Monotype ha acquistato la fonderia inglese Fontsmith

Lorenzo MigliettaLorenzo Miglietta

COMMENTI

fontsmith acquisita da monotype

La Monotype Corporation, la più grande azienda mondiale nel settore dei caratteri tipografici, ha annunciato pochi giorni fa l’acquisizione della fonderia londinese Fontsmith.

L’accordo vedrà tutti i 70 font di proprietà della Fontsmith assorbiti all’interno della Monotype Library, e anche l’integrazione di tutto il team Fontsmith all’interno di Monotype, secondo l’amministratore delegato Scott Landers.

Sì, “font” è una parola maschile.

La piattaforma e-commerce di Fontsmith rimarrà attiva, prima di essere pian piano integrata nel marchio Monotype. I dettagli finanziari dell’acquisizione non sono stati resi noti.

Fontsmith venne fondata dall’attuale CEO Jason Smith proprio dopo un periodo di tirocinio alla Monotype, nel 1997.

Nei suoi 23 anni di storia, Fontsmith ha gestito progetti per clienti come la BBC, British Gas, la National Open Youth Orchestra e Duolingo.

Negli ultimi anni, lo studio ha lavorato soprattutto sulla tecnologia dei font variabili – cosa che, secondo le previsioni di Brett Zucker, il chief marketing officer di Monotype sarà una tendenza per il 2020.

Comunque, tra i motivi dell’acquisto della Fontsmith da parte di Monotype c’è, secondo l’intervista rilasciata a Design Week dal CEO dell’azienda Scott Landers, proprio il ricco portfolio di font di Fontsmith.

“Fontsmith è famosa per i suoi font coloratissimi e stravaganti, e questo va a completare la nostra produzione di font tradizionalmente più professionali” ha dichiarato.

Con questo acquisto, Monotype si pone ancora di più come leader indiscusso nel settore dei font.

Tutti i font Monotype possono essere acquistati su MyFonts che, guarda il caso, è di proprietà di Monotype.


Se vuoi imparare di più sul mondo dei font e della tipografia, scopri il mio mini-corso Font-Ninja, che ti porterà a scoprire tutti i segreti dei font e della tipografia!

Discussione: