Le migliori tavolette grafiche e schermi touch per graphic designer

Lorenzo MigliettaLorenzo Miglietta
Migliori tavolette grafiche 2023

Vorrei cominciare così: “questa guida è tutto quello che ti serve per sapere quali sono le migliori tavolette grafiche in circolazione e per trovare al volo quella giusta per te”. Di sicuro qui troverai tutte le informazioni utili per orientarti e imparerai molto su questi device così particolari; però, ti avviso, è tutto un po’ complicato.

Infatti oggi sul mercato trovi una grandissima varietà di prodotti sotto la definizione “tavoletta grafica”, e alcuni sono così diversi tra di loro che è difficile persino fare un confronto: è come paragonare le mele con le pere!

Per capire quali sono le migliori tavolette grafiche, e soprattutto qual è la migliore per te, bisogna quindi prima capire cos’è una tavoletta grafica. Un buon inizio può essere andarti a leggere l’articolo in cui ti spiego come scegliere una tavoletta grafica, e quali sono le caratteristiche più importanti da considerare prima di acquistarne una.

Poi segui questa guida passo passo: ti indico quali sono le principali tipologie di tavolette grafiche, ti faccio vedere le più interessanti sul mercato e ti aiuto a capire cosa stai (davvero) cercando.

Cominciamo!

Migliori tavolette grafiche per disegnare e lavorare

Migliori tavolette grafiche: cosa scegliere?

Cominciamo allora subito a chiarire che ci sono diversi tipi di tavolette grafiche, o meglio: che puoi utilizzare come tavoletta grafica device con caratteristiche tecniche molto diverse.

Se hai letto l’articolo che ti ho indicato prima sai già che la tavoletta grafica è, nella sua definizione più semplice, un dispositivo di input. I suoi parenti più stretti sono quindi la tastiera e il mouse; o ancora la funzione touch degli schermi.

Si tratta insomma di un modo di mandare un’informazione al processore, di un pc o di un device mobile. La tavoletta, in particolare, aiuta a trasmettere tutte quelle informazioni che appartengono al disegno, ai segni tracciati in generale. Come se potessi disegnare non “sul” computer, ma “dentro” il computer.
Questo è quanto tutte le tavolette grafiche hanno in comune. Ora, invece, vediamo quali sono le principali differenze.

migliori tavolette grafiche senza schermo ragazza che lavora su tavoletta con portatile

Sono migliori le tavolette grafiche con lo schermo o senza schermo?

Questa è la prima grande differenza tra diverse soluzioni. A seconda del tipo di tavoletta che scegli, infatti, vedrai il tuo disegno sullo schermo del pc, su uno schermo esterno, o sulla tavoletta stessa.

Le prime tavolette a essere prodotte e vendute sono state quelle senza schermo: si tratta in sostanza di superfici sensibili al tocco, molto simili a quella del trackpad. Sono progettate per funzionare in combinazione con una “penna” apposita, e nel tempo si sono evolute per dimensioni e funzioni.

Le tavolette senza schermo hanno questa caratteristica fondamentale: si usano senza guardarle. In pratica: tracci i segni sulla tavoletta, ma gli occhi stanno fissi sullo schermo, che può essere quello di un portatile, di un tablet, di un fisso, uno schermo esterno, e persino il display del cellulare.

È difficile? No, magari le prime volte dovrai fare un po’ di tentativi per prenderci l’abitudine, ma in poco tempo diventa tutto molto più naturale. Per capire meglio come funzionano le tavolette grafiche senza schermo ti faccio vedere quali sono le migliori che trovi sul mercato.

Le migliori tavolette grafiche senza schermo

Wacom Intuos Pro – Large e Medium

wacom intous pro medium
Photo credits wacom.com

Un prodotto che è quasi uno standard nel suo settore e di certo uno dei più utilizzati e apprezzati da chi lo usa per lavoro.
Otto millimetri di spessore, materiali solidi e durevoli ma non troppo pesanti, tutte le funzioni che servono.

A partire da una superficie di lavoro che offre un giusto scorrimento della penna e permette di utilizzare anche combinazioni con due dita per le attività che siamo abituati a compiere con il trackpad, come lo zoom. Per continuare con una dotazione di 8 tasti personalizzabili e una ghiera, il Touch ring, per le funzioni che usi più spesso dei programmi di grafica.

Wacom Intuos Pro Medium

Livelli di pressione
Ergonomia
Personalizzazione
Rapporto qualità – prezzo
Robustezza

Fa per te se

Vuoi un device affidabile e performante, un grande classico su cui puoi sempre contare

4.5

Wacom Intous Pro funziona in combinazione con la penna Wacom Pro Pen 2: uno strumento di lavoro piacevole, con il giusto peso, progettata sia per destrimani che per mancini. Le performance tecniche rendono il lavoro con questa penna quasi identico a quello con una penna ad inchiostro:

  • sensibile a 8.192 livelli di pressione
  • riconosce l’inclinazione fino a 60°
  • ha un ritardo quasi nullo

In particolare quest’ultima caratteristica è quella che segna la maggior differenza con tavolette più economiche e rende il lavoro davvero fluido e naturale.

Se desideri degli effetti di scorrimento diversi da quelli offerti dalla superficie standard, puoi acquistare a parte dei fogli adesivi con differenti textures. Sì può collegare al pc attraverso una presa USB-C oppure via Bluetooth.

La batteria ha una buona durata, e la tavoletta si può usare anche tutto il giorno senza necessità di caricarla.

Se poi non riesci proprio a rinunciare alla carta, oppure ti è utile digitalizzare i lavori che esegui su fogli, ti è di aiuto la versione Paper, che ti permette di fissare un foglio alla superficie della tavoletta, poi disegnare con la Finetip Pen. Questa registra ogni tratto: in questo modo otterrai il tuoi disegno digitale, identico a quello che hai realizzato su carta, e potrai lavorarci attraverso i software di grafica.

La Wacom Intous esiste in diverse dimensioni: tutte le funzioni di cui ho parlato le trovi nella Medium e nella Large, che in generale sono le più adatte per uso professionale.

Offerta
Wacom Intuos Pro Medium PTH-660 Tavoletta Grafica con penna…
  • La tavoletta grafica professionale Wacom Intuos Pro con penna è uno strumento…

Huion Inspiroy Giano G930L

Quando si parla di tavolette grafiche, e delle migliori aziende che le producono, è quasi impossibile menzionare Wacom senza citare anche Huion. Si tratta infatti dei due maggiori e più apprezzati brand che si dedicano a produrre questo tipo di device.

tavoletta grafica Inspiroy Giano connettività bluetooth
Photo credits huion.com

Le prestazioni della Inspiroy di cui ti parlo sono molto simili, per non dire identiche, a quelle di Wacom Intous Pro. Cambiano invece dei particolari che non possiamo definire dettagli, e che riguardano soprattutto l’ergonomia del device.

Un esempio su tutti: Inspiroy Giano ha, sul lato dedicato ai tasti, anche un piccolo schermo. Non serve per disegnare, ma per tenere sotto controllo le funzioni base della tavoletta: grazie a dei semplici simboli dice se è connessa o meno, se è in sospensione e persino avvisa quando è ora di fare una pausa.

Huion Inspiroy Giano G930L

Livelli di pressione
Ergonomia
Personalizzazione
Rapporto qualità – prezzo
Robustezza

Fa per te se

Vuoi una superficie grande e un device facile da usare ad un prezzo concorrenziale

4.7

I tasti laterali, invece, sono caratterizzati da una particolare ruvidità, che permette di trovarli senza dover spostare lo sguardo. La loro forma concava serve ad evitare di azionarli per errore mentre disegni.

La superficie attiva è davvero molto grande: quasi 35 x 22 centimetri. Puoi sfruttarla in modo molto libero perché la barra dei tasti è posizionata in modo da consentirti di lavorare comodamente con qualsiasi orientamento della tavoletta.

La dotazione di sistema BlueTooth 5.0 rende davvero semplice accoppiarla agli altri device, anche mobile, fino a 15 metri di distanza. In pratica puoi lavorare sul divano senza dover spostare il pc. La batteria, secondo quanto dichiara Huion, può durare fino a 18 ore.

Un ultimo dettaglio, che la differenzia dalla Wacom: la penna – Huion PenTech 3.0 – viene fornita con ricambi di pennini standard, più tre pennini in feltro, che riproducono la sensazione di lavorare con un pennarello.

2022 HUION Inspiroy Giano Tavoletta Grafica G930L Bluetooth…
  • Connessione Facile con 5.0: La tecnologia Bluetooth 5.0 incorporata con gamma estesa…

Wacom o Huyon … o ci sono altri?

Inutile girarci intorno: in un settore così di nicchia non sono poi molti i produttori che forniscono device di qualità professionale. Per molti anni Wacom e Huyon si sono spartite il mercato; oggi però stanno emergendo altri marchi di qualità. Vale la pena allora provare a curiosare fuori dal duopolio.

Riguardo alle tavolette senza schermo una proposta davvero interessante è quella di Xencelabs

migliori tavolette grafiche xencelabs

Xencelabs pen tablet medium

Questa azienda si sta facendo notare per proposte molto interessanti nel campo delle tavolette grafiche. È una realtà nuova, ma non del tutto, visto che nel team si trovano figure professionali che prima operavano in Wacom.

Questa tavoletta, ad esempio, offre alcune interessanti novità. La dimensione è grossomodo quella di un MacBook da 13“ (in pratica identica alla Inspiroy Giano) e offre uno spazio ragionevole senza essere troppo ingombrante. Il lato della tavoletta rivolto verso chi la sta utilizzando ha una curvatura che, in pratica, elimina l’angolo verso il piano d’appoggio. Una novità che sembra di poco conto, ma che mostra grande attenzione all’ergonomia, specie verso tutte quelle persone che fanno uso della tavoletta per molte ore consecutive.

Xencelabs pen tablet medium

Livelli di pressione
Ergonomia
Personalizzazione
Rapporto qualità – prezzo
Robustezza

Fa per te se

Usi la tavoletta per molte ore al giorno, vuoi uno strumento comodo con tante funzioni innovative e una grande superficie

4.6

Gli angoli dello spazio di lavoro sono segnalati da indicatori led e c’è la possibilità di personalizzare il colore della luce: ad esempio si può associare un colore ad un particolare software. La superficie ha una giusta ruvidità, che simula in maniera davvero convincente la carta.

Sulla tavoletta ci sono soltanto tre tasti, ma per avere più shortcut con la tavoletta viene fornito anche un telecomando con tasti personalizzabili. Sfruttando le diverse combinazioni si può arrivare fino a 40 shortcut programmati, per diversi software.

Per tracciare sulla tavoletta Xencelab fornisce ben due penne: una più sottile, con due tasti, una più pesante, con tre tasti personalizzabili. Entrambe le penne hanno l’estremità opposta alla punta impostata sulla funzione “gomma” (ma anche questa può essere personalizzata). La comodità di disporre di due penne sta proprio nel fatto di poterle impostare su funzionalità diverse e utilizzarle in contemporanea per compiti diversi senza dover ogni volta procedere alla programmazione. Oppure si può scegliere di dedicare una penna ai lavori di grafica 2D e l’altra al 3D.

Un ultimo dettaglio, frivolo ma non troppo: puoi scegliere di acquistare questa tavoletta nella variante di colore bianca. Una scelta inconsueta che però dà al device un aspetto decisamente più leggero e moderno.

XENCELABS – Tavoletta grafica wireless con penna media Bundle SE,…
  • Una nuova colorazione per un’estetica più leggera: l’edizione speciale della tavoletta…

Le migliori tavolette grafiche con schermo, o display interattivi

Abbiamo dato un’occhiata alle migliori tavolette grafiche senza schermo, ovvero quelle che si usano come solo strumento di input, proprio come fai con un mouse.

Di sicuro sono molto utili e performanti, se ti abitui a coordinare i movimenti e guardare nel monitor. Sono poi essenziali se lavori molto con programmi di foto e video-ritocco o con programmi di grafica 3D.

Se invece la tua occupazione riguarda più che altro l’illustrazione, oppure fai grande ricorso al disegno, nel senso più classico del termine, e alla colorazione, allora forse dovresti valutare i cosiddetti display interattivi.

migliori tavolette grafiche con schermo display interattivi

Si tratta in pratica di device che hanno la stessa sensibilità alla pressione delle tavolette tradizionali, ma la superficie attiva racchiude uno schermo: questo rende il lavoro davvero molto simile a quello fisico su carta. Ma con meno problemi (chiazze, sbavature, briciole di gomma, etc) e con la possibilità di intervenire direttamente con software di grafica sul lavoro realizzato.

Sul mercato trovi delle tavolette che sono dei veri gioiellini per chi le usa in maniera professionale. Tra tutte le possibili soluzioni, ecco quelle che secondo noi sono le migliori tavolette grafiche per chi si occupa di graphic design.

Wacom one

wacom one schermo interattivo
Photo credits wacom.com

Si tratta del modello base tra i display interattivi proposti da Wacom. Lo spazio di lavoro corrisponde a un 13“: non è gigantesco, ma le dimensioni vanno a favore della sua portabilità.

Wacom one

Livelli di pressione
Ergonomia
Personalizzazione
Rapporto qualità – prezzo
Robustezza

Fa per te se

Usi la tavoletta solo per alcune applicazioni o non l’hai mai provata, vuoi lavorare in mobilità con uno schermo brillante e luminoso.

4.3

La risoluzione è buona – 1.920 x 1.080 pixel – così come la copertura del gamut colore sRGB; ottime luminosità e contrasto.

La facilità di utilizzo è garantita da piccoli supporti che consentono di posizionarla con un’inclinazione di 19°; in più, sotto uno dei sostegni, trovano spazio i pennini di ricambio.

Se la acquisti puoi accedere a un pacchetto di software per il disegno e la grafica molto validi: una caratteristica che la rende perfetta per un primo acquisto, o magari per un regalo a qualche giovane designer.

Abbiamo già parlato di questo prodotto: trovi tutti i dettagli in questo articolo. L’ultima novità è che ora è compatibile anche con il sistema operativo Chromebook.

Te la segnaliamo perché è un ottimo punto di partenza per chi comincia a esplorare questo settore; è perfetta anche se pensi di aver bisogno di uno schermo interattivo soltanto per alcune applicazioni, e non prevedi di doverlo utilizzare per molte ore di file.

O ancora se ti fa comodo un dispositivo da utilizzare in mobilità, magari connesso con lo smartphone.

Offerta
Wacom One Creative Tavoletta Display con Software Inclusi, Display 13.3″…
  • Subito creativi: il display interattivo Wacom One ha dei software creativi inclusi; puoi…

XP-Pen Artist 16 (2nd gen) – standard e Pro

display interattivo xp pen artist
Photo credits xp-pen.it

Ti ho già parlato del fatto che, tra le migliori aziende che producono tavolette grafiche, ci sono ottime realtà oltre la coppia Wacom – Huion.
Tra queste XP-Pen è di sicuro una delle più interessanti: dal 2005 ha ormai consolidato una gamma interessante, e raggiunto una qualità che può tranquillamente stare a paragone delle due case più celebri.

XP-Pen Artist 16 (2nd gen) Pro

Livelli di pressione
Ergonomia
Personalizzazione
Rapporto qualità – prezzo
Robustezza

Fa per te se

Vuoi uno strumento di buona qualità a un prezzo conveniente e hai delle esigenze professionali nella media

4.5

È arrivata alla seconda generazione dei suoi prodotti, tra cui ti segnaliamo il display interattivo da 16“ XP-Pen Artist. La risoluzione è, come per la Wacom One,  1920 x 1080, quindi Full HD. L’intera superficie dello schermo è rivestita con una finitura anti riflesso che simula in maniera abbastanza realistica l’attrito della carta.

Questa seconda generazione di device XP-Pen dispone della penna con chip X3 di terza generazione: significa che garantisce 8192 livelli di sensibilità e rileva l’inclinazione fino a 60 gradi.

Per ogni altra funzione ci sono dieci tasti programmabili di scelta rapida. Per la connessione ad altri device e per la ricarica dispone di due porte, di cui una USB-C, ed è compatibile con tutti i principali sistemi operativi, compresi Chrome OS e Linux.

Esiste anche una versione Pro, che offre uno schermo con risoluzione in 4K (3840 x 2160) e una miglior resa del colore: infatti la copertura Adobe è del RGB 92%, quella del gamut sRGB 124%.

Piccolo dettaglio frivolo: a differenza della maggior parte di questi device la XP-Pen Artist è prodotta in quattro colori.

La sua miglior caratteristica: offrire delle prestazioni di qualità a un prezzo più conveniente rispetto ai marchi “blasonati”.

XP-PEN Artist Pro 16TP Tavoletta Grafica con Schermo 4K Ultra HD,…
  • 【L’esperienza visiva definitiva in 4K】Con una risoluzione in 4K (3840 x 2160),…

Huion Kamvas Pro 16  e Pro 16 Plus

huion kamvas tavoletta grafica display
Photo credits huion.com

Con questo schermo interattivo arriviamo alle massime prestazioni che questo tipo di prodotti può offrire. O meglio, al top per un utilizzo “medio” di tipo professionale.

Da qui in su quello che cambia è in buona sostanza la dimensione del display, che può arrivare fino a 32“. Si tratta però di attrezzatture che in genere sono utilizzate in grandi agenzie o studi di animazione e quindi solo da una percentuale abbastanza ristretta di chi lavora nel campo del graphic design.

Come ti dicevo Kamvas Pro è davvero uno degli schermi interattivi più performanti. A partire dalla risoluzione dello schermo: 3840 x 2160 pixel, su una diagonale di 15,6“. Il rapporto di contrasto è un eccellente 1000:1, e la gamma colore arriva al 120% del gamut sRGB. Prestazioni che migliorano nella versione Plus, dove il rapporto di contrasto arriva a 1200:1 e la copertura della gamma sRGB fino al 145%.

La penna in dotazione, la PW517, ha le caratteristiche tipiche degli standard più alti del settore: 8192 livelli di sensibilità, inclinazione +/- 60 gradi.

Dispone di due porte USB-C per la connessione e di una base che consente di scegliere un’inclinazione variabile tra 20° e 45°.

Un piccolo neo: Huoin Kamvas non è compatibile con Chrome OS.

Offerta
HUION Kamvas Pro 16 Plus 4K Ultra HD da 15,6 Pollici Tavoletta Grafica…
  • ▶Schermo 4K Ultra HD: Kamvas Pro 16 Plus (4K) tavoletta grafica schermo è il…

Ma allora sono migliori le tavolette grafiche o i tablet?

Ti abbiamo fatto vedere alcune tra le migliori tavolette grafiche sul mercato, sia quelle più tradizionali, senza lo schermo, sia quelle che chiamiamo display interattivi.

Ma proprio esplorando le caratteristiche di questi ultimi ti potresti (giustamente) chiedere: che differenza c’è, a questo punto, tra un display interattivo e un tablet?

In realtà molte, a partire da questa: i tablet hanno un sistema operativo. In realtà anche le tavolette grafiche ne hanno uno, ma molto molto basico, che serve soltanto per gestire, appunto, l’acquisizione degli input e, nel caso dei display interattivi, la visualizzazione delle immagini sullo schermo.

Invece i tablet hanno un sistema operativo che permette loro di far funzionare una grande varietà di applicazioni, a partire dal browser. Questo però significa, d’altro canto, che non sono progettati come strumenti da disegno, almeno non in prima battuta.

tablet per disegnare ipad pro

In pratica: se ti serve una tavoletta grafica perché hai bisogno, davvero, di disegnare, allora devi orientarti su una tavoletta grafica. Se invece pensi che dovrai solo fare qualche intervento al volo, o qualche schizzo per appuntare delle idee e non vuoi avere troppi device nel tuo workflow, allora dovresti orientarti su un tablet.

Già, ma allora, quali sono i migliori tablet per disegnare?

I migliori tablet per disegnare

Proprio a questo argomento tempo abbiamo dedicato un intero articolo, qualche tempo fa. Ci trovi molti diversi modelli di tablet che si possono utilizzare anche per disegnare.

La verità è però questa: se vuoi disegnare in maniera abbastanza fluida, almeno paragonabile a quello che potresti fare con una tavoletta grafica, devi scegliere dei device con performance davvero buone.

Per questo ti segnaliamo soltanto quelle che, secondo noi, sono le migliori scelte per disegnare tra i prodotti stand alone.

IPad Pro

ipad pro m2
Photo credits apple.com

“… puoi tenerti questo apparecchietto in tasca, non hai bisogno di portarti dietro nulla, né tele, né matite, né acqua, niente di niente. Oh, come sarebbe piaciuto l’iPad a certi artisti del passato, a Tiepolo, a Van Gogh. L’unico svantaggio è che non senti la resistenza della carta alla matita o al pennello, un fattore importante per chi disegna o dipinge, ma i vantaggi superano gli svantaggi“.

Questo è quello che diceva dell’iPad, ormai undici anni fa, l’artista inglese David Hockney, tra i primi, se non il primo tra i pittori di rango, ad utilizzare questo tipo di strumento.

Nel frattempo Apple ha fatto molta strada. Oggi iPad Pro è un device di grande potenza, grazie al chip M2 con CPU 8-core e GPU 10-core.

Il display è un brillante Liquid Retina XDR da 12,9″, ma sono disponibili anche versioni più piccole, fino a 8,3“. Dal momento che parliamo di un tablet, nel caso di Ipad Pro non si tratta soltanto di considerare la potenza e le performance di un hardware, ma anche di valutare quale dotazione software ti può essere d’aiuto. Nel caso di Ipad dobbiamo dire che Apple ha saputo sviluppare applicazioni che sono diventate degli standard del settore: tra tutte di sicuro merita di essere citata qui Procreate.

Per trasformare iPad Pro in un vero strumento da disegno bisogna abbinarlo a una “penna”, in questo caso Apple pencil di seconda generazione. Priva di tasti e porte, si aggancia all’Ipad e così si ricarica, mentre basta farci sopra doppio tap per cambiare applicazioni.

Di certo le prestazioni di sensibilità alla pressione della penna, così come la sensazione di attrito offerta dalla superficie dello schermo, non sono le stesse di un device dedicato. D’altro canto, però, con Ipad Pro puoi fare (quasi) tutto quello che fai con un pc.

2022 Apple iPad Pro 12,9″ (Wi-Fi, 128GB) – Grigio siderale (6ª…
  • Brillante display Liquid Retina XDR da 12,9″ con ProMotion, True Tone e ampia gamma…

Microsoft Surface Pro e Studio

penna surface laptop studio
Photo credits microsoft.com

Di questo device abbiamo parlato in più di una occasione:

Per questo qui ci concentriamo soltanto sul Surface Pro come strumento da disegno. Anche se, dobbiamo ricordarlo, stiamo parlando di un vero e proprio pc, che puoi scegliere di utilizzare anche come tablet.

Oltre all’ottimo schermo, Surface Pro funziona con la Slim Pen 2, che dispone di 4.096 punti di pressione; sensibilità che migliora grazie alla funzione Input penna Zero Force. È in grado di lavorare con un’inclinazione di 77°, molto di più dei 60° delle penne standard per le tavolette grafiche professionali.

Il tutto in un device che ha la flessibilità di un tablet ma la potenza e la stabilità di un portatile. A questo punto è quasi ovvio sottolineare che bisogna tenere in considerazione il fattore prezzo. Microsoft Surface Pro e Laptop Studio sono dei veri device all in one, e il loro costo va di conseguenza.

Puoi optare per questa alternativa se stai cercando un device che ti permetta di svolgere qualsiasi task, e non ti spaventa il budget.

Microsoft Surface Pro 9 – 13″ Platino Intel EVO Core i7-1255U 12th Gen- 16GB RAM – 1TB – Iris Xe graphics – Windows 11
  • Velocissimi processori Intel Evo di dodicesima generazione
  • Fino a 15,5 ore di autonomia
  • Regola l’angolazione con il sostegno integrato
  • Touchscreen PixelSense da 13 pollici edge-to-edge progettato per la penna digitale e Windows 11
  • Scomparto per riporre e ricaricare la penna Surface Slim Pen 2 integrato nella Tastiera Signature per Surface Pro (venduta separatamente)

Conclusioni

Abbiamo fatto una panoramica di quelle che sono le migliori tavolette grafiche che offre il mercato. Come hai potuto capire è difficile definire davvero che cosa possiamo chiamare “tavoletta grafica”; però ci sono tantissimi device che possono coprire ogni tipo di esigenza, anche solo quella di voler sperimentare con uno strumento che non hai mai usato.

Vuoi sapere in quanti modi puoi utilizzare la tavoletta grafica? Allora dai un’occhiata ai nostri corsi, ad esempio: Illustrator Startup, Photoshop Startup … e perché no, 3D Startup.

Intanto continua a sbirciare ogni tanto qui nella sezione tech, dove trovi tanti consigli sugli strumenti giusto per sprigionare creatività

a presto!

Commenti:

Ci sono 13 commenti in “Le migliori tavolette grafiche e schermi touch per graphic designer”

  • Ciao Lorenzo!
    questo articolo è fenomenale, come tutti gli altri del resto! Non sai quanto ti ammiro per il tuo lavoro e la tua professionalità!!
    Mi piacerebbe chiederti un consiglio circa la mia situazione: nel mio lavoro di designer/disegnatrice uso sempre la tavoletta, sono molto abile a usare le tavolette tradizionali, ma recentemente la penna della mia tavoletta wacom si è disintegrata (immagina il mio dolore T.T). Vorrei fare un investimento acquistando una tavoletta con display incorporato, ma provando anche “banalmente” a disegnare sul Microsoft Surface Pro 4 di mia sorella non so se mi trovo bene, nel senso che per esempio appoggiando il lato della mano sullo schermo questo “impazzisce” (e vabè, forse per quello in guanto professionale risolverebbe il problema) e non fa quello che vorrei che facesse ahah ^^”. Forse paragonare il Surface alla Wacom è sbagliato, però mi sono sorti dei dubbi circa come potrei trovarmi con una tavoletta interattiva dopo che ho sempre usato una tavoletta senza display…
    Secondo il tuo punto di vista, dato che mi sembra di capire che ne sai molto di più di me , data questa piccola panoramica….mi converebbe investire sulla Wacom Cintiq 13HD?
    Inoltre, non credo di aver afferrato bene la differenza tra “Cintiq 13HD Pen & Display” e “Cintiq 13HD Pen & Touch”…leggendo la tua recensione si capisce che la prima non è touch, la seconda invece sì…ma cosa cambia esattamente? io posso comunque disegnare sul display della tavoletta giusto?
    O forse dovrei acquistare una Huion per abituarmi a disegnare sul display (anche se il pennino ricaricabile mi fa rabbrividire ahah)?

    Mi dispiace doverti fare tutte queste domande, però vivendo da sola all’esterno non vorrei spendere uno sproposito, e allo stesso tempo vorrei fare il salto di qualità per velocizzare il mio lavoro! Questo acquisto per me è fondamentale e vorrei fare una scelta ponderata :)
    Ti ringrazio ancora tantissimo per aver creato questo blog di Grafigata!, è la mia ancora di salvezza!!!
    :)

    • Non sono un esperto di tavolette, anche se sono un grafico un Po alle prime armi, ti posso dire che la migliore (parlando di tavolette solo con schermo) è huion gt221 pro per il top dei top, la wacom lasciala stare costa troppo anche se il prodotto è buono, dimentica le tavolette tach tranne se non devi giocare xd ma non è il tuo caso.. buttati sulla huion e vedi di prenderla più grande dei 13 pollici se la devi tenere solo in casa, con risoluzione full hd 1920×1080, e con 8192 livelli di sensibilità (o giù di lì) i livelli di sensibilità ti cambiano la vita nel disegnare rendono lo disegnare più fluido e armonioso oltre che dettagliato.. la mia ragazza ha comprato la tavoletta che ti ho citato prima la gt221 ed è uno spettacolo vedi un Po di offerte una buona tavoletta la trovi tra i 350 e i 400 a prezzo offerta se posso esserti utile sono disponibile ?

  • Ciao Lorenzo. Sono un ragazzo alle prime armi interessato a lavori con tavoletta grafica per programmi 3D. Mi consigli di prendere una intous draw o art? Ho visto che la differenza di prezzo con la intous 3D che consiglia Wacom è notevole. Anche perché da quanto ho visto su internet la versione 3D viene prodotta solo in formato medio. Quindi ora ti chiedo secondo te con le versioni small della art o della draw ci sono differenze notevoli o posso iniziare con una di queste due tavolette e avere dei risultati piu o meno decenti? Grazie in anticipo per la risposta.

  • Ciao Lorenzo,
    grazie per l’articolo. Non sono un esperto e ti chiedo un consiglio. Mio figlio (11 anni) si è appassionato di disegno digitale e negli ultimi anni si è messo da parte un gruzzoletto per prendersi un computer che gli servirà per quello (e per dei laboratori di coding che sta seguendo).
    Lui punta a tavolette con immagine visibile (che da quel che capisco si chiamano schermi interattivi). Lui per mettere insieme le due cose PC e tavoletta stava guardando i 2in1 tipo gli asus transformer 3 pro (che scontati con i5 si trovano intorno alle 900 euro). Io puntavo a dividere le cose perché ho sempre preferito soluzioni assemblate (si rompe qualcosa non si butta tutto): notebook i5 intorno alle 500/600 euro più schermi interattivo ma la somma, daquel che vedo, supererebbe comunque i 900 euro. Ma al di là dei costi: tu cosa consiglieresti?

  • salve, vorrei chiedere un consiglio, dovrei comprare una tavoletta grafica per la realizzazione di modelli 3D da usare in università, budget di circa 300/350, quale mi consigliate? (io non me ne intendo molto)

  • Ciao sono Stefano, Per me è meglio Disegnare su Carta che In Digitale, è molto più impegnativo, da Forza a completarlo, il Digitale inoltre perde l’odore, il Tatto, il Suono che fa quando Disegni, Il Disegno Digitale è molto Limitato di Tecniche, il Disegno Tradizionale le Tecniche sono Infinite, il Digitale crea molta Dipendenza, inoltre il Disegno Tradizionale quando manca Materiale esci e vai In Giro, Papa Francesco ha Detto: “La Tradizione è la Garanzia del Futuro!” Poi ha Detto: “Mai Togliere la Tradizione per essere più Moderni, è un Suicidio!” Continuerò a Disegnare Tradizionale, ma Uso mezzi di Comunicazione per Diffonderli! Ciao. Stefano.

  • Ciao, è la mia prima tavoletta grafica co n schermo e sarei stra indecisa tra la Huion Kamvas pro 13 e la Xp Pen 13.3 pro, poichè abbastanza simili…quale mi consiglieresti?

  • Mi paiono soluzioni un tantinello sottostimate. Ho una workstation che mi sono fatto da solo nel 2016 e già allora avevo installato 32GB di RAM. Essenziale se si vuole abbinare grafica raster+vettoriale e avere risorse aperte multibrowser con anche centinaia di finestre aperte per documentazione/ispirazione e al contempo video tutorial e se serve anche software di montaggio video. Capita infatti di dover fare molte cose contemporaneamente. Quindi a me 32GB parrebbe una dotazione base per il 2020, parlo del minimo indispensabile. Ovviamente unito ad una combinazione scheda madre/cpu e scheda grafica di un certo livello.

  • ciao Lorenzo, ho urgente bisogno di acquistare un portatile ke costi al max 900€. sei stato chiarissimo, ma non riesco a scegliere. sono una illustratrice e fotomontaggista (software Adobe); i miei file son spesso pesanti (iperrealismo vettoriale e bitmap), spesso enormi, x web e stampa, ma anche cartoon 2d. vorrei inoltre installare software 3d, x design industriale, animazione 3d, etc.: Maya, CAD, etc., anche x realizzare video 3d (software… crackati). uso la tavoletta grafica… non di quelle nuove strafighe.
    qual è il miglior compromesso online in vendita ke può fare al caso mio? grazie!

  • Ciao ho un paio di domande.
    Se ho l iPad Pro e ci collego un MacBook posso comunque usare i programmi di adobe (Illustrator, animate o after effects o altro) e utilizzare l iPad come tavoletta grafica? L altra domanda è: l iPad Pro, dunque l’ ultimo modello uscito a marzo, è compatibile con Windows 10? Dunque posso usare la iPad Pro su computer non Apple?
    Grazie

  • Salve, domanda banale, ma nessuna casa ha pensato ad una tavoletta grafica che si collega al pc tramite modulo wifi? in modo di poterla usare ovunque con una buona connessione?

  • buongiorno, mia nipote quasi 14 anni ha superato l’esame di 3^ media brillantemente. disegna a mano molto bene e spesso ovunque.
    vorrebbe una tavoletta grafica. cosa mi consigliate? penso sia meglio iniziare da una semplice per poi passare successivamente ad una più strutturata. A lei piace disegnare quando va in giro quindi non deve avere l’obbligo di portarsi il PC dietro.
    grazie per la risposta via mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*