Come imparare la grafica 3D: ecco la nostra guida

Chiara ZoiaChiara Zoia

0 COMMENTI

Imparare la grafica 3d

Ti appassiona il mondo dei film d’animazione? Hai visto sui social, o magari in qualche spot, un pezzo di grafica di 3D e vorresti saperne di più? Ti chiedi come potresti avvicinarti a questo settore e imparare le basi, o magari specializzarti per farne la tua professione?

Anche noi di Grafigata stiamo seguendo questo ambito con sempre maggior interesse e ci siamo posti le tue stesse domande. Per questo abbiamo realizzato una delle nostre guide, come sempre super-completa, per aiutarti a capire come si fa ad imparare la grafica 3d.

Prima però dobbiamo partire da una considerazione importante. L’ambito del 3D è così vasto e in continua evoluzione che in moltissimi casi è impossibile avere tutte le conoscenze tecniche necessarie per portare a termine un lavoro.

In questo caso, come in molti altri, è importante non farsi “fermare” dalla mancanza della soluzione tecnica. Molto spesso proprio spinti da un’idea che non si sa però bene come realizzare si possono imparare nuove skills. Questo discorso è però valido se si dispone di una preparazione di base solida.

Allora andiamo a vedere insieme attraverso quali percorsi e strumenti puoi imparare a fare grafica 3D

esempio composizione astratta imparare grafica 3D

I metodi per imparare a fare grafica 3D‌

Percorsi di studio tradizionali

Scuola Superiore

In Italia la prima la prima occasione che la scuola offre per indirizzare il proprio percorso di studi è il ciclo di secondaria superiore. Per chi vuole specializzarsi con l’obiettivo di diventare un 3D generalist può essere utile frequentare un istituto superiore (liceo, istituto tecnico o professionale) con indirizzo artistico, ancora meglio se focalizzato sulla grafica.

Questo non significa che non esistano già a questo livello dei corsi di grafica dedicati al 3D attraverso cui puoi imparare le basi. Ma avere un primo approccio all’ambito della comunicazione in senso ampio ti permette di iniziare ad esplorare l’ambito di applicazione del 3D e capire quale strada di specializzazione intraprendere dopo il diploma.

imparare grafica 3d libri zaino

Università

Nelle Università pubbliche o private al momento non esiste un corso di laurea triennale o magistrale totalmente focalizzato sulla modellazione 3D per la comunicazione o animazione.

Esistono corsi o master per lo più organizzati da Università private. In caso volessi intraprendere un percorso di laurea in questo ambito la soluzione migliore è cercare un corso misto di comunicazione e design del prodotto.

Scegliendo questa strada avrai la possibilità di apprendere le basi della comunicazione. Allo stesso tempo potrai acquisire conoscenze di modellazione e rendering applicate al design industriale, che potrai poi sfruttare nell’ambito della comunicazione.

In alternativa puoi prendere in considerazione un percorso in un’Accademia delle Belle Arti; molto spesso infatti le accademie propongono alcuni corsi dedicati al 3D all’interno dei loro programmi. In questo caso però devi mettere in conto che l’insegnamento sarà molto più concentrato sull’aspetto artistico che su quello progettuale.

aula università imparare grafica 3d

Master o corsi di formazione

Se dopo una laurea intendi proseguire gli studi puoi anche scegliere di specializzarti ulteriormente con la frequenza di un master specifico per diventare un 3D generalist.

L’offerta di master in quest’ambito, a differenza dei corsi di laurea, è già molto varia e si sta ampliando in maniera considerevole soprattutto negli ultimi anni.

Si tratta di un passaggio della propria formazione sicuramente utile ma non indispensabile. Ti consiglio di intraprendere questa strada soprattutto se il tuo obiettivo è specializzarti in un ambito specifico e di nicchia (come, ad esempio, la Concept Art) oppure intraprendere un percorso professionale come dipendente.

Molto spesso, infatti, i master prevedono anche un periodo di tirocinio in aziende selezionate che potrebbero rivelarsi contatti molto utili nel momento della ricerca di un impiego.

scrivania con pc ragazzi imparano grafica 3d

Corsi di formazione post diploma

Se vuoi consolidare la tua formazione per diventare 3D generalist ma non hai scelto di un percorso di laurea si può quindi decidere di optare per corsi di formazione post diploma.
Si tratta di percorsi professionalizzanti per imparare quello che ti serve nel campo della grafica 3d; molto spesso sono offerti da università private e di solito hanno durata inferiore rispetto ai corsi di laurea.

Come abbiamo già evidenziato per master si può trattare di una scelta vincente se, oltre a sviluppare conoscenze e competenze, vorresti ambire ad una carriera come dipendente. Anche in questo caso infatti quasi sempre l’ente organizzatore offre agli studenti possibilità di stage e assunzione presso realtà selezionate.

Percorsi da autodidatta

Il percorso di studi tradizionale non è l’unico possibile. Se possiedi già delle basi per quanto riguarda la comunicazione e il graphic design puoi scegliere di formarti come 3D generalist da autodidatta.
Per farlo con successo ti saranno necessari molto impegno e determinazione ma si tratta di un percorso professionale a cui può accedere con facilità anche a chi non ha la possibilità di investire budget molto alti nella propria formazione.

Video/Tutorial gratuiti YouTube

Se stai cercando una fonte gratuita che ti permetta di imparare a fare grafica 3D su YouTube trovi moltissimo materiale con cui iniziare a costruire le tue competenze.

Nella maggior parte dei casi ci sono video che illustrano la soluzione ad ogni problema puntuale riscontrato durante lo sviluppo dei propri progetti. Bisogna però precisare che difficilmente si riesce a trovare materiale in lingua italiana perché questa modalità di condivisione del sapere in Italia non è ancora un’abitudine. In questo caso non avere dimestichezza con l’inglese può creare dei problemi a chi vuole iniziare utilizzando questa piattaforma.

Formarsi da autodidatta e costruire il tuo percorso per imparare la grafica 3D attraverso le risorse gratuite individuate su YouTube, in più, ti offre delle competenze puntuali. Non ti aiuta però ad acquisire un metodo progettuale lineare, che al contrario è uno degli obiettivi dei corsi.

Può essere comunque utile visionare un po’ di materiale anche per capire se l’ambito ti interessa e quali competenze puoi utilizzare o dovresti acquisire ex-novo. Oltre a fare un po’ di ricerche autonome puoi andare alla nostra playlist in cui abbiamo raccolto dei tutorial nuovissimi sulla grafica 3D realizzati da Malta14, i docenti del nostro corso 3D Startup.

Corsi online

Esiste un buon numero di realtà specializzate nell’offerta di videocorsi a pagamento inerenti a quest’ambito; quasi sempre sono realtà straniere, quindi la proposta è in lingua inglese.

Questi corsi di solito non offrono attestati che hanno un alto valore in curriculum oppure contatti con le aziende. Ma se scegli un corso strutturato bene puoi trovare una validissima alternativa al percorso di studi tradizionale anche se disponi di un minor budget. Seguire corsi di questo tipo permette inoltre di migliorare sempre di più e di tenersi aggiornati sulle nuove funzionalità dei programmi.

impara online

Dal punto di vista degli sbocchi lavorativi questi corsi, ovviamente parliamo di quelli davvero validi, offrono un’ottima preparazione. In alcuni casi le conoscenze ottenute sono più specifiche e spendibili nel lavoro quotidiano rispetto ai percorsi accademici.
Questo tipo di approccio, inoltre, ti consente di scegliere in modo molto mirato la nicchia di specializzazione che ti interessa. Puoi infatti costruire il tuo percorso senza doverti adattare a pacchetti di materie preconfezionati come accade nei percorsi di laurea o master.

Manuali, articoli e riviste specializzate

Qualsiasi sia il percorso che puoi decidere di intraprendere è fondamentale continuare a formarsi giorno dopo giorno, rimanere aggiornati grazie a manuali, articoli e riviste specializzate.
Internet offre tantissimo materiale che ti permette di restare al passo con le nuove tendenze e con le novità inerenti a programmi e plug-in.

Non esiste in realtà una vera e propria manualistica su cui studiare per avvicinarsi a questo mondo, proprio perché‌ la grafica 3D è una branca estremamente pratica e specifica. D’altronde puoi affrontare alcune “letture preparatorie” che ti sono di certo utili per iniziare ad avvicinarti a questo mondo.

Esistono anche dei manuali tecnici sui diversi programmi. In linea di massima però ci sentiamo di sconsigliare questo tipo di approccio. Difficilmente potrà avere senso studiare tutti i comandi di un programma ma sarà molto più utile sperimentare in prima persona sui diversi software.

riviste grafica 3d


Come acquisire altre competenze utili

Alcuni percorsi di formazione di cui abbiamo parlato ti consentono di avere uno sguardo ampio su questo linguaggio grafico. Ma sia che tu scelga questi o quelli più settoriali non bisogna mai sottovalutare l’importanza di arricchire ogni percorso attraverso competenze che ti possono sembrare molto marginali, o persino lontane. In realtà ti aiutano a portare ricchezza e sostanza nella pratica quotidiana.

Andiamo allora a vedere cosa ti può far comodo imparare per lavorare bene nella grafica 3D.

videomaking telecamera

Fotografia e Videomaking

Conoscere le basi di fotografia e di videomaking risulta davvero utile nel percorso per diventare un 3D generalist.

La fase di impostazione del render, ad esempio, comporta la scelta della tipologia di focale da utilizzare. Aver avuto esperienza diretta di utilizzo di lenti in ambito foto o video può essere quindi un ottimo punto di partenza.

Competenze pratiche in ambito foto/video inoltre risultano utili in fase di composizione della scena e di illuminazione. La composizione di una scena da fotografare o riprendere sfrutta infatti gli stessi principi della composizione di una scena da renderizzare.

Lo stesso vale per la costruzione dell’illuminazione migliore per un progetto. Aver provato a creare set di luci su un set fotografico aiuta a traslare in ambito digitale tutti gli effetti che si possono ottenere grazie al posizionamento delle fonti luminose.

Basi di Graphic Design

Il percorso di un 3D generalist è molto facilitato se si possiedono solide basi di graphic design.

Infatti per lavorare in quest’ambito non ti basta conoscere in modo dettagliato i software di modellazione e rendering. Piuttosto dovrai avere ben chiaro in quale contesto, su quale canale saranno utilizzati i tuoi progetti e qual è l’obiettivo dal punto di vista della comunicazione.

È inutile saper realizzare dei character pazzeschi se poi non hai le conoscenze che ti consentono di mettere a frutto le tue skills, ad esempio, per creare un prodotto adatto per essere inserito in un manifesto e che sappia dialogare con gli altri elementi che lo compongono.

Inoltre a un 3D generalist capita spessissimo di interfacciarsi e lavorare in team con graphic designer specializzati in altri ambiti. In queste situazioni professionali “parlare la stessa lingua” è un ottimo presupposto per riuscire a creare un gruppo sinergico e in grado di collaborare al meglio.

In questo senso ti ricordo che, se vuoi integrare le tue competenze e acquisire basi solide e ben strutturate di graphic design un ottimo punto di partenza è il nostro corso ABC Graphic Design.

Basi di Disegno

disegno matita

Saper disegnare in realtà non è necessario per diventare un bravo 3D generalist ma sicuramente può tornare utile. In ogni caso non è utile saper disegnare in modo figurativo ed estremamente dettagliato ma saper creare schizzi rapidi per delineare le proprie idee.

Soprattutto se si decide di lavorare nell’ambito del character design può essere utile iniziare lo studio dei propri personaggi con alcuni schizzi a mano libera per andare a definire le forme ed i volumi di massima. Non per forza è necessario schizzare direttamente su carta, anzi, può essere molto utile utilizzare strumenti come tablet e tavolette grafiche per avere comunque un file digitale da andare a rielaborare step dopo step.

Fisica

fisica movimento sfere

Può sembrare una provocazione e in un certo senso lo è ma in alcuni campi di specializzazione avere delle solide basi di fisica può effettivamente tornare utile. Se ad esempio il tuo obiettivo è lavorare in ambito VFX ti sarà di grande aiuto avere un’idea chiara di come si comportano i diversi elementi della scena in condizioni particolari per riuscire a ricreare in modo più o meno realistico lo stesso effetto anche in digitale.

Si tratta di una casistica molto specifica ma è utile capire come la figura del 3D generalist, anche se tangenzialmente, necessiti di molte conoscenze che possono sembrare anche molto distanti dall’ambito del graphic design.

Conclusioni

Ti abbiamo voluto presentare in questa guida tutti, ma davvero tutti i percorsi attraverso cui puoi acquisire conoscenze, metodi, tecniche; insomma tutto quello che ti serve per imparare a fare grafica 3D. Ma non basta, abbiamo creato anche una community, tutta dedicata a questo mondo e allo scambio di idee, spunti, informazioni, come piace a noi di Grafigata! Per unirti a noi ti basta cliccare qui.

Se a questo punto pensi che quest’ambito ti possa interessare, però magari hai già concluso il tuo percorso di studi. Se lavori nell’ambito del graphic design ma vuoi cambiare nicchia, se stai studiando ma cerchi una formazione più mirata nella grafica 3D. Ecco, per tutte queste esigenze abbiamo creato un corso che davvero può portare la tua professionalità a un nuovo livello o aprirti le porte di un settore che non avevi preso in considerazione. Si chiama 3D Startup: per scoprire di cosa si tratta e magari iscriverti ti basta cliccare qui.

corso online imparare grafica 3d startup

E tu che percorso formativo hai seguito? Hai scelto una di queste strade? Qual è stata la tua esperienza? Raccontaci tutto nei commenti, intanto ti saluto

a presto!

Discussione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*