Come rimuovere velocemente uno sfondo usando Photoshop

Lorenzo MigliettaLorenzo Miglietta

0 COMMENTI

tutorial photoshop rimuovere sfondo velocemente strumento gomma per sfondo

Photoshop è il programma per eccellenza per lavorare sulle immagini raster offre parecchie tecniche diverse per rimuovere velocemente uno sfondo da un’immagine.

Per gli sfondi più semplici, si può utilizzare lo strumento Bacchetta Magica. Basta selezionare lo sfondo con un click e cancellare.

È una soluzione adatta specialmente per i casi in cui lo sfondo è di un solo colore, semplice da selezionare.

Per sfondi un pochino più complessi, invece, si può usare lo strumento Gomma per sfondo.

Questo strumento campiona il colore al centro del pennello e poi elimina i pixel di un colore simile a quello che si sta “dipingendo”. È un po’ come dipingere… con l’acido! 🙂

In questo articolo ti spiego come funziona!

N.B.: ovviamente questa tecnica funziona, sì, per i casi un pochino complessi, ma per quelli davvero difficili e con tanti dettagli, ovviamente si va a lavorare ritagliando con strumenti come Lazo e Maschere di livello.

Nota prima di iniziare: puoi provare gratuitamente (e legalmente) per 7 giorni Photoshop scaricandolo da questa pagina.

1. Apri l’immagine

Inizia prendendo l’immagine da cui si desidera rimuovere lo sfondo.

Io userò questa immagine in quanto presenta aree che sono piuttosto facili da rimuovere a punti che sono un pochino più impegnativi.

2. Seleziona lo strumento Gomma per sfondo

Seleziona lo strumento Gomma per sfondo dalla barra degli strumenti di Photoshop.

Dove si trova? Può essere nascosto sotto lo strumento Gomma. Se lo è, è sufficiente fare clic e tenere premuto lo strumento Gomma per aprire il menu e selezionare lo strumento giusto.

3. Apri il selettore dei pennelli predefiniti

Nella barra delle opzioni dello strumento nella parte superiore dello schermo seleziona un pennello rotondo e duro dal menu di scelta dei pennelli.

La dimensione del pennello più adatta ovviamente varia a seconda dell’immagine su cui si sta lavorando.

Poi, sempre nella barra delle opzioni dello strumento, imposta il campionamento su “Continuo”, i limiti su “Trova bordi” e la tolleranza compresa all’incirca tra il 20 e il 25%.

4. Inizia a cancellare

Posiziona il pennello sullo sfondo e inizia a cancellare.

Dovresti vedere un cerchio a grandezza naturale con un piccolo mirino al centro. Il mirino mostra l'”hotspot” e cancella quel colore ovunque esso appaia all’interno dell’area del pennello.

Questo strumento esegue anche l’estrazione intelligente del colore ai bordi di qualsiasi oggetto in primo piano per rimuovere “aloni di colore” che potrebbero altrimenti essere visibili se l’oggetto in primo piano fosse sovrapposto ad un altro sfondo.

Nota: Per l’immagine di esempio, ho usato una tolleranza più alta rispetto al 20-25% raccomandato in precedenza a causa dell’ampia gamma di blu dietro questo soggetto.

Quando cancelli, ingrandisci l’area di lavoro e cerca di evitare che il mirino si sovrapponga al bordo del tuo primo piano.

È molto probabile che in alcuni punti sia necessario ridurre le dimensioni del pennello per evitare di cancellare accidentalmente una parte del soggetto in primo piano.

5. Lavora con le opzioni di Limite e Campionamento

Anche se ho usato un pennello più piccolo per lavorare sulla zona attorno ai capelli e al collo, la Gomma per sfondo è comunque riuscita a rimuovere alcuni pezzetti di capelli e camicia.

Per le aree dell’immagine in primo piano che condividono i colori con lo sfondo (come questa), potrebbe essere necessario regolare il Campionamento e i Limiti. In questa immagine, sono passato al “Campionamento: Una volta”, ho impostato i limiti su “Non contiguo” e, infine, ho messo la tolleranza al 30%.

Il “Campionamento: Una volta” campiona il colore sotto il mirino solo nel momento in cui si fa clic e non si ricampiona quando si sposta il pennello. L’opzione Limite “Non contiguo” consente di cancellare tutti i pixel che corrispondono al colore campionato che si sta cancellando.

Questo mi ha permesso di entrare tra le ciocche di capelli senza cancellarli.

C’è una buona probabilità che questo strumento e queste impostazioni che ti ho spiegato finora possano essere tutto ciò di cui hai bisogno per completare il lavoro.

Ma se non è così, continua a leggere.

6. Usa Maschera veloce o lo strumento Penna

Mentre la rimozione dello sfondo della nostra immagine di esempio è per lo più semplice a causa dello sfondo abbastanza compatto, ci saranno inevitabilmente aree del nostro soggetto in primo piano che vengono erroneamente cancellate mentre lavoriamo vicino ai bordi.

Nel nostro esempio, il primo piano e lo sfondo condividono gli stessi colori a causa dell’illuminazione.

Quest’area di sfondo, ovviamente sarà più facile da sistemare usando direttamente lo strumento Penna di Photoshop.

Nel costro caso c’è solo una piccola sezione da ritoccare, quindi usiamo la Penna per creare una selezione pulita e cancellare lo sfondo indesiderato.

Et voilà! 🙂

Conclusioni

Se si lavora con un’immagine semplice con un ampio contrasto visivo tra il soggetto e lo sfondo, è molto probabilmente possibile farla franca usando solo lo strumento Gomma sfondo.

Immagini più complesse richiederanno probabilmente un mix di strumenti, campionamenti e tolleranze, oltre ad alcuni ritocchi manuali. Ci sono occasioni in cui non c’è differenza visiva tra il primo piano e lo sfondo. Per questo motivo dobbiamo imporre manualmente questa distinzione.

E non dimenticare che se si salva l’immagine senza aggiungere un nuovo sfondo, è necessario salvarla come PNG per mantenere la trasparenza.

Alla prossima,

Lorenzo.

Articolo tradotto e ri-adattato da qui.

Discussione: