I migliori portatili per fare grafica: super-guida all’acquisto

Lorenzo MigliettaLorenzo Miglietta
Migliori portatili per fare grafica 2023

Quando si tratta di scegliere un computer per fare grafica, tra le tante offerte di buoni portatili sul mercato, ci sono moltissime considerazioni da fare per trovare i migliori. Se hai già letto l’articolo su come si sceglie un computer per fare grafica allora sai bene che sono tanti anche i parametri da considerare.

Prima di tutto, la scelta che devi fare è: computer portatili o computer fissi?

Entrambi hanno vantaggi e svantaggi e non c’è una scelta migliore in assoluto: dipende dalle necessità personali

Ad esempio, i computer portatili sono adatti a chi si sposta spesso per lavoro, a studenti che devono trasportare nello zaino il loro device e a tutti coloro che hanno poco spazio in cui lavorare.
Se invece sei un designer, un grafico o un artista che lavora sempre nella stessa postazione e non ha necessità di “portarsi dietro il lavoro”, allora il computer fisso è la scelta giusta.

Comunque sia, se stai leggendo questo articolo significa che una scelta iniziale l’hai già fatta: computer portatile! Bene, in questo articolo voglio proprio parlarti di quelli che sono i migliori portatili attualmente in circolazione per fare graphic design. Ti mostrerò computer portatili di fascia alta e di fascia media così da portarti a fare una selezione adatta a te personalmente.

Scegli un portatile in base al modo in cui lo utilizzi

Portatile utilizzato insieme ad un monitor esterno e a una tavoletta grafica

Un portatile per un designer è diverso, nelle modalità di utilizzo, rispetto ad un portatile per chiunque altro. Nove volte su dieci un designer professionista sceglie di acquistare un portatile per poterlo, beh, portare in giro (da clienti, colleghi, ecc). Ma quando è a casa o in ufficio di solito collega il portatile ad un monitor più grande, in modo da lavorare meglio con i vari programmi per grafica e creatività. Quindi, prima di scegliere un portatile, cerca di immaginare il modo in cui lo utilizzerai.

Per chi lavora tanto da casa/ufficio è fondamentale avere un buon monitor esterno da collegare (vedi qui i migliori monitor per designer). Allo stesso tempo, però, il portatile deve essere leggero per poterlo portare facilmente in uno zaino. Il mio consiglio per chi sta cercando un portatile per fare grafica quindi è:

  • Se lavori senza monitor esterno, scegli qualcosa tra i 15 e i 17 pollici di dimensione (ci si può lavorare sopra perché lo schermo è grande e si riesce a trasportarlo)
  • Se lavori con un monitor esterno, punta ad un 13 pollici di alta qualità. Che tanto non lo userai quasi mai per lavorarci ma quando dovrai portarlo in giro avrai il vantaggio di un peso irrisorio

Ok, andiamo allora a vedere i migliori portatili per fare grafica!

I migliori portatili per fare grafica

migliori computer portatili immagine di pc su scaffale

Magari hai già visto tempo fa la nostra guida ai migliori portatili per fare grafica, magari sei già alla ricerca di un secondo portatile … Bene, abbiamo deciso di cambiare un po’ la struttura di questo articolo, per adattarla ai tempi che cambiano.

Ecco cosa troverai: anzitutto i nostri top five. Cinque portatili che, secondo noi (sì, c’è stato un confronto dentro Grafigata! … pacato e pacifico? ehm, certo👀), hanno davvero tutto quello che ti serve per fare grafica in modo professionale. Per ognuno di questi abbiamo preparato anche una tabella che ti riassume a colpo d’occhio punti di forza o possibili carenze. Al di là di gusti, abitudini e necessità personali, per noi ognuno di questi portatili può essere il migliore per i lavori di grafica.

Ma se cinque alternative non ti bastano troverai anche una sezione dedicata alle altre possibili scelte, raggruppate per marchio.

Cominciamo allora con

I migliori 5 computer portatili per chi fa grafica

Dell XPS

portatili per grafica dell xps 15
Photo credits asus.com

La gamma Dell XPS ti offre la possibilità di scegliere tre dimensioni diverse di schermo: 13“, 15” e 17“. Tutte le versioni sono davvero aggiornate, dal momento che sono state messe sul mercato a partire dalla primavera del 2022.

Nel mondo della grafica, e non solo, è chiaro da tempo che con la linea XPS Dell ha creato alcuni tra i migliori portatili che si siano mai visti. Non è per niente facile trovare sul mercato dei prodotti che si possano paragonare a questi laptop, che tra l’altro offrono delle performance particolarmente adatte al graphic design.

Dell XPS 15 9520

Processore
Schermo
Autonomia
Design
Rapporto qualità-prezzo

In breve

Un device potente e ben progettato, con un ottimo schermo. L’unico limite è la durata della batteria.

4.4

A partire dal display Infinityedge: significa che lo schermo occupa tutto lo spazio possibile, su tutti e quattro i lati. Infatti con queste nuove versioni la ratio del monitor diventa un 16:10. In pratica, hai a disposizione un 13 pollici con le dimensioni di un 11 pollici e un 15 pollici con le dimensioni di un 13 pollici. Davvero eccezionale a livello di portabilità.

Anche la qualità dello schermo è più che adeguata per chi si occupa di grafica. La risoluzione è 4k con una luminosità di 500-nit e un contrasto1600:1. Copre il 100% della gamma colore Adobe RGB e della gamma DCI-P3. Per facilitare il lavoro ha una finitura anti-riflesso: non sufficiente per lavorare, ad esempio, all’aperto in condizioni di luce molto forte. Ma più che adatta per eliminare i fastidiosi riflessi che si possono creare in un ufficio o in uno spazio di lavoro con illuminazione neon.

I processori sono Intel di dodicesima generazione: si parte dall’i5-1240P, la dotazione base per il 13“, e si arriva fino all’i9-12700HK. Sono più che adeguati anche per compiti impegnativi. I processori sono inoltre supportati da una scheda grafica:

  • NVIDIA Geforce RTX per le versioni da 15 e 17 pollici
  • Intel Iris XE per il 13 pollici.

Questo garantisce di lavorare in maniera fluida anche sui task più impegnativi, come il video-editing o l’esportazione di più progetti grafici in contemporanea. In queste fasi la temperatura rimane sotto controllo, ma al costo di un piccolo disagio: la ventilazione, infatti, risulta abbastanza rumorosa.

La batteria forse non è di per sé stupefacente, ma comunque è più che sufficiente a sostenere il lavoro di questa macchina per svariate ore.

Un particolare originale dei nuovi portatili Dell XPS è la progettazione del trackpad: grande, centrato e funzionale nelle versioni a 17“ e 15”. In quella a 13“, per sfruttare meglio lo spazio, si presenta senza bordo che lo separi dal poggiapolsi. Una soluzione molto elegante e allo stesso tempo pratica.

Molto valida anche la dotazione di porte: un dettaglio che, sappiamo, nei portatili a volte risulta critico. XPS 15 9520 offre:

  • due porte Thunderbolt 4
  • una porta USB 3.2 Type-C Gen2
  • un lettore di schede SD

mentre XPS 17 9720 possiede

  • 4 porte Thunderbolt™ 4 (USB Type-C™),
  • una porta eDP con max +3 USB Type-C 1
  • jack audio universale
  • uno slot per lucchetto Wedge
  • uno slot per schede SD.

Mackbook Pro 13“ (2022) e 14” – 16“ (2021)

migliori portatili per grafica macbook
Photo credits apple.it

Se parliamo dei migliori computer portatili professionali, e in particolare di quelli pensati per chi si occupa di grafica, non è possibile non parlare della gamma MacBook Pro.

Se questo è sempre stato vero, lo è ancora di più da quando Apple ha compiuto una mossa che rimarrà probabilmente nella storia del settore, interrompendo il proprio storico rapporto con Intel per produrre in autonomia i processori dei suoi device.

Le versioni 14“ e 16” pollici del nuovo MacBook Pro, con processore M1 sono sul mercato dall’autunno 2021 e hanno rinnovato in maniera impressionante un prodotto che già era tra i più amati per uso professionale.

MacBook pro 16

Processore
Schermo
Autonomia
Design
Rapporto qualità-prezzo

In breve

Il portatile per eccellenza per chi si occupa di grafica. Prestazioni davvero impressionanti e ottima ergonomia. Qualche grattacapo con le applicazioni non native.

4.7

A partire proprio dal processore: per entrambe le versioni c’è la possibilità di scegliere tra M1 Pro e Max. Entrambi possono arrivare fino a 10 core, il primo vanta 33,7 miliardi di transistor, il Max arriva addirittura a 57 miliardi. Quando è stato messo in vendita si trattava del chip più potente al mondo per notebook professionali. Per migliorare le prestazioni nei compiti più impegnativi, come l’elaborazione video, tutti e due si avvalgono di acceleratori ProRes dedicati al motore multimediale.

Tutt’e due le versioni possono arrivare fino a 32 GB di memoria con M1 Pro e 64GB con M1 Max, e offrono una capacità di archiviazione che va in base alla configurazione da 512 GB a 8TB.

Si tratta in pratica di macchine con prestazioni che spesso vanno molto oltre le esigenze di un lavoro d’ufficio, e che invece soddisfano a pieno le necessità di chi ha necessità di far girare software impegnativi come quelli per la grafica 3D o il video editing.

Nel riprogettare i MacBook per i nuovi processori, Apple ha dimostrato la volontà di migliorare quegli aspetti che nella versione del 2019 avevano suscitato perplessità.

Sparisce la touchboard dalla magic keyboard, e si torna ai tasti funzione. La dotazione di porte si allinea finalmente alle necessità di un uso professionale. Infatti per entrambe le dimensioni abbiamo tre porte Thunderbolt 4 (USB‑C), una Porta HDMI (che semplifica il collegamento con uno schermo esterno) e uno slot SDXC card, particolarmente utile a chi si occupa di fotografia per trasferire gli scatti dalla macchina al portatile. Sono state anche ridotte le cornici intorno allo schermo, che nella versione precedente parevano eccessive e non in linea con il design iper curato che da sempre contraddistingue i prodotti Apple.

Lo schermo si rinnova anche sul versante tecnologico, con la retroilluminazione a mini-LED. La luminosità HDR arriva a 1600 nit di picco, quella SDR a un massimo di 500 nit.; il refresh adattativo fino a 120 Hz.

La batteria ha un’ottima durata, anche se con una notevole differenza tra il modello a 16“ e quello da 14”. Un device di maggior dimensione, infatti, permette di installare una batteria più grande: parliamo di 100Wh, contro i 70Wh del 14“. La stessa Apple dichiara una differenza di 3 ore nella durata della carica tra i due modelli. Entrambi comunque, in attività ”light“ come la navigazione wireless, superano senza problemi le 10 ore, e sono quindi in grado di coprire un’intera giornata lavorativa in mobilità senza bisogno di ricarica.

L’unico, piccolo, neo in questi eccezionali device è la compatibilità con applicazioni non native. Per quanto, infatti, con l’introduzione dei chip proprietari, quasi tutti gli sviluppatori delle più diffuse applicazioni desktop siano corsi ai ripari per garantire la piena compatibilità, esistono ancora delle difficoltà nella codifica da parte di Rosetta2. Questo comporta, nei casi più problematici, degli errori che limitano la funzionalità dei software, nei casi più semplici portano comunque a una riduzione nelle prestazioni.

Ma quindi, dovresti scegliere il 14“ o il 16”? Tieni presente questo: in pratica, la vera differenza tra questi due device è la dimensione dello schermo (e, l’abbiamo detto, almeno in parte la durata della batteria). La versione con lo schermo più piccolo ha un costo inferiore, e assicura un risparmio tutto sommato significativo. La scelta quindi, come sempre, è molto influenzata dalle tue necessità. Ma, a meno che tu non abbia bisogno di lavorare soltanto e sempre da portatile senza l’ausilio di un monitor, forse è più saggio prendere in considerazione il 14“.

Offerta
2021 Apple MacBook Pro (14″, Chip Apple M1 Pro con CPU 8-core…
  • Spettacolare display Liquid Retina XDR da 14″ con gamma dinamica e contrasto estremi
Offerta
2021 Apple MacBook Pro (16″, Chip Apple M1 Pro con CPU 10-core…
  • Chip Apple M1 Pro o M1 Max: un incredibile balzo in avanti per le prestazioni della…

MacBook pro 13“

Qualche cenno a parte lo merita il 13 pollici: in questo caso infatti parliamo di un portatile ancora più aggiornato, uscito sul mercato a giugno 2022 e che rappresenta un ulteriore passo avanti in quanto a processore. Monta infatti il nuovo M2 con ben 20 miliardi di transistor, una CPU 8‑core e una GPU 10‑core. Dotazioni che non temono certo le più intense routine di lavoro, anche se comunque le prestazioni restano inferiori a M1 Pro e Max.

Ma il costo e le dimensioni di questo device non lo mettono assolutamente in competizione con i “fratelli più grandi”.

Per sapere davvero tutto quello che c’è di utile su questo portatile vai a Com’è il nuovo MacBook pro 13″ 2022 (e il nuovo processore).

Offerta
2022 Apple PC Portatile MacBook Pro con chip M2: display Retina 13″,…
  • CON I SUPERPOTERI DI M2 – MacBook Pro 13″ è una potenza portatile. Con la…

Altri portatili Apple

Un’altra novità del 2022 in casa Apple è il nuovo MacBook Air da 13″, che si conferma una buona alternativa ai device della serie Pro: una macchina potente ma leggera, aggiornata con il chip M2.

Macbook air 13
Photo credits apple.it

Anche il Macbook Air ha assottigliato le cornici e guadagnato decimi di pollice per lo schermo, che ora misura per l’esattezza 13.6“. Nonostante la superficie di schermo sia aumentata, oggi il MacBook Air è più sottile e più leggero rispetto alla serie precedente. Si tratta di un portatile davvero pensato per il lavoro in mobilità, con un peso di appena 1,24 Kg.  Lo schermo guadagna 100 nits di luminosità e arriva così a 500. È un più tradizionale led IPS, meno performante rispetto alla tecnologia OLED della serie Pro. La dotazione di porte è migliorata, ma rispetto al Pro 13” manca una display port e non c’è un lettore di schede SD come nei Pro da 14“ e 16”.

Le prestazioni invece sono eccellenti, molto vicine al modello Pro della stessa dimensione; la differenza maggiore tra i due device sta nella batteria. Il MacBook Air ha dimensioni più contenute, quindi una batteria più piccola e con meno autonomia rispetto al Pro. Anche la dotazione multimediale risulta più semplice.

Dal momento che le prestazioni sono diventate molto simili la differenza di prezzo si è ridotta. Sul sito ufficiale Apple appena 100 euro dividono il modello Air da quello Pro.

Ma quindi, quale dovresti scegliere? Al momento sembra che l’unico criterio oggettivo sia la portabilità. Se hai bisogno di un device più leggero e facile da trasportare dovrai orientarti sul MacBook Air. Se non ti spaventa un po’ di peso in più e vuoi qualche “lusso” extra, allora è il Pro quello che fa per te.

Offerta
2022 Apple PC Portatile MacBook Air con chip M2: display Liquid Retina…
  • DESIGN ASSURDAMENTE SOTTILE – Il nuovo MacBook Air è più portatile che mai e…

Surface Laptop Studio di Microsoft

surface laptop studio copertina
Photo credits microsoft.com

Anche se lo inseriamo nella nostra guida dedicata ai migliori pc portatili per chi fa grafica, il Surface Laptop Studio di Microsoft, disponibile in Italia da febbraio 2022, è molto più di un laptop.

Si tratta infatti di un device che possiamo definire “all in one”. Oltre a poter essere utilizzato come un normale computer portatile, di grandissima potenza, lo schermo touch e la particolare possibilità di movimento rispetto alla tastiera rendono possibile utilizzarlo esattamente come un tablet.

Microsoft Surface Laptop Studio

Processore
Schermo
Connettività
Autonomia
Design
Rapporto qualità – prezzo

In breve

Una soluzione sorprendente, pensata proprio per chi lavora nell’ambito del graphic design. La flessibilità e le innovative modalità d’utilizzo di questo device vanno un po’ a scapito della potenza, buona ma non eccezionale. Eccellente schermo.

4.3

A garantire le prestazioni necessarie per chi lavora nel mondo della grafica provvede il processore Intel Core quad core di undicesima generazione, che si può scegliere nella configurazione i5 oppure i7.

E nonostante la potenza, la batteria consente comunque di lavorare per 12 ore consecutive.

Queste poche righe ti danno già un’idea abbastanza chiara del perché il Microsoft Surface Studio sia, secondo noi, uno tra i migliori pc portatili per chi fa graphic design.

Per leggere la nostra recensione super-completa e sapere davvero tutto di questo laptop leggi Tutto quello che c’è da sapere sul Surface Laptop Studio di Microsoft

Offerta
Microsoft Surface Laptop Studio, 14,4″ Processore Intel Core H35 i7-11370H 16GB/512GB…
  • Potente, veloce e infinitamente flessibile; libera la tua immaginazione sul…

Altri portatili Microsoft

Se cerchi un computer portatile che rientra in canoni più tradizionali, la gamma Microsoft Surface offre due soluzioni, anche queste nuovissime e dalle prestazioni interessanti.

Surface Pro 9

Se ti serve un laptop facile da trasportare allora ti consigliamo il Surface Pro 9. “Un tablet con le prestazioni di un portatile”, così lo definisce l’azienda. In effetti si tratta in tutto e per tutto di un tablet: senza la tastiera pesa meno di 900 grammi e con spessore di 9,3 mm.
Ecco le prestazioni:

  • processore a scelta tra un Intel Core i5 o i7 di dodicesima generazione
  • GPU Intel Iris Xe
  • RAM va da 8 a 32 GB
  • spazio di archiviazione fino a 1 TB.

Lo schermo non ha il rapporto di contrasto migliore sul mercato, ma offre comunque un’ottima frequenza di aggiornamento, una buona definizione e una gamma colore ampia. Anche se si tratta di un device molto potente, la batteria ha una durata di oltre 12 ore. La dotazione di porte è meno ampia rispetto a un vero e proprio pc portatile. Il Surface Pro 9 mette a disposizione

  • 2 porte USB-C Thunderbolt ™ 4
  • 1 porta Surface Connect
  • 1 porta per connetterlo alla cover con tastiera

È disponibile anche in una versione con modem 5G: per chi si occupa di grafica e creatività, però, non è la soluzione migliore. Si tratta infatti di una configurazione con prestazioni nettamente inferiori rispetto a quella con connessione standard.

Offerta
Microsoft Surface Pro 9 – 13″ – Intel EVO Core i7-1255U 12th Gen- 16GB RAM…
  • Velocissimi processori Intel Evo di dodicesima generazione
Offerta
Microsoft Surface Pro 9 – 13″ – Intel EVO Core i5-1235U 12th Gen – 8GB RAM…
  • Velocissimi processori Intel Evo di dodicesima generazione
migliori portatili microsoft surface laptop 5
Photo credits microsoft.com

Surface Laptop 5

Se invece stai cercando un computer portatile “tradizionale”, ma non vuoi rinunciare allo schermo touch, la soluzione per te potrebbe essere il Surface Laptop 5. Anche questo nuovissimo: è disponibile sul mercato italiano da ottobre 2022 nelle due versioni da 13,3“ e 15”. La dotazione dal punto di vista dei processori è la stessa del Surface Pro 9, anche se nella versione a 15“ non è possibile scegliere l’i5. Lo schermo ha una definizione di 201 ppi e un rapporto di contrasto 1300:1; è protetto dallo schermo Gorilla® Glass 5.

Anche se in pochi sono già riusciti a verificare questo dato, la batteria secondo quanto dichiarato da Microsoft ha una durata impressionante, che supera le 17 ore. Francamente molto più di quanto mi auguro possa durare la tua giornata lavorativa!

La caratteristica meno esaltante di questo portatile è la dotazione di porte:

  • 2 USB, una C e una A-31
  • 1 jack per cuffie
  • 1 porta Surface Connect.

Al di là di questo si tratta di un device dalle ottime prestazioni, del tutto adatte ad un uso professionale, molto robusto, e con un costo decisamente accessibile rispetto ad altri portatili che ti proproniamo in questa guida.

Offerta
Surface Laptop 5 13,5″ Intel EVO Core i5-1235U 12th Gen, 8GB RAM,…
  • Un portatile elegante e super leggero con una tastiera straordinariamente confortevole

Asus Zenbook pro 14 Duo Oled e Pro 16X OLED

zenbook pro 16

Il 2022 è stato finora un anno ricco di innovazione, forse perché molto era rimasto in sospeso negli ultimi due anni, forse perché si cercano via via soluzioni tecnologiche in grado di assecondare nuovi stili di vita ed esigenze professionali.

Non si può certo dire che in questo Asus abbia agito con timidezza: infatti, un po’ come già per Microsoft Surface Studio, anche i suoi prodotti più recenti sono difficili da definire “computer portatili”. Soprattutto se con questa definizione si intende il classico laptop da ufficio che fa girare browser e software come la suite di Office.

Con questi due modelli, invece, Asus ha provato ad interpretare le esigenze di chi opera nell’ambito della creatività e del graphic design, offrendo soluzioni diverse anche in base alla grandezza del monitor.

Asus Zenbook pro 14 Duo Oled

Processore
Schermo
Connettività
Autonomia
Design
Rapporto qualità – prezzo

In breve

Una soluzione davvero sperimentale, non adatta a tutti gli scopi.
Le prestazioni sono notevoli. Se hai sognato di lavorare con un portatile come faresti con un’accoppiata fisso – tavoletta grafica, è il device che fa al caso tuo.

4.6

Asus ZenBook Pro Duo 14“

La sua caratteristica più originale? ha 2 schermi!

Esatto, proprio due: uno, quello principale, è collocato come in un qualsiasi computer portatile. Si tratta in questo caso di un ottimo OLED da 14.5 pollici, ratio 16:10, 2880 x 1800 px. Offre una luminosità di 550 nits e un refresh rate di 120Hz; per quanto riguarda la resa della gamma cromatica copre il 100% della gamma DCI-P3 ed ha ottenuto la certificazione Pantone.

Ma, dicevo, c’è un altro schermo. Si tratta di una sorta di “striscia” orizzontale collocata nella zona in cui di solito si trova la parte alta della tastiera. È ovviamente più piccolo dello schermo principale: 12,7“, con una ratio molto orizzontale (circa 10:3) e tecnologia IPS LCD. Questo schermo, come il principale, è touch, e può essere leggermente sollevato rispetto al piano della tastiera, per arrivare a un’inclinazione di 12”.

In pratica così si ottiene una combinazione molto simile a quella che si ha quando si lavora con un computer portatile e una tavoletta grafica con display. Ma si presta anche a tutti quei lavori che richiedono ricerca di materiale e stesura di documenti: il monitor inferiore, infatti, può ospitare fino a tre finestre aperte.

Può fare molto comodo quando vuoi raccogliere materiali da fonti/software diversi, magari per creare una presentazione a prova di cliente difficile, come ti insegna a fare Emanuele nel nuovo corso Super-Presentazione.

Le altre caratteristiche corrispondono in tutto a una macchina pensata per uso professionale. La nuova versione (uscita sul mercato proprio nell’autunno 2022) offre processori Intel di dodicesima generazione, a scelta tra i7 e i9, a sei core, affiancato da una GPU Nvidia GeForce RTX 3050 Ti. La RAM può arrivare fino a 32 GB e la memoria fino a 2 TB.

Ottima la performance della batteria da 76 Wh, in grado di lavorare per 9 ore e mezza, secondo quanto dichiarato da Asus. Buona anche la connettività, che può contare su porte USB Type-C, una USB-A 3.2, SD card. Per il collegamento con un monitor esterno è a disposizione una presa HDMI 2.1, 3.5mm, per l’importazione di immagini il lettore SD card, e per ascoltare la musica mentre lavori non manca neppure il jack audio. L’unico grosso limite riguarda il trackpad: per fare spazio al secondo monitor, infatti, è stato spostato a destra della tastiera, dove di solito si trova il tastierino numerico. Questa soluzione rappresenta ovviamente un bel problema per i mancini.

Asus Zenbook Duo 14 Notebook Con Doppio Schermo FHD Touch + Asus Pen,…
  • Notebook in alluminio con display FHD touch-screen super luminoso e con bordi ultra…

Asus ZenBook Pro 16X

Se invece pensi ti serva più potenza e uno schermo più grande ecco la versione ZenBook Pro 16X. In questa dimensione Asus sceglie non di offrire un secondo schermo, ma di lavorare sull’ergonomia della tastiera e su accorgimenti che migliorano le prestazioni del portatile.

I processori sono gli stessi del 14“, anche qui con la possibilità di scegliere una configurazione con i7 o con i9; più potente la scheda grafica, una NVIDIA® GeForce® RTX™ 3060.
Anche questo schermo è un OLED, grazie alle dimensioni arriva a 4K ed è touch screen.

In questa versione la parte innovativa sta nel modo in cui è concepita la tastiera: lo spazio è in pratica diviso in due parti. Quella più vicina a chi lo usa è occupata da un grande trackpad, che può fare le funzioni anche del tastierino numerico, e da una sorta di rotella touch, il controller Asus Dial, che permette di svolgere in maniera molto più veloce e precisa tutte quelle operazioni di regolazione tipiche delle applicazione per il graphic design e la creatività.

I tasti invece si trovano tutti nella metà più vicina allo schermo: tutta questa parte di tastiera si solleva fino a inclinarsi a 7°. Una configurazione che non soltanto agevola l’ergonomia in fase di digitazione, ma garantisce una migliore ventilazione al processore, per migliorare le sue performance anche a parità di potenza.

Offre la stessa buona connettività del 14“; date le dimensioni dello schermo, il peso non è dei più contenuti, e arriva a sfiorare i 2 chili e mezzo. Ma lo spessore è minimo: soltanto 1,69 cm, per un design che non trascura le esigenze di portabilità.

Lenovo ThinkPad X1 Carbon Gen 10

migliori portatili per grafica lenovo thinkpad
Photo credits lenovo.com

Un device che ha fatto la storia dei computer portatili. Proprio quest’anno infatti il ThinkPad di Lenovo festeggia 30 anni dalla prima uscita di questa serie, il 5 ottobre del 1992.

Lo fa, oltre che con un’edizione limitata, anche con la decima generazione di un laptop molto versatile e apprezzato.

Tra quelli che ti abbiamo consigliato finora, infatti, il ThinkPad è forse quello che meno sembra pensato per un uso esclusivo in campo creativo.  Le sue performance però lo rendono uno strumento di lavoro più che efficace, e la sua versatilità può di certo essere un pregio.

Il nuovo ThinkPad è uscito nella tarda primavera del 2022 e ha migliorato in maniera mirata le carenze della precedente generazione. Il cuore della macchina è un processore Intel Core vPro i7 di dodicesima generazione, che arriva fino a 14 core.

Dopo aver visto notevoli esempi di design minimale e schermi che sembrano a tutta grandezza, le ingombranti cornici di questo Lenovo rischiano di non fare giustizia al monitor, o meglio alla scelta di monitor.

È possibile infatti scegliere più configurazioni. Io consiglio OLED 2.8K (2880 x 1800), che garantisce 400 nit e copertura della gamma DCI-P3. Oppure, se pensi ti serva la funzione touch, c’è l’AOFT touch a basso consumo energetico da 35,56 cm (14″), Dolby Vision™, 100% della gamma di colori DCI-P3, 500 nit. L’apertura a 180° consente di sfruttare a pieno le possibilità offerte da uno schermo touch.

A supportare l’elaborazione grafica c’è la scheda Intel® Iris® Xe, la memoria può arrivare fino a 32 GB e lo spazio di archiviazione a 2 TB.

Chi fa molte videochiamate per lavoro apprezzerà di sicuro la webcam a 1080p e i quattro altoparlanti Dolby Atmos con Certificazione Dolby Voice.

Lenovo ThinkPad X1 Carbon Gen 10

Processore
Schermo
Connettività
Autonomia
Design
Rapporto qualità – prezzo

In breve

Una soluzione davvero sperimentale, non adatta a tutti gli scopi.
Le prestazioni sono notevoli. Se hai sognato di lavorare con un portatile come faresti con un’accoppiata fisso – tavoletta grafica, è il device che fa al caso tuo.

4

La connettività è più che discreta: il ThinkPad infatti offre due porte USB-C Thunderbolt™ 4, due USB-A 3.2 di prima generazione e un’HDMI 2.0b. Oltre a queste ci sono il Jack combinato cuffie/microfono e lo slot per lucchetto Kensington. Manca invece il lettore di schede SD: questo di certo è un piccolo inconveniente per chi si occupa soprattutto di photo editing.

Una menzione speciale la merita senza dubbio il peso. Nonostante la robustezza della scocca in metallo, infatti, questo portatile pesa soltanto 1,12 kg nella sua configurazione più leggera. È meno dei portatili più piccoli e leggeri, come ad esempio il MacBook Air.

Altri buoni computer portatili per fare grafica

I modelli di computer portatili che ti abbiamo presentato fino ad ora sono, secondo noi, tutti eccezionali per chi si occupa di grafica e creatività a livello professionale.

Dal momento che si tratta di macchine per lavorare questi portatili hanno spesso un prezzo importante, e può darsi che al momento tu non abbia quel budget. Oppure sei una persona curiosa e ti piace esplorare tutte le alternative che il mercato mette a tua disposizione. O magari hai un marchio preferito di cui non abbiamo parlato.

Bene, per tutte queste ragioni abbiamo pensato di integrare le nostre scelte con delle veloci segnalazioni di altri computer portatili adatti a chi si occupa di graphic design.

HP ZBook

migliori portatili zbook firefly 14

HP produce con successo da anni queste workstation portatili dedicate a chi ha esigenze professionali e allo stesso tempo vuole lavorare in mobilità. Tra le uscite più recenti ti segnaliamo HP ZBook Firefly G9 14“ con processore Intel Core i7 di dodicesima generazione e GPU NVIDIA T550. Ci sono diverse possibili configurazioni dello schermo, di buona qualità, anche se con performance meno brillanti rispetto ai migliori prodotti Apple o Microsoft.

Buona la dotazione di porte, così come la durata della batteria e ottimo il peso, che si ferma sotto il chilo e mezzo.
Una soluzione che può far comodo a chi cerca un laptop che svolga senza problemi le operazioni più comuni nel campo della grafica, sia facile da portare con sé, e magari abbia a disposizione un monitor per lavorare da postazione fissa.

Dell Precision 5570 e 5770

La serie Dell Precision è una famiglia di laptop pensata esclusivamente per chi usa i portatili per scopi professionali, tra cui di certo anche grafica e creatività. Insomma, eccoci, noi designer!

migliori portatili per grafica dell precision
Photo credits dell.com

Questa serie è stata da poco rinnovata, con l’introduzione dei processori Intel di dodicesima generazione. Dell Precision 5570 è dotato di un display LCD IPS da 15.6″ disponibile in più configurazioni: quella non touch arriva a 500 nits e copre il 100% della gamma sRGB. La scheda grafica è l’NVIDIA RTX A1000 da 4 GB. Dal punto di vista delle prestazioni, in base a quanto si spende, può essere un vero mostro. Puoi scegliere:

  • fino a 64 GB di memoria DDR5 da 4.800 MHz
  • fino a 8 TB di storage

Per una potenza del genere il peso è contenuto (siamo intorno a 1,8 kg) e la batteria ha una funzione di ricarica gestita dall’AI, per migliorare le prestazioni. In più è dotata di una funzione Express Charge, molto comoda per far fronte a eventuali emergenze.

Asus Vivobook

migliori portatili per grafica asus vivobook 14
Photo credits asus.com

Disponibile dalla fine del 2021, il nuovo Asus Vivobook è un computer portatile che non concede molto ai fronzoli e all’estetica, ma si distingue per robustezza, praticità, ergonomia.

Oltre che per le prestazioni, più che valide anche per un utilizzo professionale. Puoi scegliere tra due processori:

  • Intel i7 di undicesima generazione
  • AMD Ryzen 7 5800H mobile

La scheda grafica è NVIDIA GeForce RTX 3050 e la RAM può arrivare fino a 16 GB. Le prestazioni sono agevolate dalla presenza di una doppia ventola di raffreddamento e dalla tecnologia termica IceCool Plus.

Ma forse la dotazione più notevole per questo computer portatile è il display OLED NanoEdge 2.8K, che offre:

  • 600 nit per un’ottima luminosità
  • un rapporto di contrasto altissimo
  • cornici ultrasottili
  • il 100% di coperturea del gamut DCI-P3
  • la certificazione PANTONE® Validated

Preciso e funzionale il trackpad, che incorpora anche la funzione DialPad: un’interfaccia virtuale sul touchpad che dà pieno controllo delle regolazioni nei software creativi Adobe compatibili.

Il tutto in un design sottile e un peso che non arriva al chilo e mezzo.
Un portatile pensato per la creatività, con un rapporto qualità prezzo molto interessante.

ASUS VivoBook M3401QC#B09FPQS1Z8, Notebook in Alluminio, 1.3 kg, 14″…
  • Notebook dal design elegante e innovativo, vivido display WQXGA NanoEdge dai bordi…

Acer ConceptD

I nuovi Acer ConceptD 5 e 5Pro sono progettati proprio per le esigenze di chi opera nel mondo della progettazione e della creatività.

Nella versione base le prestazioni sono allineate al segmento di mercato, :

  • processore IntelCore i7 di 12a generazione
  • scheda grafica NVIDIA
  • memoria fino a 32 GB Le
  • 2 TB di unità SSD.

La versione Pro offre specifiche con performance ancora migliori. Il display da 16″ ha una risoluzione 3072×1920, rapporto 16:10 ed è certificato Pantone. La dotazione di porte è sufficiente ma non strabiliante:

  • un Lettore di schede SD 7.0
  • 2 porte USB-C con Thunderbolt™ 4
  • una HDMI 2.1
ConceptD 5 CN516-72G-75TW PC Portatile, Notebook, Processore Intel Core i7-11800H,…
  • ✅ COLORI VIVACI: display da 16″, con risoluzione 3K (3072×1920), formato 16:10 e…

Consiglio finale

Portatile e monitor esterno per fare grafica

Il mio consiglio finale è quello di acquistare, insieme ad un buon portatile, anche un monitor a cui collegare il portatile quando sei in casa. Usare, infatti, schermi da 13/15 pollici quando si è in giro è l’unica soluzione ma se, a volte, si ha la possibilità di avere uno schermo più grande è 100 volte meglio lavorare di grafica. Specialmente in programmi di precisione come Illustrator.

Non sai che monitor per la grafica scegliere? Tranquillo. Ho scritto una guida anche per quello! ;)

Scopri come scegliere un monitor per la grafica

Conclusioni

Di altri portatili, specialmente tra quelli più economici, ce ne sono molti altri tra cui scegliere. Questo articolo serve proprio per avere le idee più chiare e per poter restringere il campo delle scelte, con un occhio di riguardo a quelli che, secondo noi, sono davvero i portatili migliori per chi si occupa di grafica.
Se ancora hai dei dubbi, ti consiglio di andare a rileggere quali sono le caratteristiche hardware importanti da considerare quando scegli il tuo computer per fare grafica, in questo articolo. Per il resto, se hai dubbi, domande o consigli per gli altri lettori, non esitare di scrivere un commento qui sotto! ;)

Alla prossima!

Commenti:

Ci sono 36 commenti in “I migliori portatili per fare grafica: super-guida all’acquisto”

  • Vorrei consigliare anche il portatile che ho da non moltissimo (circa 2 mesi), è un Acer con i7, 12gb di ram hdd da 1 tera e costa 730 euro circa. Unica cosa che magari potrebbe far storcere il naso è la scheda grafica (geforce 920m). Io lo uso poco anche per giocare e molto con Photoshop, Illustrator e Premiere(anche se poco).

    Lascio il link di Unieuro se qualcuno fosse interessato :) http://www.unieuro.it/online/Notebook/E5-574G-71K2-pidACEE5574G71K2

  • Ciao Lorenzo, innanzitutto complimenti per il tuo blog, i tuoi consigli e il tuo modo di argomentare diverse situazioni e luoghi comuni di noi grafici sono davvero interessanti e originali! Dopo una crisi professionale dettata da una bruttissima esperienza lavorativa all’italiana ho deciso di riprovare con la grafica, che resta sempre tra i miei interessi principali (e non ti nascondo che il tuo blog mi sta aiutando a dare una bella rinfrescata creativa!), per farlo mi servirebbe un computer di ultima generazione. Posso chiederti che computer possiedi? Anche io come te quoto i Dell, ne ho sempre sentito parlare come degli ottimi computer, quale mi consiglieresti tra il XPS e il Precision? Non ti nascondo che sono indecisa tra questi e ovviamente i mitici macbook pro retina, siccome sono da ormai 6 anni una mac user e mi sono sempre trovata benissimo con il mio iMac. Inoltre proprio ieri sono usciti i nuovissimi Macbook pro, ma che dirtelo a fare, i prezzi sono improponibili, almeno per me XD Ti ringrazio Lorenzo, ti auguro una buona serata :)

    • Ciao Anna!
      Io ho un Microsoft Surface Pro 3, uno dei migliori dispositivi che abbia mai visto. I Dell Xps sono anch’essi dei super top e hanno una qualità eccezionale.

      I nuovi Macbook sono a mio avviso semplicemente ridicoli per quello che offrono e rispetto (ad esempio) ai Surface Book oppure a una workstation non hanno nulla di nulla in più :)

      Ma questa è la mia opinione :)

  • Bellissimo articolo!
    Vorrei farti una domanda. Devo sostituire il mio macbook pro con un nuovo notebook.. Sono un architetto e mi occupo di modellazione 3d, rendering, fotoritocco, ecc.. Potresti consigliarmi ad oggi, qualche modello da acquistare? In alternativa mi potresti ribadire le caratteristiche più importanti da tenere in considerazione?
    In attesa di un gentile riscontro, ti ringrazio in anticipo.
    Saluti.

  • Ciao Lorenzo, sarei alla ricerca di un buon portatile adatto a software come Photoshop, Illustrator, AutoCAD ecc.., Ho letto la tua recensione e ne sono uscita un po’ confusa. Sono combattuta tra un portatile normale o un 2 in 1 come il surface pro 4.. Aspetto tuoi consigli. Ti ringrazio in anticipo

    • Ciao Diana, dipende molto dalle tue esigenze e da come utilizzerai il portatile.
      Un Surface è comodo per portarlo in giro ovunque e collegarlo a qualsiasi cosa (a casa io lo uso collegato ad un monitor come se fosse un fisso, poi lo prendo e lo porto a letto per guardare netflix, poi lo metto nello zaino quando vado da un cliente, ecc). Costa molto di più, ovviamente.

      Un portatile normale ha anch’esso caratteristiche di portabilità (seppur minori) ma se non si hanno necessità top è sicuramente una scelta migliore lato prezzo.

      Insomma, dipende da te :) Se sei indecisa: risparmia!

      • I miei forti limiti sono appunto quelli della portabilità… sono una studentessa di design e la mia forte esigenza è appunto quella di riuscire a portare in giro il mio portatile senza dover spezzarmi la schiena. Leggendo il tuo articolo mi sono improntata molto sul surface pro 4, però continuo ad avere forti dubbi perchè in molti me l’hanno bocciato per il lavoro che ci devo fare io sopra,(photoshop, illustrator, autocad 3D) affermando che un prodotto come il surface non sarà in grado di supportare tali software sopprattutto lavorando in 3D . Ora considerando che tu hai avuto modo di usarlo come ti sei trovato col surface? Grazie per la risposta

        • Guarda Diana, credo che per il Surface cambi molto la composizione che usi (da i5 a i7, e via così). Photoshop, Illustrator, InDesign, ci girano sopra che è un piacere, nessun rallentamento. Io ci edito i video (con il surface pro 3) e uso anche 3 programmi Adobe aperti nello stesso momento senza che dia segni di rallentamento.
          In ambito 3D, però, non saprei, forse sarebbe preferibile puntare su una workstation!

          • Purtroppo mi voglio indirizzare nell’ambito ultrabook. Grazie comunque infinitamente per i suggerimenti. Spero di fare la scelta migliore.

  • Ciao Lorenzo, scopro oggi l’esistenza del tuo blog mentre cercavo informazioni tecniche per l’acquisto del prossimo computer.
    Dato che sono qui ho deciso di chiedere un consiglio direttamente a te.
    Dopo aver acquistato una GoPro mi sono ovviamente buttato un po’ nel mondo dell’editing video solo che aimé il mio computer fa davvero fatica a lavorare le riprese (nonostante abbia diminuito la risoluzione di registrazione). Questo impedimento mi cava la voglia di produrre i miei video amatoriali perciò vorrei un consiglio su un eventuale portatile.
    Non sono troppo a favore di Apple perché lo reputo troppo esclusivo é troppo caro ma ammetto che fino a poco tempo fa ero indeciso se fare l’investimento della vita con un MACpro 15 retina.
    Aspetto un tuo consiglio, cordiali saluti Marco.

  • Buongiorno e complimenti per il blog!!domandone..per l’anniversario con il mio compagno ho pensato di regalargli un portatile con cui lavorare da casa ..lui è un falegname progettista e usa rhino illustrator etc… ovviamente in studio ha un fisso ma per poter lavorare ogni tanto da casa un portatile è necessario… ora ho comprato un hp i7 modello bc014nl che come componentistica mi.pare ottimo ….. mo mi viene il dubbio…. ci girerà bene cmq rhino ?”’
    Grazie

  • Ciao, complimenti per l’articolo, volevo sapere un vostro parere. Sono un videomaker, e per necessità lavorative ho bisogno di una workstation portatile. Montaggi video e color correction sono all’ordine del giorno. Oltre all’universo Mac…il quale sono affascinato ma costa parecchio, ho notato che andando di fascia alta: Dell, Lenovo e Hp hanno praticamente prezzi esagerati al punto da farmi virare a questo punto al MacbookPro.
    La Dell versione 7000 ha ottime macchine ma praticamente con qualche centinaio di euro in più prendo un Mac con schermo in retina. Lenovo mi alletta il fatto che ha il tasto del calibratore colore dello schermo. A questo punto, stando quasi sulla stessa parità di prezzo cosa consiglieresti? Calcolando che il Dell versione XPS è un ottima macchina, costa poco, ma pecca di scheda madre che per la preview di Premiere è molto importante. La Lenovo monta le quadro che sono ottime ma costa parecchio quasi quanto un MacBookPro, e ovviamente non ha lo schermo come quest’ultimo, A questo punto…voi che scelta fareste? :) scusami se ho scritto un poemetto, e grazie anticipatamente

    Nicholas

  • Ciao :) vorrei acquistare un nuovo notebook ma sono indecisa. Le mie necessità sono la portabilità ma anche l’uso di programmi come photoscan, autocad, vector, qgis… mi piace molto il dell inspiron 13 5000 (il convertibile), ma secondo te sarebbe in grado di supportare programmi del genere in modo abbastanza fluido? Avresti un’alternativa, con un budget di 850 euro al massimo? grazie :)

    • A meno che tu non li apra tutti insieme dovrebbe farcela abbastanza agevolmente! Ovviamente con un budget più alto potresti avere risultati migliori :)

      • ultima domanda: tra il convertibile e il dell 17 serie 5000 cosa consiglieresti, sempre per le esigenze suddette? grazie e complimenti per l’articolo che offre spunti interessanti :)

        • Un 17 pollici io non lo comprerei mai :) Troppo ingombrante quando lo si porta in giro. Preferisco i 13 pollici che in casa collego ad uno schermo più grosso ;)

  • Ciao, complimenti per il blog.
    Voglio comprare un nuovo computer portatile e con Dell mi sono trovato bene, attualmente uso proprio un Dell che avrà circa 10 anni (era appena uscito Windows Vista). Mi serve per fare grafica leggera: Autocad e un po’ di Photoshop anche se non mi dispiacerebbe imparare qualche programma più complesso come Blender e vorrei spendere al massimo 600-700€. Potresti darmi il tuo consiglio?
    Volevo anche chiederti come mai tra gli hd che ho visto in giro ci sono quelli SATA da ad esempio 1Tb e quelli a stato solido da 256 Gb, ho capito che quelli a stato solido sono migliori, ma 256 Gb mi sembrano troppo pochi: non rischio di riempirli in troppo poco tempo?
    Ti chiedo se gentilmente potessi rispondermi.
    Ti ringrazio. Ciao.

  • PS: ho un SP3 i5… e non riesco a fare tutto.
    Va in throttling con Adobe Premiere dopo 10 minuti di editing ed è inpossibile lavorare.

  • I anzitutto complimenti per l’articolo. Volevo lasciare un appunto sulle workstation Dell precision: fantastiche a vedersi e nelle prestazioni visto che ne ho acquistata una da 3500 euro 8 mesi fa. Peccato che le schede madri durano solamente al massimo un mese e poi si bruciano. Ad oggi ho due PC a casa perché me l’hanno anche sostituita e nessuna delle due funziona. Lasciate perdere soprattutto con processori xeon. Un calvario ve lo assicuro in otto mesi ho avuto il PC funzionante 3 mesi. Non acquistate servizi di support plus di Dell che tanto non fanno nulla di quello che dicono. Ad oggi sono senza PC da due mesi.

  • Ciao
    Mi sono avvicinato da poco a fare riprese aeree con i droni e sono alla ricerca di un laptop. Vorrei usare programmi come premiere pro, lightroom e photoshop. Cosa mi consigli visto che sono alle prime armi? Grazie

  • Ciao, volevo chiedere delle info siccome sono abbastanza ignorante nel campo: sarei interessata ad un pc portatile per sviluppare animazioni, presumibilmente con Adobe Animate e After Effects. In questo caso, il Dell Inspiron 13 serie 500 sarebbe adatto? Perché ho notato che hai scritto che per animazione 3D e video editing avanzati non lo è. Inoltre ero interessata a capire se questo pc, avendo schermo touch, può fungere da tavoletta grafica (e se comprende relativa penna touch o ne esistono a parte in commercio) oppure ne serve una esterna per prestazioni maggiori. Grazie

  • Lorenzo, mio figlio si accinge ad iniziare a studiare grafica partendo da un corso di illustrator a cui forse seguiranno altri corsi di indesign e photoshop, deve realizzare soprattutto cataloghi per aziende, pertanto come primo PC non vorrei spendere una fortuna anche perchè anzichè acquistare i programmi vorrei prendere quelli incloud di ACROBAT che costano tra i 20 e 25 euro al mese, pensi che un PC come questo possa andare bene ? Lenovo IdeaPad 510-15IKB 2.70GHz i7-7500U 15.6″ 1920 x 1080Pixel Grigio Computer portatile oppure cosa mi consiglieresti ?

  • Io ho il Microsoft surface 4 da 4gb di ram e i5 e almeno a me usando solo lightroom e senza aver scaricato altro va a scatti. A volte si blocca proprio (programma originale)
    Mi hanno consigliato di cambiarlo. Io l’ho comprato proprio per fotoritocco leggero mah…

  • Ciao Lorenzo, ottimo articolo. Sto valutando l’acquisto del Dell XPS 13″, uso soprattutto Ps Ai e Id e a casa lo collego ad un monitor (che sarà presto un Eizo “basico” 24″ full HD). Mi sembra che sul Dell non si possa montare una scheda grafica con memoria dedicata…non è un grosso limite?

  • Ciao, io vorrei chiedere a chi ne sa, sicuramente, più di me se questo potrebbe andare bene:
    HP PAVILION 15-CB028NL – Shadow Black

  • Ciao Lorenzo! Ho appena acquistato un Surface e avrei una domanda: la punta della penna è davvero morbidissima, vale la pena proteggere lo schermo con una pellicola come su una tavoletta grafica? Grazie
    Matteo

  • Ciao Lorenzo, sono 3 giorni che leggo e rileggo il tuo articolo. E poi vado su Amazon e poi rileggo l’articolo. Che caos.
    Vorrei acquistare un portatile senza impiccarmi. Hai dato dei range per scegliere, ma facendo la ricerca ne saltano fuori a migliaia e io che di tecnologia non me ne intendo, non ci capisco più niente. Avrei visto questo Lenovo Ideapad S145 Notebook, Display 15,6″ Full H TN, Processore Intel Core i7-8565U,256GB SSD,RAM 8GB,Scheda Grafica NVIDIA GeForce MX110 2GB GDDR5, Windows 10, Black a 629 uero su amazon. che ne pensi?

  • Ciao! Complimenti per le recensioni!
    Vorrei una tua opinione. Ho già un portatile molto buono con cui riesco a lavorare alla perfezione (è un santech) ma ho la necessità di avere a disposizione anche qualcosa di molto leggero, da poter infilare in borsa che mi consenta però di usare photoshop e lightroom agevolmente e che funzionasse anche come tavoletta grafica. Devo indirizzarmi su un tablet (quale) o meglio scegliere un portatile piccolino con lo schermo touch?
    Grazie

  • ciao , ho letto il tuo articolo molto interessante, ma vorrei porti una domanda specifica. io dovrò usare dei programmi di interior design , tipo arredocad , 3dsmax, autocad, ecc…
    Sui vari siti di questi programmi mettono come scheda grafica consigliata un nvidia geforce GTX 1060, ma ho visto che esiste anche nvidia geforce RTX e nvidia geforce MX 250.
    Quindi mi potresti spiegare le differenze tra queste tre schede grafiche e quale sarebbe la migliore per questi programmi?
    comunque il pc che ha attratto la mia curiosità è il huawei matebook x pro 2020 laptop.
    grazie per la risposta buona serata. alessandra

  • Ciao. Gran bell’articolo. Attualmente ho un HP x360 che monta un i5-8250U CPU @ 1.60GHz 1.80 GHz con 16,0 GB di RAM , 512 GB di SSD e una NVidia 940MX.
    Ora “devo” cambiarlo perché ha preso una botta e quindi eccomi qui. Ho un budget tra i 650 e i 1.000€
    Io lo uso quasi esclusivamente per Illustrator (spesso con una decina di schede aperte) e saltuariamente per Indesign. Ovviamente vorrei che facesse tutto ciò che fa il mio. Mi ero puntato sul Laptop4 quello da 32/1TB che dovrei trovare a fine mese entro i 1000€ nuovo e fatturato (quindi grandissima occasione) ma certe recensioni me lo hanno un po’ smontato. D’altra parte mi piacerebbe tantissimo una soluzione tipo i Surface pro. Sono molto combattuto. Consigli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*