In questa pagina ho raccolto tutti gli strumenti e tools, gratuiti o a pagamento, che utilizzo per svolgere il mio lavoro di graphic designer. Spero che ti possano essere di aiuto per sprigionare la tua creatività! 🙂 Prima che tu inizi a scorrere con la rotellina per delle ore e ad annoiarti, tranquillo! Ho creato apposta per te questo piccolo menu con i link alle varie sezioni di questa raccolta di strumenti e risorse! Divertiti! 😉

Menu

Torna a Grafigata.com

Gli strumenti base per un designer

Prima di procedere con le cose più avanzate e dettagliate permettimi questa piccola e breve analisi di quelli che ritengo essere gli strumenti base per fare grafica!

Ti piace questa raccolta? Sì? Allora che ne dici di mettere un +1? 🙂

Se trovi questa raccolta di risorse e strumenti estremamente utile almeno quanto lo è stata per me, che cosa ti costa fare click sul pulsante +1? 🙂 Dimostra la tua gratitudine, dai!

Tutti i software, i plugin e le utilità per designer

Per fare grafica non ci vuole solo "talento e creatività" come tanti vorrebbero farti credere (e farti perdere tempo), ci vogliono anche i giusti software e le conoscenze per utilizzarli!

In questa sezione sono raccolti i software, i plugin, gli strumenti e le risorse più utili e importanti per fare graphic design nel modo migliore e professionale (ho evitato quindi di inserire tutta quella robaccia gratuita che si trova ovunque).

I software necessari

Iniziamo con i software necessari, quelli di cui proprio non si può fare a meno nel graphic design.

Adobe Illustrator

Adobe Illustrator è il software primario per fare grafica vettoriale. In particolare va utilizzato per tutto quello che necessita di essere progettato, appunto, in vettoriale: loghi, testi, icone, interfacce grafiche, eccetera. È indubbiamente il mio software preferito! 😉

Adobe Photoshop

Adobe Photoshop è l'altro grande programma primario per fare grafica. Si usa per tutti quei progetti in cui ci si trova a manipolare immagini di qualsiasi tipo. Dal fotoritocco al ridimensionamento di una semplice immagine, dallo scontorno al disegno con tavoletta grafica.

Adobe InDesign

Programma che spesso viene snobbato ma che, in realtà, è estremamente essenziale. Adobe InDesign è il programma per impaginare. Volantini, cataloghi, brochure, libri, foglietti d'istruzione. Tutto si impagina con InDesign. Davvero un software fenomenale.

Il resto della suite Adobe

La suite di Adobe Creative Cloud comprende un numero enorme di programmi incredibili che si utilizzano a seconda della propria specializzazione come designer. Per chi costruisce video, ad esempio c'è After Effects o Premiere per chi fa editing. Chi lavora sul web, spesso, utilizza Dreamweaver o Fireworks, invece.

Altri software e plugin per fare grafica

Oltre ai software Adobe ci sono moltissimi altri programmi e plugin che possono aiutarti nella tua carriera da designer. Dai software per illustratori a software per video editor. Qui quelli che reputo più importanti, utili e interessanti.

Affinity Photo e Affinity Designer

I software Affinity sono dei nuovissimi competitor per Photoshop (Affinity Photo) e Illustrator (Affinity Designer). Sono disponibili solo per Mac. Infatti io non li uso essendo un fedele Windows user, e non ho ancora avuto l'opportunità di provarli di persona ma se ne parla un gran bene in giro. Dacci un'occhiata se sei curioso!

AstuteGraphic - Plugin per Illustrator

I plugin per Illustrator della AstuteGraphic sono a dir poco fenomenali e permettono di portare Illustrator ad un livello di progettazione incredibilmente più elevato.
Ad esempio: provateci voi a fare una linea tangente a un cerchio in Illustrator senza questi plugin! 🙂

Autodesk Sketchbook Pro

Sketchbook Pro è un software strepitoso per chi disegna per lavoro, fantastico con tavolette grafiche o schermi interattivi (come il Surface). È disponibile anche come app.

Manga Studio

Manga Studio, software usato principalmente in ambito fumettistico ma semplicemente fenomenale anche per disegnare su schermo o con una tavoletta grafica.

Validissimo per tutti i Graphic Designer o Illustratori.

AutoCAD

Può capitare di dover (o voler) progettare qualcosa di complesso con il sistema CAD (computer aided design), in quei momenti AutoCAD è lì pronto per te!
È utilizzato principalmente per produrre disegni bi/tridimensionali in ambito ingegneristico, architettonico, meccanico ed elettrotecnico.

Altri programmi per fare 3D

La modellazione 3D non è assolutamente parte delle competenze base per un graphic designer ma, per dovere di completezza, citerò anche i programmi principali in questo ambito: 3DStudioMax, Maya 3D, ZBrush e lo stesso AutoCAD 3D.

Altri programmi per fare video editing

Oltre ai programmi inclusi nella suite di Adobe dedicati alla modifica e alla costruzione di video (come Premiere e AfterEffects), esistono alcuni altri validissimi programmi come Final Cut, Sony Vega, Media Composer o Magix Video.

Microsoft Office

No, non sto scherzando. Sono un graphic designer e uso i programmi di Microsoft Office. Perché? Perché per quello che fanno sono i leader indiscussi. Utilizzo in particolare Word (per scrivere i testi è comodissimo) e Excel. Excel in particolare perché io sono quasi un maniaco dell'ordine e mi piace tenere tutto sotto controllo (fatture, bilanci, elenchi, archivi, ecc).

Alcune utilità per gestire e/o migliorare il tuo lavoro

La vita di un designer è una vita di impegni, scadenze, incontri e diversi progetti, specialmente quando si è freelancer! Proprio per questo, oltre ai software, è bene avere a disposizione anche risorse e strumenti per aumentare la propria produttività e gestire il proprio tempo e i propri (o dei clienti) file.

Asana

Asana è uno strumento fantastico per gestire il lavoro di gruppo (ma anche quello personale). Ti permette di creare dei gruppi di lavoro con delle task da completare e da assegnare ai singoli individui. Utilissimo per studenti e gruppi di designer.

È anche molto utile ai freelancer. Ti permette di avere una "lista di cose da fare" ben organizzata e suddivisa per clienti, ad esempio.

Basecamp

Basecamp è un altro increbile strumento per organizzare progetti, gestire file e le cose da fare. È anche molto utile per comunicare con i clienti mandando le proposte o le diverse versioni di un progetto permettendoti di gestire anche i feedback.

Evernote

Evernote è un applicazione per computer e smartphone che ti permette di creare note, promemoria vocali o visivi di qualsiasi tipo. È utilissimo ad esempio (ma non solo) per salvarti sul telefono delle idee su un progetto che ti vengono in mente quando non sei a casa oppure per fare una foto a qualche oggetto che ti possa aiutare nei tuoi progetti.

Dropbox

Dropbox è probabilmente lo strumento più importante che utilizzo. Archiviazione di file in cloud, sostanzialmente. Tu carichi i tuoi file su dropbox e puoi accedervi da qualunque dispositivo inserendo una password. Puoi anche creare cartelle condivise (ad esempio con collaboratori o clienti, cosa che faccio sempre).

Alternative sono OneDrive o Google Drive (io li uso tutti quanti).

Torna al menu iniziale

Dove trovare ispirazione per i tuoi progetti

Una mente creativa ha bisogno di essere costantemente nutrita di cose nuove. Proprio per questo, secondo me, un buon designer deve essere sempre curioso. Ecco alcuni posti in cui curiosare diventa più che piacevole! 😉

Behance

Behance è il network di creativi per eccellenza. Su Behance puoi trovare davvero progetti di qualsiasi tipo da tutte le parti del mondo. Dalla fotografia al logo design, dalla tipografia all'illustrazione, dal photo editing al motion graphic design.

È anche ottimo per scoprire creativi e designer da seguire o da apprezzare. Qui il mio profilo.

Pinterest

Pinterest è il "social network delle immagini", è davvero fantastico per trovare immagini di qualsiasi tipo usando le giuste parole chiave. È sicuramente un ottimo strumento per designer per trovare ispirazione.

Consiglio: cerca di usare l'inglese per trovare davvero tanto materiale e non limitarti all'italiano.

Dribbble

Dribbble è una comunità per web e graphic designer per certi versi molto simile a Behance. È caratterizzata da un'altissima qualità dei lavori presenti per il fatto che si può accedere soltanto su invito di qualcuno già iscritto.

Portfolio di altri designer

Girando su internet mi succede spesso di arrivare sui siti web di altri designer e alcuni di essi me li inserisco nella cartella dei preferiti. Trovo davvero utile tenere un elenco di portfolio di qualità con lavori che ti interessano o che ti ispirano!

Tutte le risorse per designer che ti possono servire

In questa sezione sono andato a raccogliere tutti i marketplace e i portali da cui noi designer possiamo rifornirci di tutto quel che ci serve, dai font ai mockup, dalle icone alle texture, eccetera.

Dove trovare mockup, icone e file vettoriali

Graphicriver

Graphicriver è indubbiamente il miglior portale online in cui trovare praticamente di tutto: elementi vettoriali, icone, illustrazioni, mockup, azioni photoshop e molto, molto altro. È senza alcun dubbio il leader del settore.

Creative Market

CreativeMarket è un altro portale enorme in cui trovare un'infinità di materiale grafico. Per alcune nicchie (ad esempio mockup, texture e pattern) è molto meglio di GraphicRiver mentre per altre è inferiore.

Il mio consiglio è di cercare sempre su entrambi i siti 😉

Medialoot

Medialoot è un altro portale in cui trovare moltissime risorse di qualità. Offre un vantaggio unico rispetto agli altri: con circa 14 $ al mese si ha accesso a tutto il materiale del sito! Questo lo rende estremamente vantaggioso in termini di investimento monetario.

Allo stesso tempo, però, essendo meno vantaggioso per chi ci vende, la scelta non è ampia e completa come negli altri due siti.

Flaticon

Su Flaticon puoi trovare una marea di icone gratuite di tutti i tipi. Inserisci la parola chiave (in inglese) di quello che vuoi trovare, clicchi sull'icona che vuoi e te la scarichi nel formato che preferisci, anche in vettoriale.

Occhio, però, alla licenza: bisogna citare flaticon quando la si utilizza!

Torna al menu iniziale

Dove trovare offerte per risorse di qualità
(font, mockup, template, icone, ecc)

DesignCuts

Ci sono moltissimi siti che fanno offerte su materiali e risorse per graphic designer. Io, però, sostengo senza alcun dubbio DesignCuts. Perché? Perché è l'unico che non fa svendite di cianfrusaglie. Nei bundle di DesignCuts trovo sempre cose utili che posso usare davvero nei miei progetti.

Ci sono alcuni mockup, alcuni font, alcuni set di icone che ormai utilizzo talmente tanto che non so come facevo prima di aver acquistato le offerte di DesignCuts! 🙂

L'unica possibile alternativa a DesignCuts sono i bundle di Creative Market che, di recente, hanno iniziato ad essere vantaggiosi 😉

Sei un nuovo lettore? Non perdere tempo!

Iscriviti subito all’unica newsletter dedicata al cento per cento ai designer! Contenuti esclusivi e tutte le tecniche migliori per sprigionare la tua creatività!

privacy I tuoi dati personali sono trattati in conformità al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Tutto quello che ti serve su font e tipografia

Ho deciso di dedicare un'intera sezione alle risorse relative a font e tipografia perché credo proprio che siano tra le più importanti in assoluto per un graphic designer. Scoprile!

Dove trovare i migliori font

MyFonts

Uno dei migliori portali per trovare font è MyFonts. Puoi scegliere tra centinaia di font professionali di decine e decine di diverse fonderie. L'unico svantaggio è che è difficile trovare roba scontata, ma il prezzo è sempre quello giusto.

Fonts.com

Fonts.com è il sito ufficiale della Linotype e della Monotype, le due fonderie più importanti di sempre (che in realtà sono una sola). È sicuramente uno dei siti migliori per trovare font professionali e uno dei miei preferiti!

FontShop

Un altro marketplace di font è FontShop. FontShop si distingue nettamente dagli altri perché, semplicemente, è figo! Al di là del fatto di avere un sito graficamente stupendo e piacevole da usare, ti fornisce anche una quantità enorme di materiale di approfondimento sui font che vuoi comprare. Una bomba, insomma!

DaFont

DaFont è il sito in cui trovare font gratuiti. Non vi aspettate qualità eccelsa né completezza e pulizia delle forme. Fate attenzione alle licenze e scaricate gratuitamente i font che vi servono.

Adatto a principianti.

Che font è questo?

Quante volte ti è capitato di dover cercare un font per un progetto o che hai visto online o che comunque ti serve di sapere?

Smettila di chiedere "Che font è questo?" sui gruppi o sulle pagine Facebook e prima prova ad utilizzare gli strumenti online che ci sono! 🙂

STOP! Prima di provare questo metodo ti consiglio sempre di rendere l'immagine di partenza in bianco e nero e con il testo il più isolato possibile da qualsiasi altro elemento grafico.

Come capire che font è?

Capirlo da soli è impossibile. Per fortuna ci sono dei tool online che ci permettono di farlo con una probabilità di riuscita molto alta. Eccoli qua:

  • WhatFontIs: io solitamente uso questo sito. Funziona quasi sempre se prima rendi il testo ben leggibile dagli algoritmi (un bianco e nero o comunque un testo senza imperfezioni).
  • WhatTheFont: funziona molto bene però, occhio, ti trova solo i font presenti nel marketplace di MyFonts (che, comunque sia, è enorme).
  • Identifont: ti permette di trovare un font facendoti di volta in volta delle domande visive attraverso cui tu dovrai scegliere. Come un identikit!

Altre font-utilities

Fontsinuse

Fontsinuse è un utile portale online che ti permette di cercare all'interno di un enorme archivio i font e vedere come sono stati utilizzati in altri progetti o magari con quali font sono stati abbinati.

Si possono cercare non solo i font ma anche la fonderia o il formato

Prototypo

Prototypo è un nuovissimo strumento che è stato finanziato nel settembre del 2015 tramite una campagna di Kickstarter e permette di accedere ad una piattaforma in cui poter creare il tuo font basandoti su una marea di parametri. Dal contrasto alla forma delle grazie e molto altro.

Google Fonts

Google Fonts è un portale di Google che distribuisce un'infinità di font distribuiti tramite licenza Open Source gratuita ed utilizzabili principalmente per il web. Tra i font più di successo in questo ambito ci sono Open Sans, Lato, Montserrat, Lobster e Nunito.

Condividi questa raccolta con i tuoi follower!

Ti basta semplicemente cliccare su retweet! 🙂

Dove trovare foto e immagini stock

Io ogni tanto mi diverto a fare qualche scatto ma, di certo, non sono un fotografo. Per fortuna che ci sono i siti in cui poter acquistare fotografie stock di fotografi professionisti! Ecco dove mi rifornisco io!

Fotolia

Fotolia è uno dei portali più noti ed utilizzati per acquistare foto e immagini stock. Di origine italiana, è stato recentemente acquistato dall'Adobe entrando a fare parte del Creative Cloud.

Shutterstock

Shutterstock è l'altro "gigante" delle fotografie e immagini in stock. Una libreria enorme e un catalogo quasi infinito in cui cercare. Ti ricordo anche che questi siti sono utili per vendere le tue immagini e magari arrotondare il tuo stipendio! 😉

500px

500px, che tra l'altro ha fatto parlare di se cambiando logo (ottima pubblicità!), è un altro portale di foto stock. È caratterizzato da un'ottima qualità e da una facilità d'utilizzo del sito.

DollarPhotoClub

DollarPhotoClub si distingue da tutti gli altri concorrenti per il fatto che offre tutte le sue foto a un dollaro, sempre e comunque soltanto un dollaro. È sicuramente l'offerta più conveniente che si possa trovare! 😉

Strumenti per creare e gestire il tuo portfolio online

Il portfolio online è probabilmente lo strumento più importante per un graphic designer. Permette allo stesso tempo di mettersi in mostra, di promuoversi e di presentarsi in modo professionale ai clienti.

Proprio a tal proposito ho scritto quella che è di gran lunga la guida più letta e più completa su come creare e gestire un portfolio online.

arrow

Strumenti base per il tuo portfolio online

Wordpress

WordPress è attualmente il modo di gran lunga migliore e più semplice per creare un sito web professionale senza dover per forza ricorrere a codice. Basta installarlo sul tuo spazio web, inserire un tema e procedere con la personalizzazione.

Un altro grande vantaggio è la presenza di plugin incredibilmente utili per poter far fare al tuo sito praticamente di tutto!

Un dominio e uno spazio web (hosting)

Come ho scritto nella mia guida per creare un portfolio online che ti ho linkato qui sopra, il primo passo da fare quando si crea un portfolio online è comprare il dominio e l'hosting, cioè lo spazio web.

Io consiglio (perché io stesso lo utilizzo) SiteGround, di gran lunga il miglior hosting per WordPress oggi in circolazione.

Un tema WordPress

Themeforest è uno dei portali in cui trovare temi per WordPress di qualsiasi tipologia e necessità. I prezzi solitamente si aggirano tra i 35 e i 60 dollari.

Esistono molti altri portali ma, non avendoli provati non me la sento di fare un elenco di cose che non conosco di persona. Qui due ricerche utili: categoria temi WordPress e categoria temi WordPress per portfolio

Altri strumenti e risorse per gestire un portfolio online

Google Analytics

Google Analytics è lo strumento online che ti permette di tenere traccia delle visite sul tuo sito, vedere in tempo reale chi ti visita e vederne le caratteristiche (provenienza, tipo di tecnologia, ecc). Indispensabile per chiunque abbia un sito web.

Mailchimp - newsletter

Vuoi introdurre anche una newsletter attraverso la quale aggiornare chi ti segue con i tuoi nuovi progetti o contenuti? Allora Mailchimp è la soluzione adatta per te! Semplice, completo e fino a 2000 iscritti è gratuito. Io ovviamente uso la versione a pagamento, che mi permette di fare mooolte più cose! 😉

Optimizepress

Con Optimizepress potrai trasformare il tuo portfolio in un mezzo attraverso cui vendere i tuoi servizi in modo super accattivante. È infatti uno strumento che ti permette di creare landing page, cioè pagine per far iscrivere i visitatori o per vendere un tuo prodotto (ad esempio un font che hai creato), completamente personalizzabili.

Codecanyon - plugin WordPress

Anche se con Optimizepress si può fare quasi di tutto, a volte capita di voler estendere le funzioni del proprio blog con qualche plugin particolare.
Ebbene, su Codecanyon troverai i migliori plugin premium di sempre. Alcuni plugin permettono di implementare funzioni davvero interessanti!

Corsi e risorse per studiare il graphic design
(e non solo)

Lynda

Lynda è enorme portale online di videocorsi in cui trovare davvero di tutto e di più. Dal graphic al web design, dal marketing alla fotografia, dal 3D al video editing. Insomma, è davvero qualcosa di cui tenere assolutamente conto per quando si vogliono ampliare le proprie conoscenze.

Tutsplus

Un altro enorme portale di tutorial per designer e creativi in genere è Tutsplus, che fa parte dell'ecosistema Envato. È ricchissimo di tutorial e corsi di qualsiasi cosa che ti possa interessare come designer, giuro! 🙂

Webipedia

Webipedia è un portale italiano di videocorsi per imparare ad utilizzare WordPress e tutti gli strumenti attorno ad esso come l'HTML e il CSS o anche Google Analytics.

È utilissimo se stai iniziando a lavorare sul tuo portfolio online! 😉

Codeschool

Codeschool è indubbiamente il miglior sito web di videocorsi con cui imparare a utilizzare i codici di programmazione. È strutturato in percorsi da seguire. Il sito e i videocorsi sono in inglese ma gli stessi linguaggi di programmazione usano l'inglese quindi è un sacrificio da fare per imparare!

Utilissimo per aspiranti web designer o programmatori di app.

I migliori libri per chi inizia
(e anche per chi ne sa già un po')

Critica portatile del visual design

Questo è un libro che consiglio spesso e in molti miei articoli perché estremamente completo, originale e pieno di spunti interessanti per chiunque lavori o studi per lavorare nel graphic design. Un analisi di tutto quello che è "visual", dalla lettera al manifesto.

Sei proprio il mio Typo

Probabilmente il libro riguardante font e tipografia più venduto nel mondo negli ultimi anni. Assolutamente un must. Pieno zeppo di spunti e racconti interessanti per ampliare le proprie conoscenze e approfondire il mondo dei font.

Caratteri, testo e gabbie

Questo è il must numero 2 per quel che riguarda il mondo dei font. Un libro assolutamente fantastico e di un'utilità incredibile, sia per chi inizia ed è alle prime armi sia per chi già conosce bene i ferri del mestiere.

Da cosa nasce cosa

Tra i grandi libri di Munari, questo è quello che forse maggiormente mi è piaciuto per la leggerezza con cui porta a scoprire che saper progettare non è dote esclusiva e innata di pochi. C’è in tutti noi una creatività che Munari in queste pagine aiuta a sviluppare e a mettere in luce.

Torna al menu iniziale
oppure... vai a Grafigata.com

Se questa raccolta ti è piaciuta,
che ne dici di condividerla con i tuoi amici? 😉

Sono sicuro che anche loro la troveranno utile!