Tutto quello che c’è da sapere sul Surface Laptop Studio di Microsoft

Chiara ZoiaChiara Zoia
surface laptop studio  RWFJ1Q

Il Surface Laptop Studio di Microsoft, disponibile sul mercato europeo da pochi mesi, non può di certo passare inosservato. Anche se ci siamo abituati al talento di Microsoft per i device ibridi, il design di questo portatile esplora modi nuovi di concepire un pc.

Persino assegnargli una categoria diventa complicato, dal momento che le sue caratteristiche escono dalla classificazione più comune dei diversi device. L’intento, piuttosto evidente, nel portare un prodotto di questo tipo sul mercato, è quello di creare uno strumento professionale modellato sulle esigenze di chi lavora negli ambiti della creatività e del graphic design.

Per tutti questi motivi non potevamo davvero non parlarne. Ecco allora un articolo in cui ti presentiamo le principali caratteristiche del Surface Laptop Studio e ti diamo gli elementi che ti servono per capire se potrebbe diventare il tuo nuovo “ferro del mestiere.”

configurazione multimedia surface

Cos’è Surface Laptop Studio

Questa domanda è molto meno banale di quanto pensi. Non è propriamente un tablet: anzitutto perché, come in tutta la gamma Surface, non monta un sistema dedicato al mobile. Al contrario, come tutta la serie, anche Laptop Studio funziona grazie al sistema Windows 11.

Da questo punto di vista quindi possiamo dire che è un pc portatile. La presenza di uno schermo touch non è troppo sorprendente, dal momento che altri laptop, ben più tradizionali nella concezione, hanno la stessa funzione.

Ma grazie al meccanismo che consente di sovrapporre completamente lo schermo touch alla tastiera, mantenendo lo schermo verso l’esterno, puoi utilizzare questo device come un normale tablet.

C’è poi un’altra possibilità, che finora i Surface non avevano: si può inclinare lo schermo in modo che copra la tastiera ma non il touchpad. Questa modalità è molto adatta per l’intrattenimento, ad esempio per guardare film e video in generale, ma può fare comodo anche per un lavoro di editing. In generale tutte quelle volte in cui ti serve concentrarti sullo schermo e agire solo con il pad.

Possiamo allora concludere che il Surface Laptop Studio è davvero un device ibrido, che non rientra in nessuna delle categorie a cui siamo abituati. Piuttosto che attraverso delle etichette, quindi, andiamo a giudicarlo in base alle prestazioni.

Microsoft Surface Laptop Studio

Processore
Schermo
Connettività
Autonomia
Design
Multimedia
Rapporto qualità – prezzo

In breve

Una soluzione sorprendente, pensata proprio per chi lavora nell’ambito del graphic design. La flessibilità e le innovative modalità d’utilizzo di questo device vanno un po’ a scapito della potenza, buona ma non eccezionale. Eccellente schermo.

4.3

Prestazioni

Il motore di Surface Laptop Studio è un processore Intel Core quad core di undicesima generazione; si può acquistare nelle due versioni i5 o i7, e per un uso professionale il mio consiglio è di puntare senza dubbio sulla dotazione Intel i7.

Anche per quanto riguarda la capacità della RAM si può scegliere tra una dotazione di 16 o 32 GB. La scheda grafica è Intel® Iris® Xe per il modello con Intel Core i5, mentre la configurazione Intel Core i7 offre un’ottima GPU NVIDIA® GeForce RTX™ 3050 Ti con 4 GB di memoria GDDR6.

prestazioni microsoft surface studio

La capacità dell’ SSD può essere scelta in base alle esigenze di ognuno, e va da 256 GB fino a 2 TB.

Dal punto di vista quindi della pura “forza muscolare” questo laptop ibrido può certamente essere superato da portatili pensati per il gaming. Ma per il lavoro standard nell’ambito creativo, ossia il target per cui è stato progettato, le prestazioni sono più che adeguate. Se vuoi un punto di riferimento diciamo che puoi paragonarle a quelle del suo principale concorrente, il MacBook Pro con processore M1.

Un grande supporto alle prestazioni viene dalle scelte progettuali che riguardano il raffreddamento: la presenza infatti di due ventole, combinata a sistemi di raffreddamento passivo, consente a tutti i componenti di lavorare al meglio. Le ventole entrano in azione solo durante task davvero impegnativi e sono comunque molto silenziose, soprattutto se paragonate a quelle dei portatili da gaming.

Uno schermo davvero pro

Una caratteristica che di certo rende questo laptop adatto soprattutto a chi lavora nel graphic design è la qualità dello schermo.

Si tratta di un PixelSense™ Flow da 14,4 pollici, con risoluzione 2400 x 1600 px  (201 PPI). Colori e brillantezza (505 nits) sono più che soddisfacenti. Ma è la frequenza di aggiornamento, che arriva fino a 120 Hz, a rendere davvero piacevole e soprattutto meno stancante la fruizione dei contenuti.

schermo portatile microsoft

La scelta della proporzione è particolare: si tratta infatti di un rapporto 3:2, rispetto al ben più comune 16:9. Anche se in questo caso il gusto e le esigenze sono davvero una variabile soggettiva, si tratta di una scelta che favorisce l’uso di questo device per una gran varietà di scopi e lavorazioni. Può sembrare poco intuitivo, ma anche quando lo si utilizza come tavoletta grafica questo formato si rivela particolarmente comodo, e permette di sfruttare a pieno lo spazio, che così risulta più che sufficiente.

Un device “di peso”

Le misure sono relativamente compatte: 32 x 23 cm, 1,8 centimetri di spessore (0,2 in più del MacBook Pro 14“). Ma la scocca realizzata in magnesio e alluminio, se da un lato conferisce robustezza al device e offre un’esperienza d’uso migliore, ha un impatto inevitabile sul peso, che arriva a superare 1.8 Kg per la versione con processore Intel i7.

Si tratta di una caratteristica da tenere in considerazione se pensi di dover spesso trasportare il device, magari insieme ad altri oggetti pesanti. Inoltre, come puoi immaginare, rende piuttosto improbabile riuscire ad utilizzare questo portatile come si fa a volte con un tablet: in piedi, sorreggendolo con un braccio e disegnando o prendendo appunti con la mano libera.

Utilizzare al meglio lo schermo touch come superficie per disegnare richiede comunque di disporre di un piano d’appoggio.

configurazione tablet

La batteria

Un elemento su cui circolano opinioni contrastanti è la durata della batteria; se per alcuni è possibile lavorare una giornata intera (12 ore) senza necessità di ricarica, altri riferiscono di aver superato con difficoltà le 5 ore di autonomia.

Come sempre in questo caso bisogna tenere in conto una normale variabilità dovuta alle diverse configurazioni e ai diversi usi che si possono fare di un laptop così particolare.

La dotazione multimediale

Chi di noi non ha fatto negli ultimi giorni una videochiamata? Ormai non possiamo più parlare di occasioni eccezionali, ma di una vera e propria modalità quotidiana di lavoro. In questo senso il Surface Laptop Studio sembra progettato per offrire la giusta qualità e confort che serve per affrontare una “call”.

A partire da una fotocamera anteriore con risoluzione 1080 p, che si somma a quella dedicata al riconoscimento facciale. A questa si aggiungono 4 altoparlanti stereo a 2 vie e due woofer invisibili oltre a due microfoni Studio con Voice Clarity che consentono conversazioni full-duplex naturali e a banda super larga.

penna surface laptop studio

Ok lo schermo touch, ma la penna?

Per utilizzare al meglio lo schermo come strumento di input, specie per lavori di grafica, è necessaria una penna capacitiva. In particolare le funzioni della Surface Slim Pen 2 , come i segnali tattili, sono supportati da alcune applicazioni su Surface Laptop Studio con Windows 11. Sotto il bordo inferiore esterno dello schermo esiste un incavo di alloggiamento dove la penna trova una sede comoda e sicura.

La Surface Slim Pen 2, d’altronde, è un ottimo strumento e garantisce precisione, scorrevolezza e una sensazione davvero naturale.

Ma proprio perché si tratta, in pratica, di un componente di grande importanza per l’esperienza d’uso del Surface Laptop Studio, è difficile capire come mai Microsoft non la fornisca insieme al portatile.

Se la desideri, dovrai acquistarla a parte (al momento è in offerta su Amazon).

Un’altra nota dolente è la dotazione di porte: in questo caso Apple ha fatto scuola, ma proprio per una delle caratteristiche meno apprezzate. Il Microsoft Surface Laptop studio ha porte USB-C® con USB 4.0/Thunderbolt™, un connettore jack per cuffie da 3,5 mm e una porta Surface Connect.

Caratteristiche tecniche

Processore
  • Processore Intel® Core™ H35 i5-11300H quad-core di undicesima generazione
  • Processore Intel® Core™ H35 i7-11370H quad-core di undicesima generazione
Schermo

schermo PixelSense™ Flow da 14,4 pollici2

  • Frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz
  • Risoluzione: 2400 x 1600 (201 PPI)
  • Proporzioni: 3:2
  • Rapporto di contrasto: 1500:1
  • Touchscreen: input multitocco a 10 punti
  • Supporto per Dolby Vision®3
Memoria

16 GB o 32 GB LPDDR4x RAM

Scheda grafica
  • Modelli Intel® Core™ i5: Grafiche Intel® Iris® Xe
  • Modelli Intel® Core™ i7: GPU per laptop NVIDIA® GeForce RTX™ 3050 Ti con 4 GB di memoria GDDR6
Batteria

Intel® Core™ i5: fino a 19 ore nelle condizioni di utilizzo tipiche del dispositivo
Intel® Core™ i7: fino a 18 ore nelle condizioni di utilizzo tipiche del dispositivo

Dimensioni
  • Altezza: 1,89 cm
  • Larghezza: 32,32 cm
  • Profondità: 22,83 cm
  • Peso: 
    Modelli Intel® Core™ i5 1.742,9 grammi
    Modelli Intel® Core™ i7 1.820,2 grammi
Sistema operativo

Windows 11 Home

Archiviazione

Opzioni SSD (unità a stato solido) rimovibile:

256 GB

512 GB

1TB

2TB

Tastiera

Layout della tastiera

  • Attivazione: tasti mobili meccanici
  • Layout: QWERTY (Italiana), riga completa dei tasti funzione (F1-F12)
  • Tasto WINDOWS e tasti dedicati per i controlli multimediali e la luminosità dello schermo
  • Retroilluminazione
Multimedia

Videocamera

  • Fotocamera anteriore per l’autenticazione tramite il riconoscimento del volto con Windows Hello
  • Fotocamera anteriore con risoluzione 1080p

Microfoni

Doppi microfoni da studio con Voice Clarity, che consentono conversazioni full-duplex naturali e a banda super larga

Audio

Altoparlanti Quad Omnisonic™ con Dolby Atmos®

Penna

Surface Laptop Studio supporta

  • il protocollo Microsoft Pen Protocol (MPP)
  • i segnali tattili con Surface Slim Pen 2*4

Conclusioni

Di sicuro questo modello è destinato a far parlare di sé; come tutti i prodotti innovativi di certo ha delle grandi potenzialità ma anche delle caratteristiche che possono lasciare perplessi.

È interessante proprio perché è un portatile studiato con in mente le necessità di chi si occupa di graphic design. Se vuoi confrontarlo con le caratteristiche del suo principale competitor, il nuovo MacBook Pro 13″, leggi la nostra recensione; se invece ti interessa capire quali altri portatili possono fare al caso tuo, consulta la nostra guida.

E se per caso l’hai provato anche tu, facci sapere nei commenti che te pare. Io ti aspetto alla prossima recensione,

a presto!

Tutte le immagini sono tratte dalla pagina prodotto di Microsoft

Commenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*