È stato annunciato il colore dell’anno Pantone per il 2020

Lorenzo MigliettaLorenzo Miglietta

1 COMMENTI

pantone_2020_classic_blue_cover

Pantone è probabilmente la più grande autorità mondiale sul colore industriale, un ruolo che ha conquistato a partire dalla classificazione che ha inventato per catalogarlo, diventata la più comunemente usata. Ogni anno, ormai da parecchi anni, sceglie un colore simbolo per l’anno in corso.

Lo fa sia per cercare di identificare nuove influenze cromatiche attraverso una attenta analisi delle tendenze già in atto, sia come strumento di auto-promozione dall’efficacia straordinaria.

L’anno scorso si era trattato del Living Coral. Mentre il colore scelto per il 2020 è il Pantone 19-4052, denominato “Classic Blue” e cioè, beh, semplicemente è il classico blu. Questo, insomma:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da PANTONE (@pantone) in data:

Molti ritengono che Pantone, con la scelta del colore dell’anno, vada ad influenzare stilisti, designer e persone comuni.

Indubbiamente tutto ciò ha un piccolo fondo di verità, ma spesso, i media tendono a sopravvalutare questo fenomeno. Pantone, infatti, non ha come obiettivo quello di influenzare i comportamenti delle persone. O meglio, non è la sua priorità.

L’obiettivo di Pantone è quello di generare infatti Brand Awareness, come spiego in questo video che ho pubblicato questa mattina:

Ritornando sul Classic Blue, comunque l’azienda lo ha definito un «blu senza tempo, elegante nella sua semplicità», descrivendolo come un colore «rassicurante», che ricorda il cielo al tramonto e «offre la promessa di proteggervi, facendo risaltare il nostro desiderio di avere fondamenta solide su cui appoggiarci e costruire».

Leatrice Eiseman, direttrice esecutiva del PANTONE Color Institute, la divisione di PANTONE che tra le altre cose sceglie il colore dell’anno, ha spiegato che il Classic Blue è stato scelto perché offre «solidità e fiducia» di cui abbiamo bisogno per i tempi che stiamo vivendo. «Il Classic Blue – ha detto – ci incoraggia a guardare oltre l’ovvio, per allargare il nostro pensiero; ci sfida a pensare più profondamente, ampliare il nostro sguardo e aprirci alla comunicazione».

Adesso attendiamo di scoprire con quali grandi marchi il Pantone Color Institute collaborerà e quali altre strategie metterà in atto!

Quello che già sappiamo è che, come gli scorsi anni, Pantone ha messo in vendita una palette in edizione limitata dedicata al “Classic Blue” e prodotti vari brandizzati con quel colore come ad esempio la tazzal’agenda.

Discussione: