I migliori touchpad per il tuo computer portatile

Daniele PianiDaniele Piani

COMMENTI

migliori-trackpad-pc-portatile

All’interno di Grafigata Tech ti abbiamo già parlato di moltissimi diversi dispositivi di input, dai mouse alle tavolette grafiche, alle penne digitali.

Ma sappiamo anche che per lavorare al meglio ciascuno di noi ha bisogno di trovare un suo assetto ideale.

Per aiutarti a trovarlo ho scritto questo articolo che ti aiuta a scegliere il miglior touchpad da utilizzare con il tuo pc portatile.

Certo, lo so, in genere le tastiere dei pc portatili hanno già un touchpad, o trackpad integrato, ma potresti avere necessità di una maggior superficie, o di un dispositivo più preciso, o ancora utilizzare questa soluzione per la tua postazione di lavoro fissa, al posto del mouse. In particolare chi lavora tutti i giorni per molte ore consecutive con dispositivi come il mouse può andare incontro a piccoli fastidi alla mano o al braccio in genere: in queste situazioni un touchpad può garantire un sensibile miglioramento del comfort.

Qualunque sia la tua esigenza in questo senso ho selezionato alcuni trackpad che possono esserti utili per migliorare precisione, ma anche benessere, nel tuo lavoro al pc.

Bene, andiamo dunque subito a vedere quali sono i migliori touchpad da utilizzare insieme al tuo pc.

Migliori touchpad per portatili

Per cominciare: Microsoft Arc

Quando si cerca una nuova soluzione per migliorare il proprio modo di lavorare spesso è consigliabile cominciare da un’opzione “entry level”. Questo prodotto Microsoft può essere una buona scelta per chi vuole provare un touchpad ma non se la sente di abbandonare il mouse o di investire cifre importanti. Può rivelarsi anche molto utile per chi ha necessità di portare con sé un dispositivo di input ma non ama l’ingombro dei mouse classici. Microsoft Arc, infatti, offre una superficie touch sulla quale si può agire con scrollo sia verticale che orizzontale. La forma somiglia a quella di un mouse, dal momento che occorre piegarlo ad arco, appunto, per accenderlo. Lo si spegne portandolo nella posizione piana: questo accorgimento lo rende estremamente facile e comodo da trasportare.

Si connette con semplicità via wireless o bluetooth.

Una soluzione facile, versatile, dall’ottima portabilità che di certo può incuriosire chi vorrebbe sperimentare un touchpad ma non è ancora del tutto convinto.

Anche il prezzo, benché più alto di alcuni mouse, è accessibile e ragionevole per sperimentare una nuova modalità di lavoro. Piace anche ad Amazon, che lo segnala come Amazon’s choice: lo trovi qui a 54 euro

Il trackpad per eccellenza: Apple Magic Trackpad 2

apple magic trackpad

Il Magic Trackpad, come accade per diversi prodotti Apple, definisce uno standard nella sua categoria. Il design estremamente pulito si rivela utile a garantire un’amplissima superficie di lavoro: parliamo di 16 cm per 11,50.

La dimensione, che porta questo device molto vicino ad una tavoletta grafica, abbinata al minimo spessore consente uno scorrimento molto naturale della mano. Questo risultato è di particolare importanza se la tua decisione di acquistare un trackpad è motivata da problemi di dolori alla mano o al braccio e dalla necessità di trovare una posizione di lavoro meno stressante.

Supporta tap, scorrimento, così come un’ampia varietà di funzioni attivate da gesti; la sensibilità alla forza del gesto consente di associare un’ulteriore varietà di funzioni a diversi gradi di pressione.

Uno dei pochissimi trackpad a garantire compatibilità con i sistemi MacOs, si collega immediatamente ai pc Mac attraverso bluetooth e si ricarica attraverso la lightning port.

A fronte di tutti questi indubbi vantaggi il prezzo è decisamente alto, e la colloca di certo fra le soluzioni professionali. Se quello che certi è senza ombra di dubbio un trackpad, e te ne serve uno di ottima qualità, questa è una scelta azzeccata.

Amazon lo propone in questo momento in sconto a 129 euro: lo puoi acquistare qui.

Jelly CombT055 – Touchpad

jelly comb

Il disegno è “ispirato” in modo abbastanza evidente al Magic Trackpad di Apple; ne condivide quindi l’ampia superficie sensibile e la comodità data dal minimo spessore. Questo consente di lavorare con la mano quasi completamente orizzontale ed evitare posizioni scomode e faticose.

Veloce e sensibile, offre la comodità di un’ampia varietà di gesti associati ad alcune funzioni tra le più comuni.

Compatibile con i sistemi operativi Windows nelle versioni dal 7 in su, si collega al pc tramite cavo usb. Non c’è invece la possibilità di collegare questo touchpad in modalità wifi o bluetooth; il vantaggio di questo tipo di connessione è di essere stabile e veloce.

Anche in questo caso, per velocità di risposta, sensibilità e superficie, siamo di fronte a un prodotto davvero professionale. Potremmo affermare che questo touchpad sia la versione per Windows del Magic Trackpad. Infatti, come per quest’ultimo , il prezzo non è dei più popolari, ma corrisponde al livello di prestazioni che può garantire. Un consiglio: questo è il trackpad da scegliere quando hai la certezza che questa soluzione sia quella perfetta per le tue esigenze. In questo caso lo puoi acquistare su Amazon a 195 euro.

Perixx PERIPAD-704 Wireless USB Touch Pad

perix-peripad

Da segnalare soprattutto per l’ottimo rapporto qualità – prezzo questo touchpad offre un interessante compromesso tra il mouse classico e, appunto, il trackpad.

Oltre infatti alla superficie sensibile al tocco questo dispositivo mette a disposizione anche due grandi tasti fisici che fanno la funzione dei classici pulsanti destro e sinistro a cui siamo più abituati.

Si tratta di un device che aiuta a liberarsi dei troppi fili,  dal momento che la connessione è solo wireless e funziona con una sorgente fino a 10 metri. Supporta la funzione multi-gesture e dispone di una superficie dalle dimensioni comode ma non eccessive ( misura 12 x 9 cmm). Così risulta anche molto facile da trasportare, certo più di un mouse standard, dal momento che lo spessore non arriva neppure a 2 centimetri.

Un’altra caratteristica interessante è la possibilità di scegliere differenti configurazioni e dimensioni. Esistono infatti tre versioni:

  • Base: 8,6 x 7,5 cm, connessione tramite cavo usb
  • Grand: 12 x 9 cm, connessione tramite cavo usb
  • Grande Wireless: 12 x 9 cm, connessione wireless

Le trovi tutte su Amazon, a partire da soli 40 euro

Brydge W-Touch

Davvero l’ultima novità nel campo dei touchpad è questo prodotto della Brydge, che si candida a diventare la proposta più interessante per chi lavora con device Microsoft. Pensato per una perfetta sinergia con il sistema operativo Windows 10 (non è supportato dalle versioni precedenti) e in particolare con Microsoft Surface, offre una superficie sensibile davvero notevole: parliamo di 14 x 8,4 cm. In pratica il doppio del trackpad presente nella tastiera abbinata a Surface.

Notevole anche la precisione e la velocità di risposta. Si collega a tablet o pc attraverso la tecnologia Bluetooth e, a differenza di altri touchpad visti sinora, non funziona con batterie usa e getta, bensì si ricarica attraverso il cavo usb in dotazione. Una volta carico viene garantita la durata per un mese intero di utilizzo, e questa caratteristica è positiva soprattutto se hai esigenza di lavorare spesso in giro. Anche la scocca in alluminio ti garantisce ottima resistenza, anche per trasporti frequenti.

Lanciato sul mercato a fine agosto forse è presto per sbilanciarsi, ma i primi feedback sembrano molto positivi.

Se ti piacciono le novità e hai bisogno di un trackpad molto performante per un device con sistema Win 10 puoi acquistare W Touch su Amazon per meno di 110 euro

Conclusioni

Ti ho presentato alcuni tra i touchpad più interessanti sul mercato in questo momento. Di sicuro si tratta di device non molto noti o diffusi, ma per chi lavora ogni giorno con strumenti digitali è importante avere molte alternative per sperimentare e per trovare modalità sempre più comode, produttive e utili anche per tutelare la nostra salute. E tu che ne pensi? Hai mai provato un trackpad esterno? Ti incuriosisce o pensi che continuerai ad utilizzare il mouse?

In ogni caso, se ti incuriosiscono i touchpad ma cerchi uno strumento ancora più complesso e con più funzionalità dovresti leggere l’articolo

Fammi sapere cosa ne pensi, alla prossima!

0 Condivisioni

Discussione: