercando. Queste rappresentazioni le possiamo chiamate “meta-caratteri”.

Nella tabella qui sotto trovi alcuni esempi di meta-caratteri.

Meta-caratteriSignificato
.qualsiasi carattere
\dqualsiasi cifra
\wqualsiasi lettera di parola
\lqualsiasi lettera minuscola
\uqualsiasi lettera maiuscola
+carattere ripetuto una o più volte
^inizio paragrafo

Imparare ad usare questi meta-caratteri è davvero semplice.

Una volta imparata la logica con la quale scrivere una GREP, puoi usare l’icona con la @ che trovi:

  • affianco al campo “Al testo” quando inserisci una GREP in uno Stile di Paragrafo;
  • o nei campi “Trova” e “Sostituisci con” all’interno del Trova/Sostituisci (nella scheda GREP);

per inserire i meta-caratteri ed iniziare a scrivere le tue GREP.

Quali elementi puoi definire con una GREP?

In una GREP puoi definire:

  • Il tipo di carattere che stai cercando (cifra, lettera, punteggiatura, glifo, etc.)
  • La posizione (inizio paragrafo, fine paragrafo, limite di parola, etc.)
  • Il numero di ripetizioni (una o più di una, zero o una, zero o più di una, etc.)
  • Delle condizioni

Una volta appresi i vari elementi, scrivere una GREP diventa un esercizio di combinazione dei vari meta-caratteri e, con la pratica, potrai scrivere delle funzioni che ti permetteranno di automatizzare un sacco di lavorazioni.

Vuoi un esempio?

La GREP che avevo scritto sopra: \b\d{4}\b scomposta significa:

  • \b – limite parola, in questo caso indica l’inizio della parola
  • \d – indica una cifra qualsiasi
  • {4} – indica una ripetizione di 4 volte
  • \b – limite parola, in questo caso indica la fine della parola

Tutto questo tradotto significa: trova quattro cifre di seguito ed assicurati che prima e dopo le quattro cifre non ci sia dell’altro testo.

Esempi di applicazione delle GREP

Le GREP possono essere usate per formattare del testo, all’inizio del post avevamo parlato di come trovare degli anni composti da 4 cifre e trasformarli in grassetto.

Ma altre applicazioni potrebbero essere:

  • correggere le “vedove del testo” in automatico (una vedova è una parola che rimane da sola in una riga a fine paragrafo);
  • impostare in automatico uno stile particolare a tutti gli indirizzi email inseriti nel testo per assicurarsi che l’indirizzo con venga spezzato in due righe;
  • impostare uno stile particolare a tutti i riferimenti a delle figure (es. “vedi figura 1”, “vedi figure 1 e 2”, etc.);
  • dare in automatico uno stile particolare ai prezzi inseriti in una brochure;
  • riorganizzare dei dati importati (es. in una lista di cognomi + nomi, scambiare la posizione in nomi + cognomi);

Ci sono molte altre attività che puoi automatizzare con le GREP, quelle che ti ho elencato sopra sono solo alcune delle funzionalità che spiego come esempi all’interno del corso InDesign Academy.

Impara ad usare le GREP

In questo articolo ho cercato di spiegarti il più dettagliatamente possibile che cos’è una GREP e cosa puoi fare usando una GREP.

Secondo me le GREP sono lo strumento più potente ed utile che tu possa imparare ad usare (dopo aver appreso le basi di InDesign).

Se questo articolo ha stimolato la tua curiosità e sei pronta\o a questa sfida, dentro InDesign Academy puoi trovare, ovviamente tutto quello che ti serve per imparare le basi di InDesign, ma anche quasi 5 ore di contenuto (con esempi, esercizi e documenti da usare) dedicato alle GREP.

Alla prossima,

Stefano

0 Condivisioni

Discussione: