Sedie ergonomiche da ufficio, come scegliere + i principali modelli

Daniele Piani

0 COMMENTI

sedia-ergonomica-ufficio

Ciao e benvenuto in un nuovo articolo su Grafigata.

Non so tu ma io personalmente passo gran parte delle mie giornate seduto al computer a lavorare ai miei progetti. Preso delle attività che svolgo non faccio per niente caso allo scorrere del tempo, alzo gli occhi e sono le nove e mezza, li rialzo e sono le 18! Incredibile.

Sai una cosa però?

Passa un giorno, due, tre, dieci e ho cominciato ad accusare dei problemini a livello di collo e schiena molto insistenti nel corso dei giorni. Sarà colpa del letto? Delle giornate dure in palestra? O forse della mia postura?

Probabilmente tutti questi elementi contribuiscono al problema ma, per pura curiosità e per necessità (la mia sedia da ufficio aveva 10 anni!) ho deciso di cercare su internet una nuova sedia da ufficio ergonomica.

Inutile dirti che mi si è aperto un mondo.

Moltissime cose che nemmeno immaginavo mi hanno fatto capire come la scelta di una sedia per lavorare ai propri progetti sia fondamentale per evitare tutta una serie di disturbi e dolori che, con l’avanzare dell’età (aimé) toccano a tutti!

In questo articolo partirò fornendoti dei consigli importanti per avere una corretta postura mentre si lavora al computer. Ti illustrerò poi le caratteristiche da valutare nella scelta della propria sedia ergonomica e, infine, passerò in rassegna i principali modelli di sedia da ufficio per indicarti la migliore soluzione per le tue esigenze lavorative.

problemi lavorare

Come lavorare al computer correttamente: principi di ergonomia lavorativa

Prima di scegliere una sedia ergonomica su cui lavorare è importante conoscere come lavorare correttamente al computer per evitare tutta una serie di patologie che, per chi come noi lavora ore e ore davanti a monitor e pc, possono veramente giocare brutti scherzi.

Di seguito andrò a darti dei consigli molto pratici per rendere la tua postazione di lavoro quanto più “a misura d’uomo possibile”.

L’ergonomia infatti non è altro che adattare l’ambiente alle esigenze dell’uomo. Non è la persona che deve sacrificarsi all’ambiente di lavoro ma, al contrario, è l’ambiente che deve essere modellato per la persona.

Regola l’altezza della sedia

Uno dei principi cardine di una corretta postura mentre si lavora è quello di regolare l’altezza del tavolo per permetterti di:

  • Avere piedi ben poggiati a terra
  • Formare un angolo di 90 gradi tra cosce e stinchi
  • Formare un angolo di 90° gradi tra busto e cosce.

L’immagine d’esempio ti chiarirà meglio il tutto.

right-posture-chair

Un altro accorgimento importante da tenere in considerazione è che una seduta ergonomica permette di avere un’aderenza e un contatto idoneo con lo schienale, evitando che la parte posteriore delle tue ginocchia tocchi la parte anteriore della sedia.

In pratica le tue ginocchia devono essere dritte, formando il famoso angolo a 90°, e non riposte indietro (come vedi nella terza immagine sopra).

Avere i piedi ben poggiati a terra è fondamentale per non incorrere in problemi di drenaggio e di circolazione sanguigna. Nel caso in cui tu non riesca a poggiare completamente i piedi a terra perché ad esempio il tavolo è troppo alto, puoi tranquillamente utilizzare un poggiapiedi (nel peggiore dei casi anche un paio di risme di carta per stampante sono l’ideale!).

Regola il piano di lavoro

L’altezza del piano di lavoro dovrebbe essere tale da permetterti di poggiare comodamente gli avambracci sulla scrivania/tavolo, scaricando così le braccia dalla pressione di lasciarle “In sospensione”, permettendo invece ai gomiti di rimanere poggiati sui braccioli della sedia.

È fondamentale che il piano di lavoro non sia né troppo alto né troppo basso. In entrambi i casi potresti avere dei problemi:

  • Piano di lavoro troppo basso: flessione in avanti del busto che può provocare cifosi o altri problemi collaterali
  • Piano di lavoro troppo alto: provoca un’estensione del busto che porta stress intensi a livello cervicale e lombare.

Un altro atteggiamento che non raccomandiamo ma che a volte capita anche a noi di effettuare è quello della rotazione.

Hai presente quando stacchi il cellulare dalla carica alla tua destra, oppure prendi il telefono per chiamare ma questo è riposto in fondo a sinistra del tavolo di lavoro? Insomma… ogni volta che ti giri e ruoti il tronco del busto per effettuare una qualsiasi operazione?

Questo movimento tende ad accorciare eccessivamente certi muscoli e allungarne degli altri. Per ovviare a questo problema è importante avere con sé tutto il necessario per il lavoro a giusta distanza.

Mouse e tastiera

Mouse e tastiera devono essere utilizzati in modo che il braccio sia ben disteso sulla scrivania. L’avambraccio deve toccare la scrivania e il polso deve essere orizzontale al tavolo, non piegato.

Per approfondire meglio questo aspetto ti consiglio di guardarti l’articolo in cui ti consigliamo i migliori mouse per fare grafica!

Monitor e angolo di visuale

Passiamo ora a delle raccomandazioni utilissime per salvaguardare la tua vista. Il bordo superiore del monitor deve trovarsi all’altezza degli occhi e avere una distanza di 60-90 cm dal proprio viso. Avere lo schermo troppo basso provoca delle tensioni ai tendini del collo e un fastidio alla schiena. Di fondamentale importanza avere lo schermo davanti a noi, in questo modo non dovrai ruotare il collo, causando delle tensioni non indifferenti ai tendini.

Se sei solito lavorare con due schermi vicini, è importante che questi siano più vicino possibile l’uno all’altro e, inoltre, gli schermi devono essere esattamente identici in grandezza, questo per evitare l’effetto “scalino” passando da uno schermo all’altro.

Per chi lavora con notebook o workstation grafiche è necessario conoscere che questi strumenti non sono studiati per un lavoro continuativo ma per un utilizzo facile e pratico. La soluzione migliore per utilizzare un notebook per lavorare molte ore è utilizzare un rialzo, oppure collegarlo con un cavo ad un monitor esterno ed utilizzarlo come computer fisso.

Ogni tanto fai una pausa

Altra raccomandazione importante da ricordare è che, per quanto possa essere comoda ed ergonomica la tua postazione lavorativa, il tuo corpo dopo aver lavorato per un certo numero di ore seduto e al computer, il tuo corpo necessiterà assolutamente di staccare la spina per una pausa.

La nostra raccomandazione è quella di effettuare una pausa dal videoterminale (computer) almeno 10 minuti ogni due ore (minimo raccomandabile) e di alzarti dalla tua postazione almeno 15 minuti ogni due ore lavorative.

L’ideale sarebbe abbinare queste pause a dei semplicissimi esercizi di stretching per il tuo corpo.

Come scegliere una sedia ergonomica per lavorare

Dopo una lezione concentrata di buone pratiche per lavorare al computer, passiamo ora all’argomento principale dell’articolo: come scelgo una sedia ergonomica per lavorare?

Che tu sia un graphic designer, un modellatore 3D o comunque un lavoratore che passa intere giornate davanti al computer, è fondamentale capire come scegliere correttamente una sedia da ufficio.

Troppo spesso quando si vuole creare “la postazione di lavoro tipo” si pensa al pc nuovo, al monitor, alla scrivania all’ultimo grido ma non si considera che la sedia è fondamentale per poter lavorare ore e ore in scioltezza.

Vediamo insieme quali sono i requisiti fondamentali per scegliere delle sedie da ufficio.

Regolazione altezza sedia

Regolare l’altezza della sedia è importantissimo per evitare disturbi per il collo e la schiena, come già approfondito più in alto nell’articolo. Sappiamo bene che nella stragrande maggioranza dei casi ci troviamo a lavorare su dei tavoli che sono “standard”.

Qui viene in aiuto la sedia. Regolarla in altezza ci permette di formare i famosi 90° tra stinchi e cosce e 90° tra cosce e anca. Sappiamo che purtroppo non rispettiamo sempre questa condizione. 

Presenza di braccioli

I braccioli hanno un ruolo importantissimo per scaricare il peso dalla nostra schiena, le nostre spalle e il nostro collo.

Fai questo semplice esercizio, siediti su una sedia senza appoggiare le tue braccia sui braccioli laterali. Mi raccomando, cerca di rimanere dritto.

Risultato? Forte tensione nelle aree che ti ho indicato prima.

Avere le braccia poggiate sui braccioli invece, rilassa subito le spalle e permette una comodità di lavoro maggiore.

Regolazione inclinazione della seduta della sedia ergonomica

Delle sedie ergonomiche da ufficio che si rispettino devono prevedere la possibilità di essere regolate per mantenere la corretta fisiologia lombare e la schiena deve poter essere mantenuta dritta.

Inclinare la seduta della sedia serve per allargare l’angolo presente tra bacino e la nostra schiena, evitando l’effetto ingobbimento posturale.

Esistono molte sedie che offrono dei supporti laterali, ottimi per mantenere la schiena dritta e sostenerti durante ore di lavoro continuative.

È assolutamente necessario che la sedia sia regolabile? No. Questo dipende, come ti dicevo prima dal piano di lavoro su cui hai deciso di lavorare. Esistono molte sedie ergonomiche che non sono inclinabili ma permettono comunque una comodità importante per lavorare.

Materiali

I materiali sono un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione nella scelta della tua sedia da ufficio per lavorare ai tuoi progetti. A cosa prestare attenzione nella scelta di una sedia confortevole?

  1. Rivestimento della seduta e dello schienale: devono essere materiali di qualità e confortevoli
  2. Imbottitura della sedia: deve permettere una comodità eccellente, non deve far deformare la sedia
  3. Solidità dei materiali di sostegno della sedia come rotelle, schienale e supporto alle rotelle. 

Altre caratteristiche a cui prestare attenzione

Tra le altre caratteristiche su cui prestare attenzione, sicuramente possiamo citare la possibilità di rotazione della sedia che permette di variare la posizione del proprio busto e la presenza di rotelle per permetterci di coprire piccole distanze evitando di alzarci continuamente per prendere oggetti o coprire piccole distanze.

La sedia da ufficio deve essere comoda fin da subito?

La risposta è no!

Lo so, anche io ci sono rimasto male all’inizio informandomi su autorevoli siti e documentari di settore. Tuttavia pensandoci un attimo il discorso torna.

La comodità è una sensazione che noi proviamo ad esempio “stendendoci sullo schienale della sedia”, oppure tenendo le gambe distese sotto il tavolo. La verità è che una sedia valida per lavorare non è detto sia comoda dal primo utilizzo. Prendiamo come esempio le sedie ergonomiche Varier. “Costringono” a poggiare le ginocchia sui cuscinetti davanti a noi, posizione insolita e (forse) all’inizio un po scomoda. Ma, tuttavia funzionale alla nostra circolazione e postura lavorativa!

Tipologie di sedie da ufficio per lavorare

Abbiamo dato i principali consigli per lavorare correttamente in una postazione lavorativa con computer, ti abbiamo indicato le caratteristiche da considerare per scegliere una sedia da ufficio, ora è il momento di passare in rassegna le principali sedie da ufficio per fare grafica. Vediamole insieme.

Per comodità dividerò le sedie in 3 macro gruppi:

  • Sedie da ufficio
  • Sedie direzionali
  • Sedie ergonomiche.

Le migliori sedie da ufficio ergonomiche

Eccoci arrivati a una delle parti più importanti nell’articolo in cui ti spieghiamo quali sono, e dove trovare, le sedie migliori per lavorare ai tuoi progetti grafici (e non solo).

Sedia da ufficio direzionale ergonomica Songmics

poltrona direzionale ergonomica

Cominciamo parlando di questa sedia ergonomica da ufficio che è stabilmente tra le best choice di Amazon.
La prima cosa che salta all’occhio è il design affidabile e curato. Lo schienale della sedia riprende le curvature del corpo, scaricando le tensioni che si hanno di solito sulla schiena. Inoltre, è possibile inclinare lo schienale in base alle proprie esigenze del momento (tra i 90° e 110°).Il sedile della sedia è studiato per essere imbottito, quindi comodo, e curvo, quindi sicuro e
confortevole per lavorare tante ore davanti alla scrivania.

Le rotelle sono in poliuretano, quindi sono 100% aderenti al terreno e garantiscono sicurezza e massimo grip nei tuoi spostamenti. Nella scatola sono presenti delle altre rotelle in sostituzione.

Dalle recensioni delle persone che hanno acquistato questa sedia emerge come sia molto comoda, ergonomica, facile da montare e, soprattutto,  non stanchi dopo ore e ore di lavoro. In fondo è questo ciò che interessa di più.

Su Amazon è venduta a partire da 76 euro!

 

Acquistala ora a 76 euro!

hjh OFFICE Sedia da Ufficio/Sedia Girevole

aria high tech

La hjh Aria High è una sedia “entry level”, per chi ha necessità di dare una svolta al proprio modo di lavorare comodamente in ufficio ma non ha voglia di investire grandi budget nella scelta della sedia. Si tratta del tipo di sedia che viene comprato in massa per polorare delle postazioni ufficio/coworking. Costo medio/basso, massima resa.

Intendiamoci, ha le principali caratteristiche tecniche che la rendono una sedia utilizzabile alla grande in ufficio. Quello che gli manca sono i fiocchetti che troviamo su sedie di ben altro livello. Per questo mi sento di consigliartela.

Lo stile della sedia è tutto sommato classico, color nero e fessure posteriori per la traspirazione dell’aria quando si è seduti. Il meccanismo oscillante permette di regolare automaticamente lo schienale in base alla nostra posizione. Importante sottolineare come lo schienale può essere bloccato tramite apposita manopola posta in basso della sedia.

I braccioli sono in cromo/plastica e la base inferiore in alluminio. La sedia si monta in pochi minuti ed è molto resistente.

IntimaTe WM Heart Sedia da ufficio ergonomica

intimate wm heart

Salendo di prezzo troviamo la sedia da scrivania IntimaTe, venduta nei colori grigio, rosso, celeste, verde chiaro. Design concavo anulare, schienale alto e confortevole, reclinabile da 90 a 135°.

Nella parte lombare e dietro la testa sono presen ti due cuscini imbottiti di spugna ad alta densità per ammortizare il contatto con la sedia.

L’altezza della seduta può variare da 45 a 53 cm, anche l’altezza dei bracioli è regolabile da 15 a 23 cm.

L’imballo con cui arriva la sedia è impeccabili e le spiegazioni di montaggio sono veramente semplici.

La cosa che sorprende maggiormente di questa sedia è la cura estetica del prodotto e le cuciture molto buone, nonostante si tratti di un prodotto da 120 euro!

Acquistala ora a 120 euro!

Songmics poltrona da ufficio

songmics poltrona girevole

Allo stesso prezzo della precedente troviamo una sedia ergonomica direzionale Songimcs, una delle sedie con rating più alto su Amazon, recensione dovuta al suo elevato rapporto qualità/prezzo. Scopriamo insieme le sue caratteristiche:

Si tratta di una poltrona molto sobria e dal design classico. Rivestita di semipelle e imbottita con spugna ad alta densità che non deforma nel corso del tempo. La non deformazione della pelle è una caratteristica importante per le sedie da lavoro in quanto ci consente di mantenere un feeling simile in tutti gli utilizzi che ne facciamo. 

Il design della seduta è ergonomico e lo schienale si adatta proprio alle caratteristiche del corpo, inclinabile fino a 136°. L’altezza della sedia varia tra 116 a 126 cm, altezza complessiva dello schienale è di 76 cm. I braccioli, le rotelle e il pistone a GAS hanno superato il test BIFMA.

Nella confezione sono presenti delle parti di ricambio da montare in caso di necessità.

Venduta su Amazon a 130 euro, prezzo veramente concorrenziale per la qualità della sedia. 

Su Amazon a 130 euro!

Sihoo Sedia Ufficio Ergonomica

sihoo sedia da ufficio girevole

Appena ho visto questa sedia ho pensato che design ed ergonomia possono andare veramente molto d’accordo tra loro. La Sihoo è una sedia da ufficio girevole ed ergonomica stupenda e, soprattutto, funzionale.

Colore nero, dettagli minimal ma veramente interessanti e tante caratteristiche che fano bene al nostro corpo.

Cominciamo dicendo che nella sedia sono presenti dei supporti per cervicale, spalle e lombari. La sedia è disegnata per venire
incontro alle linee del nostro corpo e rispettarle il più possibile (altrimenti che sedia ergonomica sarebbe?? :O)

Possibilità di inclinare lo schienale a 90°, 102° e 126° e possibilità di alzare o abbassare la seduta.

Oltre allo schienale e alla seduta è possibile regolare anche l’altezza dei braccioli e l’inclinazione del poggiatesta.

Si adatta completamente al tuo modo di sedere.

Passiamo ora a parlare dei materiali. Il sedile della sedia e lo schienale sono formati di mesh traspirante per la pelle che favorisce una circolazione d’aria migliore. Inoltre, a garanzia dell’incredibile qualità dei materiali delle sedie, c0’è la certificazione BIFMA e una garanzia soddisfatti o rimborsati per 1 anno!

Acquista la Sihoo a 179 euro

Varier Variable Seduta Ergonomica

varier sedia ergonomica

Ma che è uno sgabello? Potrebbe essere il primo pensiero che ti balena nella testa. In realtà ci assomiglia ma, la grande differenza con uno sgabello, è che questa sedia Varier ergonomica è uno dei portati più avanzati di ergonomia degli ultimi anni. 

Una sedia comoda e che sopratuttto, rispetta le forme del nostro corpo permettendoci di lavora come si deve. 

Vediamo insieme le caratteristiche

Si tratta della prima sedia ergonomica entrata in produzione nell’orami 1979. Viene creata ancora dall’azienda Varier, con sede in Norvegia.

Perché si tratta di una sedia unica? Te lo spiego subito.

Vedi la foto? Immagina di sederti appoggiando le ginocchia come la persona nella foto. Questa “accortezza” spingerebbe il tuo bacino naturalmente
in avanti, permettendoti di mantenere una postura retta. Questo piccolo accorgimento ha una serie di benefici incredibili. Gli addominali sono attivi e, inoltre, le spalle sono rilassate.

La parte inferiore (stile sedia a dondolo) non è studiata per farti divertire… serve invece a seguire i movimenti naturali del tuo corpo.

Ogni movimento che farai attiverà un muscolo diverso del tuo corpo. La sedia ti spinge ad assumere posizioni attive ma MAI stancanti. Infine, un plauso va fatto per il design minimale ma accattivante.

La sedia è venduta su Amazon a un prezzo piuttosto alto ma veritiero. 239 euro in sconto. Disponibile in tantissimi colori diversi.

Acquista la Varier sedia Ergonomica a 236 euro

Airport sedia da ufficio

sedia ariport

La Air Port è una sedia da ufficio che abbina design sobrio ed elegante a una tecnologia interessante.

Cominciamo dicendo che è possibile regolare l’altezza che l’inclinazione sia del sedile che dei braccioli e del poggiatesta.

Il sedile è regolabile in altezza in maniera fluida (senza scatti). Anche i braccioli, rivestiti con cuscinetti Sofpad, possono essere regolati per un massimo di 5 livelli (21 a 29 cm) e sono ribaltabili se non occorron.

Il sedile e lo schienale sono stati studiati per rispettare l’ergonomia di seduta dell’utilizzatore. Presente un sostegno lombare regolabile in altezza. La sedia è provvista di doppie ruote di sicurezza autofrenanti per moquette. Quando non è presente la persona sul sellino si attiva
in automatico un meccanismo di autofrenaggio delle ruote per evitare che la sedia si sposti accidentalmente. Viceversa, quando la persona è sedutasi sblocca questo meccanismo.

Il vantagio grande di questa sedia è la completa personalizzazione in base alle proprie esigenze di seduta, il prezzo che in apparenza può sembrare relativamente alto, è in realtà congruo per un prodotto customizzabile e sicuro.

Sedia Airport a 292 euro!

HJH Office 657100

hjk sedia ergonomica

L’Hjh è una sedia da ufficio ergonomica e girevole, cn sostegno lombare flessibile, braccioli e profondità regolabili e uno schienale ergonomico e regolabile. Praticamente tutti gli elementi principali della sedia sono regolabili. Questo aspetto è profondamente importante quando si sceglie una sedia da ufficio. In questo modo è possibile impostare la migliore posizione per lavorare nel massimo comfort durante la propria attività.

Tutti i componenti della sedia sono resistenti e di prima qualità.

Passiamo alle caratteristiche più tecniche della sedia:

  • 100% Poliestere
  • Altezza del sedile pari a 47-58 cm
  • Ampiezza del sedile di 53 cm
  • Ruote 11x 60 mm per moquette
  • Colore nero
  • Garanzia di 24 mesi!

Su Amazon a 317 euro!

Sihoo sedia da ufficio ergonomica

sihoo sedia da ufficio ergonomica

Stiamo entrando veramente nei modelli più esclusivi di sedia da ufficio ergonomica. Questa che ti presento è una Sihoo, una poltrona da ufficio reclinabile in metallo. Il costo è da sedia di alto livello, 329 euro su Amazon.

Le caratteristiche, invece, sono quelle che leggi qui sotto.

Design a Double S, ovvero doppia S che richiama le linee della colonna vertebrale garantendo massimo comfort per collo, schiena e spalle.

Inclinazione della seduta da 90°, 98° e 117°. Anche il sedile è regolabile fino a un massimo di 8 gradi.

Il rivestimento della sedia è in doppia pelle, con la presenza di una rete traspirante sul dorso della sedia che permette di evitare l’effetto calore/sudore dovuto a diverse ore a contatto con la pelle.

Le ruote sono solide e silenziose e il telaio della sedia è in accaio. Questa sedia ha una garanzia di 1 anno e, in caso di problemi dovuti alla qualità del prodotto, c’è un ricambio a spese dell’azienda deo materiali.

In sintesi la sedia è comoda, pratica e molto robusta. Una delle migliori alternative per lavorare bene e comodamente per diverse ore della giornata.

Hara Sedia ergonomica per lavorare

Sedia ergonomica Hara

Passiamo ora al modello più buffo di sedia ergonomica presentato in questo articolo. Attenzione, buffo non significa deludente. Stiamo infatti parlando di una sedia ergonomica che offre tantissimi benefici alla propria schiena e alla propria postura. Non a caso ha un prezzo molto alto – ma ampiamente giustificato – ovvero 769 euro.

Sedia ergonomica dal colore nero e arancione rivestita di poliestere robusto e traspirante. La larghezza della
seduta è di 50 cm, con una profondità di altrettanti cm. L’altezza varia dai 43-60 cm regolabili. Per un totale complessivo che va dai 111 ai 123 cm. 5 rotelle doppie dal diametro di 55.

Lo schienale è studiato per seguire l’apertura scapolare e rendere confortevole la seduta. Inoltre il sistema concavo della seduta permette di seguire l’angolazione ideale del bacino di uomini e donne durante la seduta.

Hara ha bretettato un meccanismo che consente un’efficace distribuzione del busto, in questo modo è possibile ridurre la pressione sul bacino e sulla spina dorsale e avere un miglioramento della circolazione sanguigna nell’area del bacino e nella colonna vertebrale.

Si tratta di una sedia indicata per chi ha veramente bisogno di cambiare marcia al suo modo di lavorare. Ovverosia per chi utilizza una sedia da ufficio per una media tempo maggiore o uguale a 8 ore!

Acquistala su Amazon a 769 euro!

Discussione: