Come assemblare un computer per grafica, video editing e 3D

Daniele PianiDaniele Piani

0 COMMENTI

come-assemblare-pc-grafica

Sei un graphic designer, un modellatore 3D o un esperto di video editing? In tutti questi casi avere un computer potente per i tuoi progetti grafici è una cosa molto importante.

Molti designer usano principalmente laptop o workstation portatili perché sono pratiche e leggere e collegandole a un monitor spesso possono sostituire anche un computer fisso.

Tuttavia, quando si vuole raggiungere veramente un livello di potenza e personalizzazione massimo, un PC assemblato è impareggiabile.

Infatti Lorenzo in un precedente articolo ti ha spiegato come ha assemblato quello che ora è il suo nuovo PC per fare grafica (vedi foto qui sopra) e ha sottolineato come la resa in termini di potenza è veramente incredibile.

Se parti da zero e non hai nessuna competenza in termini di componenti da prendere in considerazione per montare al meglio un PC assemblato per graphic design o altre lavorazioni avanzate, non preoccuparti. In passato abbiamo scritto un articolo che nell’introduzione ti spiega cosa dovresti guardare nella scelta del tuo computer sia che tu sia un designer, sia che invece ti occupi di montaggio video o modellazione 3D.

In questa guida passeremo in rassegna le varie componenti da prendere in considerazione per assemblare al meglio il tuo computer fisso e, infine, ti forniremo qualche idea per l’acquisto del tuo computer assemblato.

PS: la guida che leggi è frutto di passione per il mondo dei computer. Non vuole essere in nessun modo “completamente esaustiva” o rappresentare “la regola”.

Inoltre ti consigliamo caldamente di visitare il sito pcpartpicker.com per comprendere al meglio quali componenti scegliere per il tuo nuovo PC e capirne le compatibilità.

Quali componenti considerare per scegliere un computer assemblato per fare grafica?

CPU – Processore

Il processore o CPU è un dispositivo hardware che serve ad eseguire
delle istruzioni sul tuo PC. Si occupa di eseguire l’elaborazione
dei dati di un programma.

La velocità di un processore è espressa in “gigahertz”, più sarà elevata e più il processore sarà in grado di effettuare velocemente operazioni.

Il “core” fa riferimento a una singola CPU. Quando leggi su processore “dual-core”, significa che ci sono due processori che svolgono il lavoro in contemporanea. Quindi, più un processore sale di “core”, maggiore sarà la
possibilità di vedere aumentate le tue prestazioni. Oltre a questo vantaggio ce ne è un altro interessante, ovvero la possibilità di risparmiare energia e surriscaldare meno i processori perché, ovviamente, lavorano in simultanea e non viene tutto sovraccaricato su uno.

Quindi, generalmente, più core ha un processore, meglio è. (in realtà quando i core sono troppi, il processore si riscalda troppo e al posto di un computer hai una stufa elettrica).

Ma per la grafica?

Se devi assemblare un computer per fare grafica, modellazione 3D o video editing il processore è la componente principale a cui prestare attenzione.

Giova ricordare che, soprattutto nei programmi del pacchetto Adobe relativi al graphic design, il processore entra prepotentemente in merito mentre la GPU (scheda video) in maniera minore.

Discorso diverso rispetto a programmi di montaggio video e – ancor di più – modellazione 3D dove c’è bisogno di una GPU più prestante. In questo
modo il programma non si “punta” e può girare in maniera fluida.

Un discorso parallelo va fatto sulla scelta dei core. Programmi come premiere o after effect non sono pensati per lavorari in modalità multi-core, lavorano decisamente meglio in single-core. Discorso diverso per rendering e modellazione 3D, dove più core abbiamo e più veloce è il processo.

Altra caratteristica a cui prestare attenzione nella scelta del processore
è 32 o 64 bit? I bit identificano la “larghezza” delle variabili
presenti in un’architettura. Più sono grandi le variabili (resitri) più
potenza si può raggiungere. il 64 bit ha registri più larghi del 32.
Quasi tutti i processori di ultima generazione sono a 64 bit.

Ultima caratteristica a cui prestare attenzione è il “socket”, ovvero
l’alloggiamento tra processore e scheda madre.

AMD o INTEL?

Sebbene intel venga considerato il leader di mercato in questo momento storico, dobbiamo registrare una rapida crescita delle schede AMD, in forte ascesa. Sono, per intenderci, i processori montati su i Matebook della Huawei o altri PC.

A mio avviso la scelta tra un processore e l’altro in base alla marca è sbagliata. Bisognerebbe valutare un processore in base alle caratteristiche che ha da offrire e a come, nel complesso, si integra alle altre componenti (fondamentale). Solo così troverai la “sintesi” giusta. Posso comunque consigliarti come standard un intel core i7 o un AMD Ryzen 7, salendo di prezzo e caratteristiche per esigenze più marcate (video editing, modellazione 3D ecc).

GPU – Scheda video

La GPU o scheda video o scheda grafica è un co-processore che ha lo specifico ruolo di rendering delle immagini. Lavora in “accoppiata” con la CPU e molte CPU sono dotate del cuda, ovvero un modo innovativo di elaborare dati tra CPU e GPU in parallelo. La GPU infatti può essere separata dalla CPU, integrata o integrata + discreta (una condivisa e una no).

Come già ripetuto prima, una GPU potente non è necessaria per l’utilizzo di programmi di grafica come photoshop o illustrator. Comincia a diventarlo con programmi di video editing e lo è decisamente per programmi di rendering 3D e lavorazioni grafiche avanzate.

Cosa devo tenere in considerazione per scegliere una GPU che fa al caso mio?

Oltre a quanto detto sopra, di seguito riporterò i parametri che io stesso osservo per capire se una GPU può fare al caso mio o meno.

Memoria. Questa dimensione viene espressa in gigabite. Più il numero di giga è alto e maggiore sarà la sua potenza di calcolo. Ora delle GPU molto potenti si aggirano sugli 8GB e possono essere sfruttate con monitor 4K.

Se sei un grafico o fotografo devi sapere che maggiore è il bit per colore dell’immagine su cui lavori e maggiore dovrà essere la capacità della scheda grafica per rappresentare al meglio l’immagine sul programma.

Velocità. Numero di core e clock sono già stati spiegati in precedenza per la CPU.

Connessioni. Il tipo di uscita che la scheda video è in grado di supportare è un altro elemento importante. Per chi utilizza giochi 3D per PC ad esempio, è vitale scegliere una scheda con Display Port 1.4 o HDMI 2.0, poiché entrambe queste connessioni offrono refresh rate da 60hz, per un’esperienza di gioco totalmente fluida.

Un consiglio per la scelta della scheda grafica (per chi è dedito solo a lavoro e non userà il PC anche per il gaming) sono le nuove schede grafiche Nvidia QUADRO.

Dissipatore calore

Il dissipatore serve, appunto, ad abbassare la temperatura del processore e rendere possibile riuscire a farlo girare in maniera efficace senza scaldarsi troppo. I dissipatori più comuni sono quelli a ventola che però stanno cadendo in disuso a favore di quelli a liquido. L’acqua è un miglior trasportatore di calore, per questo motivo riesce a raffreddare in maniera più efficiente e veloce il nostro processore.

Altra differenza:

I sistemi di raffreddamento ad aria prevedono un blocco di metallo
collegato al processore
. Il blocco non fa altro che assorbire calore
e mandarlo alle alette. La ventola ha il compito di muovere l’aria
tramite il dissipatore rimuovendo il calore dalla zona metallica e
raffreddando il processore.

I sistemi a raffreddamento liquido hanno più “strumenti per accumulare il calore (riserva, loop e pompa) e spostarlo verso il radiatore che di solito non è presente vicino ai componenti principali del PC

I prezzi ovviamente sono diversi a seconda che si scelga un dissipatore a ventola o acqua (più costoso ma più efficace).

Se vuoi un consiglio nella scelta del dissipatore, valuta sempre quanto consuma in termini di watt il tuo computer a pieno carico. In linea generale, scegli sempre un dissipatore che riesca a “reggere” il doppio del consumo della tua macchina. In modo di stare molto sicuro.

RAM

La scelta della RAM, anche come spiegato da Lorenzo nel suo articolo sul suo PC assemblato per fare grafica, è fondamentale.

La RAM , in estrema sintesi, permette di far girare senza intoppi il PC e permette ai diversi programmi di poter funzionare contemporaneamente senza creare colli di bottiglia nel nostro device.

Inutile dirti che oramai una RAM da 5 GB non ti aiuterà più a lavorare efficacemente con programmi di video editing (ma nemmeno con quelli per graphic design).

Il mio consiglio è invece di partire da una 8 GB per le tue attività di graphic design, mentre invece una 16 Giga (almeno) per montaggio video o rendering 3D (ecc).

Scheda Madre

La scheda madre è un po il pivot di baseball, permette la comunicazione di tutti i componenti del computer. Si tratta di un circuito stampato su una scheda che deve poter far comunicare in maniera efficace le varie componenti.

Paragone classico è quello con il calcio: avere 11 fenomeni che non vanno d’accordo tra di loro è completamente inutile. Meglio avere la giusta alchimia per i propri obiettivi. Questo vale anche per il tuo prossimo PC assemblato per fare grafica. Un sito che consigliamo per capire come i vari componenti si “incastrino” tra loro, come detto, è: https://pcpartpicker.com/ .

Ti basta selezionare il componente di tuo interesse e, in automatico, avrai come risposte gli altri componenti compatibili con quest’ultimo.

SSD e HARD DISK

Ammettilo, anche tu tieni un botto alla memoria del PC quando scegli se acquistare o meno un PC.

La realtà però è che la memoria ai giorni nostri è diventata una commodity.

Servizi di cloud, hard disk esterni, ti permettono di risparmiare tanto in fase di acquisto di un computer per puntare invece a preferire componenti core come RAM e Processore.

Nel caso tu stia assemblando un tuo PC per fare grafica il mio consiglio è comunque quello di abbinare sempre una SSD a una HDD.

Come memoria “operativa”, ti consiglio di usare una SSD (più veloce nella scrittura ed esecuzione dei dati). Inoltre, prendi in considerazione SSD a partire da 512 GB a salire. Il costo di queste schede si aggira intorno a un centinaio di euro massimo.

Come memoria di “archiviazione” invece ti consiglio di scegliere una HDD. Questa memoria ti consentirà di archiviare tutti i dati riguardanti file di progetto risparmiando molto sui costi.

Il case giusto per un PC per la Grafica

Sono un tipo più pratico che “esteta”. Per questo motivo il mio consiglio è di scegliere il case a margine, ovvero dopo aver assemblato tutti i componenti che ti interessano.

Ciò non vieta che anche il procedimento opposto sia assolutamente fattibile. Questa è una scelta che a mio avviso dovrai compiere tu.

Dal punto di vista estetico a me fanno impazzire i case “trasparenti” che fanno vedere tutte le componenti interne del PC.

Le altre componenti del PC per fare grafica a cui prestare attenzione

Ventole accessorie

Che hanno lo scopo principale di raffreddare il radiatore. Non occorre avere 1000 ventole ma un buon sistema di raffreddamento, magari liquido, e alcune ventole dedicate, appunto al radiatore.

Alimentatore

Per scegliere correttamente un alimentatore per il tuo nuovo computer grafico ti consiglio di analizzare quanti watt consuma il tuo computer.

Dopo aver svolto questa analisi, il mio consiglio è di scegliere un’alimentazione più potente rispetto a quanto consuma effettivamente. Questo ti aiuta a migliorare la curva di efficienza del tuo stesso processore, logorandolo meno durante l’utilizzo.

Scheda rete Wifi

Trattandosi di una postazione fissa non è fondamentale avere una scheda wifi. Tuttavia se non hai a disposizione una postazione cablata per collegare la rete al tuo computer, risulta una scelta obbligata 🙂

Componenti PC per fascia di prezzo

Scopo di questo articolo è fornirti una panoramica chiara di come poter assemblare al meglio il tuo PC per la grafica. Ora inserirò delle configurazioni, via via sempre più complesse, di computer assemblati.

Si tratta solamente di suggerimenti. Il computer ideale è quello che si adatta maggiormente al tuo stile e alle tue necessità.

Configurazione base Graphic Design

1008 euro è il costo totale della configurazione.

Configurazione avanzata Graphic Design

1315 euro è il costo totale della configurazione.

Configurazione base editing video

2200 euro è il costo totale della configurazione.

Configurazione avanzata editing video

3600 euro è il costo totale della configurazione.

Configurazione base modellazione 3D

3666 euro è il costo totale della configurazione.

Configurazione avanzata modellazione 3D

4149 è il costo totale della configurazione.

Migliori computer già pre-assemblati per fare grafica fino a 1000 euro

OVERSKILL PC Desktop

Partiamo da un computer Overskill assemblato, ottimo per attività di graphic design. Ram 8 GB DDR 4. SSD 512 GB + 1 TD HDD, scheda grafica dedicata Nvidia Geforce GTX 1660 con 6 GB dedicati. Quattro porte USB 3.1 tpo A e 2 di tipo 2.0.

Il prezzo di questo portatile è 999 euro!

Migliori computer assemblati per fare grafica sopra ai 1000 euro

PC Desktop Gaming Rig Mod Gladiator Ryzen 7

computer assemblato

Qui le cose si fanno interessanti. Questo bellissimo assemblato nasce per il gaming ma ha tutte le carte in regola per essere spinto “a dovere” per progetti grafici avanzati: video making, rigging, modellazione 3D ec.

16 GB di Ram permettono di usare in scioltezza diversi programmi, 512 SSD come memoria “operativa” e 1 TB HDD come memoria di
archiviazione lo rendono versatile. Infine la GeForce RTX 2070 ha 8 GB dedicati, il che lo rende adatto per lavorazioni avanzate, come detto prima.

Su e-price è venduto a circa 1800 euro.

Service Technology PC Desktop Assemblato Amd Ryzen

PC Desktop Assemblato con un processore Amd Ryzen 7 2700 (frequenza base 3,2 GHz, fino a 4,1 GHz, 16 MB di cache, Octa Core)

16 GB di Ram DDR4-3000 MHz, SSD da 512 GB. Monta una scheda grafica AMD Radeon VII con 16 GB di memoria dedicata.

Il sistema operativo, compreso, è Windows 10 a 64 bit.

Sedatech Amd Ryzen 7, Rtx 2080ti, 1tb Ssd Nvme 970 Evo, 3tb Hdd, 32 Gb Ram

aerocool

Anche questo modello monta una scheda grafica Nvidia Geforce rtx 2080 di 11gb, uno dei modelli più veloci sul mercato.

Processore AMD Ryzen 7 3800x 8x 3.9ghz (max 4.5ghz), per garantirti un utilizzo di programmi in tutta fluidità!

A completare il pacchetto abbiamo 1 TB di SSD, 3 TB di HDD e 32GB di RAM.

Si tratta di un assemblato che deve essere usato da chi ha necessità di prestazioni di primo livello. Con questo computer potrai portare al massimo le tue performance anche per lavorazioni 3D o montaggio video.

Per concludere il case minimal è veramente bello!

Lo trovi su Amazon a circa 2900 euro.

Sedatech PC Gaming con Amd Ryzen 7

Stesse componenti del modello precedente. Quello che cambia è:

  • Case: bellissimo, molto minimal
  • 64 GB di RAM invece che 32
  • Non ha un sistema operativo integrato.
  • Il prezzo è di circa 3200 euro!

Ecco le altre versioni di questo assemblato. Entrambe con Windows 10:

OVERSKILL – Intel core i9, SSD 500 GB, 1 TB HDD, 16 GB RAM

overskill

Saliamo decisamente di prezzo per un computer completamente assemblato per prestazioni molto importanti.

Monta un intel core i9, processore incredibilmente potente. SSD da 500 GB come “Memoria operativa” e 1 TB HDD di storage. La RAM è di 16 GB. La Scheda Grafica è una Nvidia GeForce RTX con 11 GB dedicati.

Su Eprice è venduto a circa 3400 euro!

Sedatech Workstation AMD Ryzen 9, 32 GB RAM, 500 SSD, 3TB Hard Disk, Scheda grafica 16 GB

Rispetto al modello precedente, questo assemblato duplica la RAM (32 GB) e, a parità di SSD, ha invece 3 TB di memoria di archiviazione. La scheda grafica è invece una Nvidia Quadro RTX 5000 con 16 GB dedicati. Il prezzo si alza decisamente, 4360 euro.

Workstation Corsair Intel i9, 64 GB RAM, Hard Disk 3TB HDD, 1 TB SSD

Concludiamo con l’ultima proposta. Workstation Corsair che monta un Intel core i-9 di 7° generazione, 64 GB RAM 1 TB Hard Disk, 3TB SSD e 1TB Nvidia Quadro da 16 GB di memoria dedicata.

Un computer assemblato per lavorazioni avanzate e complesse, per questo motivo è anche giustificato il costo di 5270 euro.

Discussione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*