Daniele PianiDaniele Piani

Penna per tablet – Le migliori scelte per disegnare 🖌, Novembre 2018

0 COMMENTI

Migliori penne per disegnare con tablet

Eccolo li, accanto a te, il tuo nuovo tablet. Se sei un assiduo follower di questo blog allora sono sicuro che, una delle principali caratteristiche che ti hanno spinto a scegliere il tuo nuovo device è sicuramente la sua validità come strumento grafico.

Non a caso abbiamo dedicato nei mesi scorsi un articolo ai migliori tablet per disegnare.

Strumento indispensabile per disegnare sul tablet è la penna per tablet. Possiamo paragonarla alla spada per Re Artù o la chitarra per Jimmy Hendrix, questo piccolo quanto importante oggetto è il tramite tra la tua creatività e l’effettiva realizzazione del lavoro.

Sul mercato esistono tantissime penne per tablet, il nostro obiettivo oggi è indicarti:

  1. Quali sono le caratteristiche principali di una penna grafica
  2. Quali sono le migliori penne grafiche per i principali devices.

Ok, iniziamo?

Pennino per tablet, le principali caratteristiche

Sono pochi online gli articoli che spiegano in maniera chiara le caratteristiche principali dei pennini grafici. Il motivo? Non è facilissimo tracciare un confine tra i meriti effettivi della penna e quelli del tablet.

Per prima cosa possiamo dire che, se togliamo la componente umana, il 70% della qualità del lavoro grafico eseguito è da imputare al tablet e un 30% al pennino.

I motivi, principalmente, sono quelli che ti abbiamo spiegati nei precedenti articoli:

  • Livelli di pressione: maggiore è la sensibilità alla pressione e maggiore sarà la “sensibilità” del tratto del pennino sul tablet
  • Inclinazione della pressione: ovvero, all’inclinare del pennino viene modificato il tratto che ne consegue. I moderni tablet e tavolette per fare grafica riconoscono una sensibilità molto importante. Ovviamente questa caratteristica deve essere supportata anche dalla penna capacitativa.

Quindi, avere un pennino di qualità non equivale ad avere il top per lavorare, schermo e penna vanno sempre di pari passo, ricordalo!

Tuttavia, la scelta di una corretta penna grafica per tablet è fondamentale per portare il proprio lavoro a un livello superiore rispetto alla media. I motivi?

Ergonomia della penna grafica

L’ergonomia è una scienza che sconfina in molte discipline, la quale si occupa del rapporto tra l’uomo e l’ambiente. Uno strumento, come una penna grafica, è ergonomico se assicura il massimo feeling e la massima sicurezza nello svolgere il lavoro.

Come si determina l’ergonomia di una penna grafica?

Non è una domanda a cui è facile rispondere. In linea di massima possiamo dire che i modelli più economici, e quindi più standard, offrono una “ più bassa ergonomia” rispetto ai modelli più costosi. Ma questo vuol dire poco, vero? 🙂

Il punto è che l’ergonomia è da imputare principalmente alla forma della penna, e quindi al modo in cui si riesce a fare presa su di essa comodamente con la nostra mano. Più la presa è facile ed agevolata, ad esempio, da gommini o forme che seguono quelle della mano, più la penna è ergonomica.

Scorrevolezza

Altra caratteristica da notare è la scorrevolezza del pennino.

In linea di massima questa caratteristica è influenzata in pari misura dal pennino (la punta che presenta e i livelli di pressione tollerati) e la qualità dello schermo della tavoletta grafica o del tablet di riferimento. Un’ottima scorrevolezza è garantita da un tratto pulito con assenza di lag nel disegno.

Altra caratteristica delle stylus è che possono essere divise in due categorie:

  • Penne con batteria: più spesse perché contengono il vano porta batteria. Supportano batterie AAA, AAAA;
  • Penne senza batteria: ricaricabili in diversi modi.

penna grafica

Le migliori penne per tablet in base al prezzo

Eccoci finalmente arrivati alle migliori penne per tablet in base al prezzo. Qui sotto troverai diversi tipi di penne grafiche, alcune specifiche per device, altre utilizzabili un po’ ovunque. Abbiamo deciso di proporti esclusivamente penne che rientrano sotto i 100 euro, proprio in virtù del fatto che la soluzione migliore per disegnare sul tablet sia influenzata al 70% dal tablet e 30% dalla tavoletta.

Troverai qui sotto le penne per tablet divise in 2 range di prezzo:

  • Penne sotto i 50 euro
  • Penne fino a 100 euro

Penne sotto i 50 euro

Wacom Bamboo solo 4 – Circa 20 euro

Per il costo alla quale è venduta è sicuramente una scelta valida. Cominciamo dicendo che si tratta di una penna ergonomica e in grado di far disegnare e scrivere in maniera agile e fluida.

Inoltre la penna è compatibile con la maggior parte dei dispositivi IOS e Samsung, oltre che, ovviamente con quelli Wacom.

Penna Capacitiva, Sotical Veamor Penna Touch – Circa 30 euro

penna sotical veamon

Pennino dal design molto accurato e dal materiale ottimo (lega di alluminio) per il prezzo speso.

Ha una forma arrotondata che permette una buonissima presa. Nella scatola sono presenti 2 punte che possono essere utilizzate per scopi diversi, una più fina e un’altra più larga. La linearità del tratto di scrittura è del tutto soddisfacente. La carica della penna viene affidata a un cavo USB (in dotazione). Funziona sia per Android che per IOS.

Wacom CS-710B Bamboo Tip – Circa 40 euro

Stylus digitale pensata per sostituire in tutto e per tutto l’utilizzo delle mani sullo schermo touch screen. Trattandosi di un dispositivo attivo può trasmettere direttamente allo schermo del tablet, senza associazioni.

Il corpo della penna è in alluminio di buona fattura, sul dorso è presente un led che indica lo stato della batteria e della ricarica. Il vano USB per ricaricare la penna è posizionato invece nella sommità.

I punti forti di questa penna? Sostanzialmente due:

  1. Può essere usata con i principali devices IOS e Android
  2. A fronte di una carica media di 2 ore, ne restituisce 20 di utilizzo. Not bad.

Punto dolente? Beh forse la non affidabilità nel riconoscere la pressione della penna, molto importante per alcuni tipi di lavoro.

Che dire, se cerchi una penna che ti possa aiutare con piccoli interventi grafici… beh, questa sa il fatto suo 😉

Adonit Jot Pro – Circa 50 euro

L’Adonit Jot Pro è una delle migliori penne capacitative in commercio fino a 50 euro. Compatibile con i principali modelli di I Pad, è disponibile in commercio con una punta da 1.9 millimetri. Molto buono il feeling con lo schermo. Infine, segnaliamo la presenza di un dongle per caricamento tramite pc e la possibilità di effettuare diverse azioni premendo i tasti personalizzati sul dorso del pennino.

Penne fino ai 100 euro

Wacom Bamboo Stylus Fineline 3 – Circa 60 euro

Se cerchi una penna che faccia il suo lavoro in maniera impeccabile trovi quello che cerchi nella penna grafica Bamboo Fineline.

Compatibile con dispositivi IOS, ha un design molto semplice ed elegante, che strizza un’occhio alla praticità di utilizzo. Questo anche grazie alla sua forma triangolare alla sua altissima sensibilità con lo schermo. Dopo l’utilizzo della penna ti basterà ruotarla per far rientrare la punta all’interno, pronta per la creazione di una nuova bozza!

Acquista ora su Amazon (è un prodotto Prime!)

Wacom Bamboo Sketch – Circa 80 euro

wacom-sketch

Questa penna Wacom nasce con lo scopo principale di disegnare e realizzare schizzi per i propri lavori grafici. Dimenticati quindi di acquistarla se il tuo obiettivo è utilizzarla per la scrittura.

Con la Bamboo Sketch avrai la possibilità di realizzare schizzi altamente precisi, grazie anche alla grande sensibilità che la penna presenta.

Sul corpo sono presenti due pulsanti laterali configurabili e personalizzabili dalle impostazioni di supporto. Può essere ricaricata tramite USB e ha un tempo di funzionamento di 15 ore circa. Nella custodia sono comprese anche due punte aggiuntive. Compatibile con tutti i dispositivi IOS.

Acquista su Amazon (prodotto Prime)

Penne attorno ai 100 euro

Penna Surface pro – Circa 90 euro

La penna Surface è compatibile con: Surface Studio, Surface Laptop, Surface Book, Surface Pro, Surface Pro 4, Surface Pro 3, Surface 3, Pen Tip Kit.

Non si tratta di una penna capacitiva dalle prestazioni esorbitanti, MA sa il fatto suo. Il suo design è minimale ma pratico, fatta di materiale metallico e inserti in plastica. Sulla parte superiore della penna è presente il tasto principale della penna che funge anche da gomma per cancellare. Non vengono fornite delle gomme di ricambio che devono essere acquistate a parte.

Ottima nel feedback con il Surface Pro, grazie ai 4096 punti di pressione che riescono a interagire anche al tocco più leggero o ad inclinazioni di sorta. La penna per Surface è disponibile in 4 colori Platino, Nero, Borgogna e Blu, da coordinare al tuo Surface. Per funzionare necessita di batterie AAAA

Apple Pencil – Circa 100 euro

apple pencil

La penna ufficiale di Apple. Ideale per disegnare e prendere appunti, look minimalista, comoda da tenere in mano e soprattutto, leggera.

Ottimo feedback con lo schermo, connessione con Bluetooth è molto stabile. Uniche pecche? Non è presente una spia sulla penna che ne indichi a che punto è la ricarica, e l’eccessivo costo delle punte di ricambio.  Rimane comunque la best choice per i tuoi lavori grafici su IPad.

Penna grafica per tablet, in conclusione

Quelle che ti abbiamo indicato nell’articolo sono le migliori penne per tablet per disegnare. L’articolo verrà modificato costantemente nel corso del tempo, così da garantire l’indicazione dei migliori strumenti man mano che ne usciranno di nuovi.

Se sei interessato ad altre informazioni sugli strumenti grafici più all’avanguardia per il tuo lavoro puoi consultare la pagina dedicata sul nostro sito.

L’articolo ti è piaciuto? Lasciaci un commento! 🙂

Discussione: