È uscito il nuovo Macbook Pro 13 (con la “magic keyboard”)

Daniele PianiDaniele Piani

COMMENTI

nuovo-macbook-13

In questi giorni Apple ha annunciato l’uscita sul mercato del nuovo MacBook Pro da 13 pollici. E sì, ha la Magic Keyboard.

La tastiera Magic Keyboard è l’elemento che unisce le ultime novità di casa Apple, dal MacBook Pro da 16 pollici uscito in autunno, passando attraverso il MacBook Air presentato alcune settimane fa, fino all’ultimo modello Pro con schermo da 13 pollici.

Proprio la tastiera, infatti, aveva causato non pochi problemi e critiche nei modelli precedenti, usciti a partire da maggio scorso. Il meccanismo cosiddetto “a farfalla”, scelto perché consentiva di risparmiare qualche millimetro nello spessore della tastiera, si rivelava però poco efficiente nell’utilizzo e molti utenti avevano segnalato difficoltà.

Quindi si torna al più tradizionale meccanismo “a forbice”. Per rendere più veloce e facile il lavoro, inoltre, la nuova tastiera prevede il tasto ESC separato dalla touchbar e collocato nell’angolo in alto a sinistra; all’altra estremità della touchbar troviamo il lettore biometrico. La lettura dell’impronta consente così di autenticarsi in modo rapido e semplice.

Ok, cos’altro c’è di nuovo in questo pc? Forse non tanto quanto ci aspettavamo, ma di sicuro ci sono aggiornamenti interessanti.

Processore e RAM

Prima di tutto il processore: negli allestimenti personalizzati, infatti, è possibile montare l’Intel Core i7 quad‑core di decima generazione, che consente di affrontare con maggior rapidità e fluidità l’esecuzione delle applicazioni più impegnative. Soprattutto se al processore quad core affianchiamo un RAM che può raggiungere i 32 GB (in questo caso meglio abbondare nella configurazione, perché non può essere potenziata in seguito).

Per le configurazioni standard i processori rimangono quelli di ottava generazione: si può scegliere tra un Intel quad-core a 1,4GHz e un Intel quad-core a 2,0GHz.

Porte e connessioni

Di sicuro un aspetto migliorato è il parco porte e connessioni: si possono scegliere infatti fino a quattro porte USB-C Thunderbolt 3, collocati su entrambi i lati, attraverso cui caricare il dispositivo, trasferire dati o trasmettere video. In più questi connettori si possono inserire in entrambi i versi, così non ci si può confondere!

Display e schermo

Manca la novità più attesa, quella sull’estensione dello schermo: le ipotesi di una maggior diagonale, che raggiungesse i 14” senza aumentare le dimensioni del coperchio, non hanno trovato conferma.

Prezzi e disponiblità del nuovo Macbook 13

Quindi il nuovo MackBook Pro 13 è più veloce, più facile da usare, più performante ma non rivoluzionario. Una scelta che di certo viene da lontano ma sembra rispecchiare bene le esigenze del momento: praticità, sicurezza e un occhio di riguardo anche ai prezzi.

La configurazione base, infatti, è tutto sommato accessibile: si parte da 1.529,00 € per il modello  con Processore Intel Core i5 quad‑core di ottava generazione, 8GB di memoria , Touch Bar e Touch ID e Due porte Thunderbolt 3. Per i processori di decima generazione, invece, la cifra sale sopra i 2000 euro.

La buona notizia è che il nuovo MacBook Pro 13” si può già acquistare: lo trovi in prenotazione sul sito della Apple, arriva a fine maggio!

Ti possono interessare anche:

Discussione: