I migliori tablet per disegnare nel 2017

Il mondo delle tavolette grafiche si sta evolvendo sempre più rapidamente. I tablet, i computer 2-in-1 e gli schermi interattivi da prodotti elitari e super-costosi, stanno diventando sempre più economici, diffusi e di qualità strabiliante. Gli schermi interattivi stanno cambiando per sempre il graphic design.

Disegnare con i tablet (o con computer 2-in-1, cioè tablet e computer) sta diventando sempre più comune e normale ed esistono numerosi artisti, designer ed illustratori che utilizzano i tablet come strumento principale di produzione.

Proprio per questo ho pensato che qui su Grafigata ci fosse la necessità di avere un articolo che selezionasse i migliori tablet in circolazione per disegnare nel 2017.

Per valutare quali sono i migliori tablet con cui disegnare, ho cercato di considerare tutti gli aspetti possibili. Dalla usabilità, alla facilità di utilizzo, dal sistema operativo alla qualità progettuale, dalla risoluzione dello schermo alla sensibilità alla pressione dello schermo e al tipo di pennino.

Insomma, questi che andrai a leggere sono veramente i migliori.

Se invece sei interessato ad un tavoletta grafica, ti consiglio di andare qui:

Se invece sei interessato ad un computer portatile:

Che tipo di device vengono considerati nella categoria “tablet per disegnare”

In questo articolo vengono considerati tutti quei device con tecnologia touch che abbiano la possibilità di funzionare senza essere collegati ad un computer (come le classiche tavolette grafiche) ma che, allo stesso tempo, diano la possibilità di disegnare in modo professionale.

Verranno quindi considerati soltanto device con una ottima sensibilità alla pressione nello schermo, con un sistema operativo completo, con la possibilità di funzionare in qualsiasi situazione e senza necessità di altri strumenti.

I dispositivi tablet che emergono da questa situazione sono tutti prodotti top di gamma e relativamente costosi ma garantiscono tutti prestazioni elevate. Alcuni elevatissime.

NOTA BENE: in questo articolo non troverai tablet da 100 euro o con prestazioni amatoriali ma solo strumenti con cui davvero si può lavorare e disegnare.

Ma andiamo a vedere meglio! 😉

I migliori Tablet per disegnare e progettare nel 2017

Se hai a disposizione un alto budget e hai come obiettivo quello di disegnare professionalmente e utilizzare un dispositivo con cui fare tutto, Wacom e Microsoft sono sicuramente la scelta top. Il nuovo Wacom Mobilestudio Pro e il Microsoft Surface Pro 4 sono infatti computer, tablet e tavolette allo stesso tempo. E con caratteristiche straordinarie.

Se invece vuoi un tablet con cui disegnare e basta (senza le necessità di un computer), allora gli iPad di Apple sono le scelte migliori.

EDIT Aprile 2017: Con l’uscita del Samsung Galaxy Tab s3, finalmente, anche Samsung entra tra i top di gamma con un tablet dalle caratteristiche per il disegno straordinarie.

Ma andiamo a vedere nel dettaglio le scelte migliori per avere un tablet con cui disegnare e progettare nel 2017.

Wacom MobileStudio Pro (13 e 16 pollici)

Acquista ora! (a partire da 1890 €)

Da qualche anno Wacom, leader indiscusso del settore tavolette grafiche, ci prova a creare un dispositivo che sia tavoletta grafica e computer. Con i dispositivi della gamma Wacom Companion ci è sempre riuscita solo parzialmente. Non ha mai raggiunto, in realtà, prestazioni top nell’ambito computer così come in quello da tavoletta grafica.

Con il Wacom MobileStudio Pro, le cose sono cambiate.

Wacom MobileStudio è innanzitutto un computer, con 6 diverse configurazioni che ti andrò ad elencare tra poco, ma è anche, soprattutto, una tavoletta grafica/schermo interattivo con cui disegnare. Con la qualità con cui Wacom ci ha già abituati.

Per quanto riguarda le caratteristiche di disegno, è sicuramente il tablet/computer per disegnare con le migliori caratteristiche in circolazione.

Gli schermi del 13 pollici e del 16 pollici sono rispettivamente capaci di supportare il WQHD (2560 x 1440) e l’UHD (3840 x 2160) di risoluzione. Supportano il gamut di colori Adobe RGB al 96% e al 94%. Il che è utilissimo per noi designer, specialmente se si lavora in CMYK. Infine, viene venduto assieme alla nuova Wacom Pro Pen 2, capace di supportare fino a 8192 livelli di pressione.

Calma. Non vuol dire che si potrà disegnare su uno schermo da 8192 livelli di pressione, che sarebbe allucinante visto che l’attuale top di gamma Wacom è sui 2048, ma che potenzialmente quella penna può supportarli. La Wacom ha in realtà glissato sull’effettiva sensibilità dello schermo (è quello da cui dipendono gli effettivi livelli di pressione) e questo fa presupporre che si tratti dei “soliti” 2048 livelli di pressione. È comunque una caratteristica top di gamma ma il modo ingannevole in cui viene pubblicizzata la penna non mi piace per niente.

Ad ogni modo, andiamo a vedere i vari modelli di questo straordinario device. Il range di prezzo va dai 1800 ai 3500 euro.

MobileStudio Pro da 13,3 pollici

MobileStudio Pro da 15,6 pollici

  • i5, 8GB RAM, 256GB SSD:
  • i7, 16GB RAM, 512GB SSD:

Si tratta sicuramente del miglior tablet/computer per disegnare. Ritengo, però, che a livello di utilizzo più come portatile e meno come disegno, il Microsoft Surface Pro 4 sia leggermente meglio.

Se invece cerchi il miglior dispositivo per disegnare, è questo.

Questo prodotto però ha 2 difetti piuttosto grossi: il design poco “figo” e il prezzo a dir poco esorbitante.

Acquista ora! (a partire da 1890 €)

Microsoft Surface Pro 4

Acquista ora! (a partire da 799 €)

I prodotti della linea Surface, così come per il Wacom Mobilestudio sono in realtà molto ma molto di più di semplici tablet e specialmente il Pro 4, sono dei veri e propri computer. E lo sono pure di più dei concorrenti Wacom.

Inserire il Surface Pro 4 all’interno di questo elenco farà sembrare gli altri device molto meno attraenti e questo perché abbiamo a che fare con un prodotto dallo straordinario potenziale e con una qualità progettuale mostruosa.

Tutte caratteristiche che lo rendono probabilmente in miglior prodotto in circolazione nel mega gruppo “tablet/computer-2-in-1“.

Caratteristiche che lo rendono anche il più costoso (da 899 a 2499)

Il Pro 4 è disponibile in svariate versioni, quella che ti consiglio io è quella con 256gb di unità SSD, 8gb di RAM e processore i5, da circa 1400 €. O sennò la versione con processore i7 da circa 1600 €. Sono le migliori in quanto a equilibrio dei componenti.

Ecco tutti i vari modelli:

Tutti questi modelli hanno schermo da 12,3 pollici, con risoluzione 2736 x 1824, densità di 264 ppi e multi-touch a 10 punti e, cosa che interessa direttamente noi artisti e designer, un pennino della N-trig con tecnologia palm block e 1024 livelli di pressione.

L’unico aspetto che potrebbe farti propendere verso altre scelte è quello del prezzo che è onestamente molto elevato, anche se obiettivamente giustificabile dalla qualità del prodotto.

Se invece vuoi sia disegnare che avere un tablet e anche un computer, allora il Surface Pro 4 è, assieme al Wacom MobileStudio Pro, la scelta migliore possibile, davvero, uno strumento semplicemente eccezionale.

Acquista ora! (a partire da 799 €)

Apple iPad Pro da 12.9 pollici

Acquista ora! (a partire da 984 €)

Gli iPad, specialmente per chi è abituato ad utilizzare strumenti del sistema Apple, sono tra i migliori strumenti per disegnare su schermo. E con iPad Pro, sicuramente, la Apple, lo ha reso ancora più pratico e professionale.

Visto che prima si è parlato del Microsoft Surface Pro 4, diciamolo subito: il Surface Pro 4 è un computer, con un sistema operativo e una tecnologia capace di supportare qualsiasi programma come un qualsiasi (ottimo) computer portatile.

L’iPad Pro è invece un classico tablet. Non può sostituire un computer. Nonostante la grande qualità e potenza, infatti, ha un sistema operativo da tablet.

Questo però può essere perfetto per chi ha necessità di uno strumento facilmente trasportabile con cui disegnare e progettare in qualsiasi posto si trovi per poi, in seguito, portare tutto su un computer in modo piuttosto rapido.

La differenza di funzionalità e potenziale tra Surface Pro 4 è anche, ovviamente, nel prezzo: l’iPad Pro costa un po’ di meno (e ci mancherebbe!) ma forse non così tanto quanto la differenza tra i due device dovrebbe essere.

Si tratta, comunque, di uno dei migliori device possibili per disegnare e lavorare per chi è spesso in giro e ha delle caratteristiche che lo rendono uno dei migliori tablet per fare schizzi, progetti e disegni.

Lo schermo è di 12.9 pollici, con risoluzione 2,732 x 2,048, 5.6 milioni di pixels e quindi una densità di pixel di 264 ppi.

A differenza degli altri iPad, il Pro è stato creato specificatamente per i creativi. E questo lo si vede dalla Apple Pencil, ovvero il pennino compatibile con l’iPad Pro. Questo strumento rende l’iPad Pro una vera tavoletta grafica.

Cosa negativa: il pennino viene venduto separatamente. Sul serio?

Cosa strana: Apple non comunica in nessun modo le caratteristiche tecniche del pennino. Quanti livelli di pressione ha? Quanti livelli di inclinazione? Questo potrebbe far pensare che il livello sia inferiore a quello dei competitor (vedi Wacom). In realtà la qualità nel disegno è ottima e non si capisce questo “ermetismo” di informazioni da parte di Apple.

Acquista ora! (a partire da 984 €)

Samsung Galaxy Tab s3

Acquista ora! (a partire da 685 €)

Samsung in occasione del Mobile World Congress 2017 rinnova la sua gamma tablet. La cosa più figa è sicuramente il Galaxy Tab S3, il modello basato sul sistema operativo Android 7.0 che torna a riproporre l’apprezzata S-Pen.

Il tablet integra il SoC Snapdragon 820 (il processore, diciamo) e il display da 9.7″ Super AMOLED con risoluzione QXGA. Questa è un’accoppiata che rende il prodotto adatto all’impiego in ambito multimediale e in attività di produttività personale grazie alla penna capacitiva.

Inoltre, è integrato nel dispositivo la fotocamera posteriore da 13 megapixel e una anteriore da 5 megapixel.

Ma la cosa che ci interessa di più è sicuramente che quel display fighissimo da 9.7 pollici ha la capacità di reggere il pennino S-Pen, con 4096 livelli di pressione. Si hai capito bene.

Con questa caratteristiche va sicuramente a giocarsela alla grande, perlomeno a livello di disegno, con gli altri dispositivi fino ad ora citati. Si tratta ovviamente di un dispositivo con sistema operativo Android, quindi da tablet, che non ha le funzioni di un computer.

Lo trovo comunque ottimo!

Wacom Cintiq Companion 2

Acquista ora! (a partire da 850 1330 €)

(nota: attualmente il prezzo su Amazon risulta eccessivamente gonfiato, provare su altre piattaforme)

La Wacom Cintiq Companion 2 è il vecchio computer/tablet/tavoletta grafica made in Wacom. (ora superato dal Wacom MobileStudio Pro)

Le sue caratteristiche lato computer lo rendono sicuramente meno performante del Surface Pro 4, oltre che, ovviamente, inferiori al MobileStudio Pro. Le sue performance sono più simili a quelle del Surface Pro 3 del 2014.

Wacom è infatti un’azienda che produce tavolette grafiche e l’obiettivo principale di questo strumento è quello: essere una tavoletta grafica che, oltre a quello, è anche un computer.

Si tratta quindi del concetto diverse rispetto al SP4 e al MobileStudio (un computer, che è anche un tablet, che è anche una tavoletta grafica). Infatti le caratteristiche della Companion 2 sono nettamente migliori lato tavoletta grafica.

Le sue caratteristiche stellari lato “tavoletta” (2048 livelli di pressione, 60 livelli di inclinazione, 40° di range di inclinazione, multi-touch) assieme alle ottime qualità dello schermo e all’ottima struttura hardware con processori Intel di quarta e quinta gen e unità a stato solido, lo rendono uno strumento meraviglioso.

Anche questo tablet ha i due difetti del MobileStudio Pro: il design poco “figo” e il prezzo a leggermente esagerato per le componenti effettive.

Il prezzo in particolare è qualcosa che penso abbia frenato il 95% dei potenziali acquirenti di questo prodotto. A parità di componenti hardware con il Surface Pro 4, competitor primario fino all’uscita del MobileStudio, è infatti più costoso pur non reggendo il confronto a livello di usabilità e qualità compositiva.

A livello di tavoletta grafica, beh, è Wacom. E questo è garanzia di qualità TOP.

iPad Air 2

Acquista ora! (a partire da 590 €)

L’iPad Air 2, pur essendo uscito nel 2014 è ancora uno dei migliori tablet in circolazione per disegnare. E, inoltre, ha anche il vantaggio di costare adesso molto di meno di quando fu inserito nel mercato.

Il vantaggio di questo tablet è che ha uno schermo di una qualità strabiliante, pur essendo di piccole dimensione, ed è compatibile con la maggior parte dei pennini Wacom, quelli di altissima qualità.

Attualmente l’iPad Air 2 si trova su Amazon a circa 499 euro, il che lo rende sicuramente un buonissimo acquisto come tablet per disegnare (anche se non a livello super professionale).

Samsung Galaxy Tab A (versione 2016)

Acquista ora! (a partire da 249 €)

Il nuovo Samsung Galaxy Tab A, è probabilmente il miglior tablet con sistema operativo Android per disegnare.

Il vantaggio più grande di questo tablet è che ha davvero un ottimo schermo su cui risulta davvero facile e piacevole disegnare utilizzando la S Pen (non inclusa). Il display è HD (1920×1200) e le dimensioni dell’oggetto sono assolutamente comode per disegnare in qualsiasi postazione. Anche sdraiati a letto o sul treno.

Come l’iPad, anche il Samsung Galaxy Tab A ha ovviamente solo un sistema operativo da tablet e non da computer ma, ovviamente, costa infinitamente di meno rispetto al Surface, Wacom MobileStudio e iPad Pro.

Conclusioni

Come hai visto il questo articolo, ci sono molte soluzioni. Dai super top di gamma a scelte molto economiche ma comunque valide ed utilizzabili con una discreta qualità.

Sta a te scegliere in base alle tue esigenze e al tuo livello di professionalità. Valuta bene l’utilizzo che farai del tablet: se disegnerai e basta o se lo userai anche come computer, cambia moltissimo.

Alla prossima,

Lorenzo.

Hai delle domande? Sei ancora indeciso? Lascia un commento qui sotto!

  • Eugenio Ambrogio

    Decisamente interessante, surface 4 lo sto valutando, ma come mai non hai pensato di inserire o quantomeno mensionare il Surface book?
    P.S
    Ti segnalo un errore nel link che dovrebbe rimandare al Surface, in quanto il link manda ad una Intuos Pro Small.

    • Ti ringrazio per la segnalazione d’errore, corretto il link! 🙂
      Per quel che riguarda il Surface Book non è considerabile un tablet in quanto è principalmente un notebook. Una volta che si stacca la parte di schermo sì, diventa una specie di SP4 con tutti i vantaggi dell’SP4 ovviamente 🙂
      Entrambi strumenti straordinari davvero

  • Giallu

    Ciao utilissimo questo articolo!!
    sto impazzendo nella scelta di un tablet con cui poter disegnare in una fascia di prezzo media.
    Il galaxy A con s pen non riesco a trovarlo..mi pare dalle ricerche su internet che in italia non sia ancora disponibile.possibile??
    Che ne pensi delle applicazioni di disegno per windows10?? Ho visto apple e android ne hanno a bizzeffe..ma facendo una ricerca sullo store di windows ne ho trovate pochissime.

    • Ciao!
      Il Galaxy Tab A su Amazon sarà disponibile dal 30 dicembre (tra una settimana) 🙂 -> http://amzn.to/2hZXACN
      Il mio consiglio è di prenotarlo ora e aspettare che arrivi. E vai sul sicuro 😉

      I tablet con sistema operativo tablet W10 sono inutilizzabili per disegnare.
      Tutt’altro discorso se si sceglie strumenti come Surface o Wacom.

    • gioele4

      In effetti sullo store Windows 10 non ci sono tantissime app di disegno come sulla concorrenza, tuttavia in qualità di sistema operativo desktop puoi eseguire la suite Adobe, GIMP, Affinity e tutti gli altri software di grafica per Windows 10.

    • lorenzo

      Prendi il Tab E, costa di meno ed è l’ideale per disegnare, te lo dico perché uso entrambi, il tab E e meglio per fluidità…

      • Giallu

        Ciao lorenzo.grazie.ma come penna?con il tab A è gia compresa.
        Se prendo il tab E devo comprarla a parte?la fa la wacom?

        • lorenzo

          Se non sbaglio c’è la versione del tab A con la penna, tab A6(2016), 10.1, io uso la S pen del note 4… Se prendi il tab E devi comprarla a parte, io li utilizzavo la S Pen del note 2, fino ad utilizzare quella del 4, che è ottima…

          • Nad Savarino

            Ciao Lorenzo, quindi mi confermi con con il tab E funziona la S Pen del note 2? io ho fatto l’errore di comprare il tab A (ma non quello con la penna), e una volta comprata la penna…non va!

  • gioele4

    Ottima guida, completa e corretta nelle osservazioni. Ho da poco un Surface pro 4 ed è fenomenale, la penna non la uso proprio per disegnare (principalmente per prendere appunti all’ università e fare schemi) però è di gran qualità. Per fare grafica vettoriale ho preso Affinity Designer e sul Surface va una meraviglia!

  • Ciro

    Bell articolo. io stavo cercando una tavoletta grafica, ma forse leggendo il tuo articolo mi sono convinto che forse lo stesso lavoro puo’ essere fatto egregiamente da un tablet ( anche considerando che non sono un professionista).

    Ho letto da qualche parte che Surface Pro4 perde un po’ in scorrevolezza della penna rispetto a IPad Pro, mentre quest ultimo non e’ dotato di app per disegno con la stessa potenzialita’ di Surface Pro. Cosa ne pensi?

    Io all’inizio mi ero orientato per il Lenovo Yoga book. Posso chiederti come mai non e’ presente tra quelli elencati? Non lo consideri un prodotto valido?

    • Ciao Ciro!
      A livello non professionale un tablet può sicuramente svolgere un lavoro egregio. C’è una grossa differenza tra iPad Pro e Surface Pro: il primo è un tablet il secondo un computer! Ma comunque se hai principalmente necessità di disegnare e di avere un tablet un iPad è più sensato (se non hai anche bisogno di un computer).

      Lo Yogabook , così come tutti i convertibili 2-in-1 non li ho inseriti in quanto dispositivi non-tablet e, a mio avviso, estremamente scomodi per disegnare 🙂

      • Boaguze

        Estremamente? Come mai? Per il peso?

  • Alessandro Ghetti

    Buongiorno,
    ma la S Pen funziona su Tablet Galaxy TAB A versione 2016?

    • lorenzo

      Si che funziona, solo che non è molto fluido, non dipende dalla penna , ma dal tablet…

  • Nad Savarino

    Ciao Lorenzo,
    ti ringrazio molto per l’interessante articolo. Sono intenzionato ad acquistare un tablet per disegnare ma brancolavo nel buio. Mi sapresti indicare quali modelli di wacom pen funzionano con IPad Air 2? grazie ancora
    Nad

  • lorenzo

    Bel Articolo Complimenti, io per uso professionale (anche se non è proprio così, ma uso questi dispositivi) per conto di Force of Will(carte da gioco collezionabili), uso Samsung Galaxy tab E, ma adesso utilizzo Samsung Tab A, comprato a 150 usato su eBay, con custodia, pellicola comprese, un ottimo affare, devo dirti, come Fluidità di disegno è molto meglio il Tab E, forse sarà la mia abitudine, ma con il tab A, non mi sembra tanto buono per disegnare ad un ottimo livello, ma in futuro sto pensando di acquistare una tavoletta grafica, volevo chiederti se c’è la possibilità di collegarla ad un tablet invece che ad un pc??

    • Ciao Lorenzo! Grazie davvero per il tuo feedback! Il Tab E non lo conosco molto ad essere sincero ma sull’acquisto del Tab A hai fatto un affarone 😉

      Per il discorso tavoletta grafica, credo che si possa collegare ma non credo che sia efficiente come collegarla ad un computer. Non ci ho mai provato né ho sentito qualcuno farlo quindi mi cogli impreparato

      • lorenzo

        Piuttosto fai un articolo sui pennini buoni da utilizzare … Il Pennino del note 4 è perfetto per disegnare, è compatibile con il tab s2, e successivi..

      • Mattia Di Nicola

        Io vorrei prendere il Samsung galaxy tab E con la penna del note 4. Funziona bene è fluido? Cioè il tratto segue la penna o va lento? Grazie

    • Matteo Mazzini

      Ciao, il tab E sul sito Samsung c’è scritto che non è compatibile con S Pen… E nemmeno il tab A 2016… Non ci sto capendo una mazza… Quindi se acquisto un tab A 2016 che non sia esplicitamente con la S Pen, non funziona? Nemmeno con la Wacom Smart?

  • Vincenzo

    io dovrei acquistare un tablet di fascia non elevatissima per disegnare schizzi architettonici – d’arredo specialmente – ma anche disegni a mano libera (sono architetto). a leggere alcuni commenti sul galaxy Tab A, pare che la S-pen non risulti molto fluida nel disegno. Mi sai dare qualche aiuto o descrizione più dettagliata su questa caratteristica? e’ vero? Grazie

  • Robert Main Clue

    Una guida bruttina ..inserire iPad air non ha proprio senso non è uno schermo capacitivo nessuno lo acquista per disegno. La mancanza di mediapad 2 (android) e matebook (windows) con tecnologia wacom manca .

  • Mattia Di Nicola

    Io vorrei prendere il Samsung galaxy tab E con la penna del note 4. Funziona bene è fluido? Cioè il tratto segue la penna o va lento? Grazie.

  • Emanuele Rinaldo

    salve
    qualcuno di voi sa se si può utilizzare una penna per il samsung galaxy tab A 10.1 2016. Ho letto un pò in giro e ci sono pareri contrastanti quindi vorrei avere conferme prime di acquistarlo. Se è si, sapreste consigliarmene una? Anche perchè il modello con la s-pen inclusa di questo tablet in europa non è ancora uscito.
    vi ringrazio anticipatamente

  • DIY Fairy

    Cosa ne pensate del Huawei Mediapad M2 10′ venduto con la penna realizzata in collaborazione con Wacom? Sono alla ricerca di un tablet per poter disegnare e poi importare sul computer, ma che svolga anche le normali funzioni di tablet e che non costi un rene. Questo Huawei mi ispirava, ma voi cosa ne pensate? Avrei proprio bisogno di un parere! Purtroppo nei vari negozi non ti permettono di provarlo con la penna.